WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


MARZO: i commenti.


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
vincenzo.vizzini



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 752

MessaggioInviato: Mar 02 Mar 2010 19:14    Oggetto: MARZO: i commenti. Cita

Ora tocca a voi.
v.
_________________
Vincenzo Vizzini
vicedirettore Writers Magazine Italia
curatore della collana Delos Crime
www.vincenzo-vizzini.it
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
m_iller



Registrato: 22-09-2009 10:59
Messaggi: 1528

MessaggioInviato: Mar 02 Mar 2010 22:42    Oggetto: Cita

Ciao a tutti,
per questo esercizio ho scelto di raccontare la storia dal punto di vista della morte. Spero che il risultato vi piaccia, il rischio è quello di cadere nella teatralità o di rendere il racconto troppo forzato.
Mi dispiace se non ho ancora commentato gli esercizi dello scorso mese, purtroppo sono stato molto impegnato. Vi prometto che rimedierò a breve.
grazie
_________________
Miller Gorini
Top
Profilo Messaggio privato
Missi



Registrato: 12-10-2009 13:49
Messaggi: 1903

MessaggioInviato: Gio 04 Mar 2010 11:20    Oggetto: Cita

m_iller! Il tuo racconto così mi piace ancora di più anche se forse io l'avrei svolto un po' diversamente. Ma è normale no? Manca solo una bella risata satanica ed è a posto Twisted Evil
_________________
Simonetta Brambilla

http://www.facebook.com/simonetta.brambilla

SPIRALI DI GHIACCIO (Chew-9 n.31 - Delos Digital)

MOTHERBOT (Chew-9 n.39 . Delos Digital)
Top
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Carlo Vicenzi



Registrato: 16-02-2010 16:14
Messaggi: 917
Località: Finale Emilia

MessaggioInviato: Ven 05 Mar 2010 19:03    Oggetto: Cita

Fatto. Ho dovuto un po' stravolgerlo, ma credo che non sfruttare l'emotività della prima persona sarebbe uno spreco...
_________________
Rozzo scribacchino, Inutile e malvagio idiota Mentecatto imbrattamuri - Epiteti del sottoscritto.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
m_iller



Registrato: 22-09-2009 10:59
Messaggi: 1528

MessaggioInviato: Lun 08 Mar 2010 11:30    Oggetto: Cita

Missi ha scritto:
m_iller! Il tuo racconto così mi piace ancora di più anche se forse io l'avrei svolto un po' diversamente. Ma è normale no? Manca solo una bella risata satanica ed è a posto Twisted Evil


grazie Missi. Sì, è normale anzi il bello è che ognuno di noi lo svolgerebbe in maniera diversa, altrimenti sai che noia.

Ho letto tutti i racconti e li trovo più vivaci e interessanti. Per i racconti brevi la prima persona al presente è la forma più naturale e immediata, li amplifica nel loro piccolo spazio, si dilatano.
_________________
Miller Gorini
Top
Profilo Messaggio privato
Carlo Vicenzi



Registrato: 16-02-2010 16:14
Messaggi: 917
Località: Finale Emilia

MessaggioInviato: Mer 10 Mar 2010 12:01    Oggetto: Cita

Mi accingo a fare critiche, intendendo ovviamente nel tono più amichevole possibile, senza credere di essere un genio, esprimendo solo un'opinione. Credo che confrontarsi tra noi sia fondamentale, quindi:

- Missi: mi pare un po' sotto tono rispetto ai tuoi lavori precedenti: l'intenzione di voler narrare sfruttando solo i pensieri e i dialoghi ha lasciato tutto un po' vago... hai ancora molte battute a disposizione... perchè non sfruttarle?

- m_iller:
Citazione:
mi hanno sentito mentre inalavo i miei umori nei corpi dei vivi
non credo che inalare sia il verbo corretto, dato che significa "aspirare tramite le vie respiratorie" ed'è riflessivo...
Citazione:
Ho alitato su Port-au-Prince.
Sono stata scaraventata a Port-au-Prince
non è un po' una ripetizione?

- Paolino66: credo che la tensione del racconto giri attorno alla figura di Philippe, personalemente ne avrei fatto menzione anche prima, all'interno del racconto, dato che inizialmente sembri ruotare tutto attorno all'angoscia dei protagonisti.

Come detto prima, sono solo opinioni personali, e non intendo offendere nessuno. Very Happy Non voglio fare lo spara sentenze
_________________
Rozzo scribacchino, Inutile e malvagio idiota Mentecatto imbrattamuri - Epiteti del sottoscritto.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
m_iller



Registrato: 22-09-2009 10:59
Messaggi: 1528

MessaggioInviato: Mer 10 Mar 2010 13:08    Oggetto: Cita

Carlo Vicenzi ha scritto:
Mi accingo a fare critiche, intendendo ovviamente nel tono più amichevole possibile, senza credere di essere un genio, esprimendo solo un'opinione. Credo che confrontarsi tra noi sia fondamentale, quindi:

- Missi: mi pare un po' sotto tono rispetto ai tuoi lavori precedenti: l'intenzione di voler narrare sfruttando solo i pensieri e i dialoghi ha lasciato tutto un po' vago... hai ancora molte battute a disposizione... perchè non sfruttarle?

- m_iller:
Citazione:
mi hanno sentito mentre inalavo i miei umori nei corpi dei vivi
non credo che inalare sia il verbo corretto, dato che significa "aspirare tramite le vie respiratorie" ed'è riflessivo...
Citazione:
Ho alitato su Port-au-Prince.
Sono stata scaraventata a Port-au-Prince
non è un po' una ripetizione?

- Paolino66: credo che la tensione del racconto giri attorno alla figura di Philippe, personalemente ne avrei fatto menzione anche prima, all'interno del racconto, dato che inizialmente sembri ruotare tutto attorno all'angoscia dei protagonisti.

Come detto prima, sono solo opinioni personali, e non intendo offendere nessuno. Very Happy Non voglio fare lo spara sentenze


Caro Carlo,
su inalare hai ragione, provvederò a cambiarlo. La ripetizione è voluta, mi piace farlo forse non è uno stile pulito ma è una strada che voglio percorrere.
Grazie per il commento, ne ho bisogno.

La tua versione mi è piaciuta. Ha un buon ritmo e credo che sfrutti bene la prima persona. Credo che si dica: devo uscire di qui e non da qui.

cao e grazie ancora
_________________
Miller Gorini
Top
Profilo Messaggio privato
Missi



Registrato: 12-10-2009 13:49
Messaggi: 1903

MessaggioInviato: Mer 10 Mar 2010 15:49    Oggetto: Cita

Carlo Vicenzi ha scritto:

- Missi: mi pare un po' sotto tono rispetto ai tuoi lavori precedenti: l'intenzione di voler narrare sfruttando solo i pensieri e i dialoghi ha lasciato tutto un po' vago... hai ancora molte battute a disposizione... perchè non sfruttarle?


Ciao Carlo,
grazie per il commento. Che sia sottotono probabilmente il motivo c'è: non sono abituata a scrivere in prima persona tempo presente. Non lo faccio mai nemmeno quando parlo di me stessa o scrivo una mail:), perché il tempo che uso è sempre passato. E mi è difficile scrivere cose tipo che sò: "Prendo il libro dallo scaffale". Mi risulta difficile che un pensiero simile sia reale. Se fosse realtà prenderei il libro e mi siederei a leggerlo senza dirmelo da sola. Se invece l'azione la fa un'altra persona riesco a sentirla molto più credibile. "Simona prende il libro dallo scaffale". Così riesco a sentirla più vera e normale. Questo per il tempo presente, perché se l'azione si fosse dovuta svolgere al passato allora mi sarebbe venuto facilissimo dire: "Presi il libro dallo scaffale".
Per me l'unico modo per fare questo esercizio ed entrare davvero nel racconto è stato "diventare" quel personaggio senza fronzoli. Non so se è giusto o no, ma ecco il motivo del tanto dialogo e poco spazio alle descrizioni... Credo che per scrivere bene in PRIMA PERSONA TEMPO PRESENTE dovrei prima leggere qualcosa di davvero grande in prima persona tempo presente. (si accettano suggerimenti:))
Missi
p.s. E' assurdo che si desideri essere commentati per poi offendersi ti sembra? Ad ogni modo io non sono permalosa. Anzi mi hai dato modo di pensare Wink

p.s. 2 Sostituisci muovano con muovono Smile
_________________
Simonetta Brambilla

http://www.facebook.com/simonetta.brambilla

SPIRALI DI GHIACCIO (Chew-9 n.31 - Delos Digital)

MOTHERBOT (Chew-9 n.39 . Delos Digital)
Top
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Carlo Vicenzi



Registrato: 16-02-2010 16:14
Messaggi: 917
Località: Finale Emilia

MessaggioInviato: Mer 10 Mar 2010 16:18    Oggetto: Cita

mmm... Non l'ho trovato difficile, probabilmente perchè sono abituato a pensare ad alta voce, e faccio un sacco di gioco di ruolo... E' vero che devi diventare il personaggio narrante, e che le cose non se le racconta da solo, ma, se dovessi scrivere
Citazione:
Ma che succede? Che intenzioni hanno quei feriti là in fondo? Dov’è la mia pistola? Boom
lo trasformerei in:
"Sapevo che sarebbe accaduto: una decina di persone si avvicina con facce che non mi piacciono nemmeno un po'. Alzo una mano verso l'alto, e sparo. La vibrazione scende lungo il mio braccio, fino alla spalla." Magari a te non piace... Il mio è solo un suggerimento.
_________________
Rozzo scribacchino, Inutile e malvagio idiota Mentecatto imbrattamuri - Epiteti del sottoscritto.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Missi



Registrato: 12-10-2009 13:49
Messaggi: 1903

MessaggioInviato: Mer 10 Mar 2010 16:41    Oggetto: Cita

Non è la questione "mi piace o meno" (magari!)
E' l'azione pensata che non mi torna. Non al presente intendo.
Lo sento molto finto. E lo sento che muore.
Suggerimenti per qualche libro? Embarassed
_________________
Simonetta Brambilla

http://www.facebook.com/simonetta.brambilla

SPIRALI DI GHIACCIO (Chew-9 n.31 - Delos Digital)

MOTHERBOT (Chew-9 n.39 . Delos Digital)
Top
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Missi



Registrato: 12-10-2009 13:49
Messaggi: 1903

MessaggioInviato: Gio 11 Mar 2010 10:12    Oggetto: Cita

Grazie Paolo, provvederò Smile
_________________
Simonetta Brambilla

http://www.facebook.com/simonetta.brambilla

SPIRALI DI GHIACCIO (Chew-9 n.31 - Delos Digital)

MOTHERBOT (Chew-9 n.39 . Delos Digital)
Top
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Matteo Mascheroni



Registrato: 08-01-2008 18:05
Messaggi: 511
Località: Cantù (Co)

MessaggioInviato: Gio 11 Mar 2010 10:16    Oggetto: Cita

Un'inserzione veloce veloce, prima di pubblicare il mio pezzo che è ormai fatto, perché nel lggiucchiare mi è saltata all'occhio una cosa:

Simonetta, credo che se si tratta di un soldato italiano, come mi pare di aver capito, il Vietnam non sia un punto di riferimento, non appartenga al suo immaginario. Ci sarebbe stato meglio, secondo me, una Libia, o altro...

A presto per commenti un po' più approfonditi e soprattutto per il mio pezzo!
_________________
“Ma che tipo di uomo sei, in conclusione?” domandò Leo.
“Sono un clown” risposi, “e faccio raccolta di attimi.”

www.libera.it - nomi e numeri contro le mafie
Top
Profilo Messaggio privato
Missi



Registrato: 12-10-2009 13:49
Messaggi: 1903

MessaggioInviato: Gio 11 Mar 2010 10:26    Oggetto: Cita

No Matteo,
forse non è chiaro in questo ultimo racconto (se leggi gli altri due ti salterà all'occhio), ma il mio protagonista è il capo di un'equipe di medici. (subito ho detto che trasportano medicinali e attrezzature e pensavo bastasse). In un posto così a mio avviso è normale che un medico abbia un'arma (e se necessario la usi...) Ad ogni modo questo era quello che volevo raccontare, ma se non si capisce... significa solo che ho fallito. Shocked
Vediamo... se mi piglia bene lo rifaccio Wink (sempre che nessuno abbia niente in contrario:))
_________________
Simonetta Brambilla

http://www.facebook.com/simonetta.brambilla

SPIRALI DI GHIACCIO (Chew-9 n.31 - Delos Digital)

MOTHERBOT (Chew-9 n.39 . Delos Digital)
Top
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Carlo Vicenzi



Registrato: 16-02-2010 16:14
Messaggi: 917
Località: Finale Emilia

MessaggioInviato: Gio 11 Mar 2010 10:53    Oggetto: Cita

e perchè qualcuno dovrebbe? se non siamo qui per migliorare....
_________________
Rozzo scribacchino, Inutile e malvagio idiota Mentecatto imbrattamuri - Epiteti del sottoscritto.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Claudio Costa



Registrato: 27-11-2006 16:50
Messaggi: 413
Località: Milano

MessaggioInviato: Gio 11 Mar 2010 11:35    Oggetto: Cita

Paolino66:

Haiti (1.948 battute)

Durante il volo parlo molto con Salvatore e Carlo, miei compagni di missione, specialmente su come impostare al meglio l'attività nell'ospedale da campo. Sembra che sia già operativo. Mi sento tranquillo, pensando di riuscire ad affrontare al meglio la situazione grazie all'esperienza maturata in tante missioni di guerra.
Ecco, l'Hercules perde quota, siamo vicini all'atterraggio. Dai finestrini vediamo una Port au Prince sempre più simile alle immagini televisive. Ora parliamo poco, e mentre la jeep ci conduce in città non parliamo affatto. Nonostante la grande esperienza, Salvatore e Carlo hanno sguardi smarriti, che sfuggono il mio. Mi aggrappo nervosamente alla sponda e mi guardo intorno, sballottato assieme ai bagagli. Preferirei una guerra alla presenza silenziosa di quell'odore, che - lo so bene - mi accompagnerà durante tutta la missione. ODORE DI...? MORTE?
– Siamo arrivati – dice l'ufficiale che ci scorta. Stacco a fatica la mano dalla sponda e la sgranchisco: è tutta dolorante per la tensione della stretta. Scendiamo ed entriamo nella grande tenda, piena di feriti, di lamenti, di infermieri frenetici. Uno di questi ci accoglie. Mentre prendiamo familiarità con l'ambiente vedo un volto noto. – Philippe! – esclamo. – Chi? – dice Salvatore. – Philippe, il ragazzo che è stato estratto dalle macerie dopo quattro giorni. Era su tutte le televisioni – E mi accosto. Sentendo pronunciare il proprio nome il ragazzo, disteso su una branda vicino all'ingresso, rivolge lo sguardo verso di noi. Non riesce a parlare e con gesti impercettibili indica davanti a sé. – Come va? – gli chiedo in francese. – ...ambe... – sussurra appena, e chiude gli occhi. Mi accerto che respiri e getto uno sguardo sul lenzuolo, che nella parte inferiore del corpo presenta un solo rilievo allungato. – Ça va – dico, e torno dagli altri colleghi, scuro in volto. – Cosa c'è, Walter? – mi chiede Carlo. – Non so se ancora se ne rende conto. – Di cosa? – Non rispondo.
_________________
Paolo Costantini


Haiti

Durante il volo, chiacchiero con Salvatore e Carlo, miei compagni di missione. Voglio impostare al meglio l'attività dell'ospedale da campo: sembra che sia già operativo. Sono tranquillo: riuscirò ad affrontare la situazione grazie all'esperienza maturata in tante missioni di guerra.
L'Hercules scende di quota: siamo vicini all'atterraggio. Dai finestrini, Port au Prince è più simile alle immagini televisive.
Parliamo poco e mentre la jeep ci conduce in città il silenzio diventa totale: nonostante la grande esperienza, Salvatore e Carlo hanno sguardi smarriti come il mio. Sballottato insieme ai bagagli, mi aggrappo nervoso alla sponda e mi guardo attorno. Preferirei una guerra alla presenza dell'odore che mi accompagnerà durante tutta la missione.
– Siamo arrivati – annuncia l'ufficiale di scorta.
Stacco a fatica la mano dolorante per la tensione. Scendiamo ed entriamo nella grande tenda piena di feriti, di lamenti, di infermieri frenetici. Uno di questi ci accoglie, mentre prendiamo familiarità con l'ambiente.
Riconosco un volto noto. – Philippe! – esclamo.
─ Chi? ─ domanda Salvatore.
─ Philippe è stato estratto dalle macerie dopo quattro giorni. Era su tutti i canali.
Mi accosto, perché, il ragazzo, sentendo pronunciare il proprio nome, disteso su una branda vicino all'ingresso, ha voltato la testa su di noi. Non parla, ma con gesti impercettibili indica il fondo del letto.
─ Come va? – gli chiedo in francese. – ...ambe... – sussurra appena, e chiude gli occhi. Mi accerto che respiri e guardo il lenzuolo: nella parte inferiore del corpo manca un arto. – Repose – dico e torno dai colleghi, sconfortato.
─ Che c'è, Walter? – domanda, Carlo.
─ Forse, se ne rende conto.
─ Di cosa?
Non rispondo.
Wink


Missi: per la prima persona al tempo presente, può esserti utile, recitare come Amelia Sachs, percorrere la griglia della scena del crimine, raccontando tutto ciò che vedi, fai, odori e senti a Lincoln Rhyme?
Wink
_________________
Claudio Costa
Top
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a ESERCIZI 2010-2011 Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum