WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


Commenti agli esercizi di NOVEMBRE


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
atman71



Registrato: 18-09-2009 10:07
Messaggi: 14

MessaggioInviato: Mar 24 Nov 2009 10:40    Oggetto: Cita

Claudio Costa ha scritto:


Atman71. Molto bello, nulla da eccepire.


Grazie Claudio!! Cool
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
arconte



Registrato: 05-09-2009 12:13
Messaggi: 10

MessaggioInviato: Mar 24 Nov 2009 11:05    Oggetto: Cita

Si era solo un esercizio.
Del resto la festa della zucca non mi cattura più di tanto.
Barocco,barocco voleva esserlo,perché la narrazione e' vista dalla prospettiva di una creatura arcaica,intrappolata in un ruolo.
Era amolto breve questo si, circa il vuoto non saprei,forse sviluppandolo meglio?
Top
Profilo Messaggio privato
mjolneer



Registrato: 22-12-2004 15:44
Messaggi: 861
Località: Tivoli

MessaggioInviato: Mar 24 Nov 2009 11:20    Oggetto: Cita

Happy hours halloween

molto simpatico.
appuntini personalissimi:
2345, ovvio che hai usato i numeri per il limite di caratteri, però son bruttini, i numeri messi in quel modo.
"...palpebre, rossetto e cappellaccio, neri." qui ci avrei messo un punto e virgola, prima di "neri".
e poi avrei evitato questo passaggio, "istruiti a nutrirsi da McDonald’s" visto che il riferimento a un qualsiasi fast-food è implicito nel "cheeseburger" (e guadagnavi spazio per mettere uno due tre...)

ciao!
_________________
C'era una volta un re, il mio nuovo libro per ragazzi
Top
Profilo Messaggio privato HomePage Yahoo Messenger MSN Messenger
alberto sodani



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 1697
Località: Roma

MessaggioInviato: Mar 24 Nov 2009 19:54    Oggetto: Cita

Cinzia: very horror anche questo, ma che vi ha preso? Very Happy
Mi sono perso in due punti, all’inizio, per capire chi era Lisa e chi Anna e alla fine, quando rimpicciolisce. So che i miei XY non sono d’aiuto quando serve l’intuito, ma così è… Very Happy

_eMMe_ 1 e 2: Inizia bene e poi si dipana altrettanto bene, alla fine mi manca qualcosa che non identifico. Non muore nessuno, vero? Very Happy Deve essere l’ora, scusami.
Commento a parte, in una frase c’è “riuscire a ottenere” che forse toglierei: snellisce, e le parole prima e dopo basterebbero.
_________________
Alberto Sodani

detto il paratattico, (da qualche parte, qui nel forum)
fatti non foste a viver come bruti...
Festina lente...
Top
Profilo Messaggio privato
alberto sodani



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 1697
Località: Roma

MessaggioInviato: Mar 24 Nov 2009 20:48    Oggetto: Cita

Cristiana Bartolini ha scritto:
alberto sodani ha scritto:
Cristiana Bartolini: carino, .servirebbe un leggero editing spazzaparoleditroppo, ma si lascia leggere lo stesso.


Oh beh, a questo punto mi hai incuriosito. Quali parole toglieresti? Che poi a giudicare dal tuo esercizio direi che si tratta di un parere autorevole. A proposito: si lascia leggere anche il tuo racconto!
Complimenti Smile.


Vediamo un po'... Very Happy

Cristiana Bartolini ha scritto:
IL CUSTODE

La scommessa era sempre la solita tutti gli anni: trascorrere la mezzanotte di Halloween al cimitero municipale. Questa volta la pagliuzza corta era toccata a Gianni. Il ragazzo si strinse nella mantella nero-lucida da vampiro e sedette con la schiena contro una lastra di marmo: era una lapide ma chi se ne importava? Voleva solo che scoccasse il 12° rintocco: se ascoltava bene, il campanile si sentiva anche da lì. Poi sarebbe tornato trionfante sulla piazza e la festa sarebbe cominciata con lui come protagonista.
Lo scalpiccio non lo terrorizzò neanche troppo. I soliti scherzi degli amici, oppure qualcuno che veniva di soppiatto a controllare. Solo quando una mano gli calò pesante sulla spalla trasalì talmente forte che la dentatura dai canini posticci schizzò a terra spalancata come una risata beffarda senza bocca.
- Cosa ci fai appoggiato alla mia tomba? – La voce cavernosa assomigliava a quella del vecchio Amilcare, accigliato nell’ovale della foto piccola sulla quale l’intruso poggiava le spalle.
Tremando dalle caviglie ai polsi, Gianni non trovò neanche il coraggio di voltarsi: - Mi dispiace signor Pigafetta, non intendevo offenderla. E’ solo una scommessa... – farfugliò.
- Una scommessa, eh? Allora adesso mi diverto io. Potrei appollaiarmi sopra il tuo letto, farti il solletico agli alluci o passare la notte a bussare contro i vetri della tua finestra. Oppure che ne diresti di un bel giro al piano di sotto? Così dai un’occhiata alla mia cassa da vicino. Non ti aspettare troppo però: solo un mucchio di vermi e qualche osso senza carne. –
Se avesse avuto una molla sotto le natiche infreddolite Gianni non sarebbe potuto scattare in piedi più veloce: si lanciò a perdifiato lungo il vialetto di ghiaia travolgendo nella foga un vaso e un trespolo di lumini, scavalcò il cancello di ferro e nel giro di un baleno era scomparso urlando oltre il sentiero buio dei cipressi.
- Questi scapestrati! – sbottò il custode comunale scuotendo il capo, senza trattenere più una gran risata. Trasse dalla cintola il mazzo delle chiavi e andò ad assicurarsi che il cancello fosse rimasto chiuso. – Non vogliono capirlo che il cimitero è un luogo di riposo. Vediamo se quest’anno sono riuscito a farglielo entrare nella zucca. – Rialzò il vaso e riaggiustò i lumini.
Poi tornò a coricarsi dentro la sua tomba.


Spiegazioni:

Ci sono molti "solo7solita/soliti", in un testo breve si notano. Dove non servono si tolgono, dove servono si cerca un sinonimo.

Le parole in nero le toglierei, non incidono sul resto, se mancano.

Quelle in rosso andrebbero ripensate. Mi permetto dei suggerimenti, cosìtantoper:

Il primo “solita”: “stessa” ,poco dopo c’è "soliti", che serve.
"Lo scalpiccio non lo terrorizzò neanche troppo": "neanche troppo" è in antitesi con "terrorizzò", o l'uno o l'altro. Privilegerei "terrorizzò", visto il tema.

Alcuni termini che qui cancellerei sono cosiddetti "triti e ritriti", leggendo si tende a saltarli, invece l'attenzione di chi legge va inchiodata, o quasi. Very Happy

"schizzò a terra spalancata come una risata beffarda senza bocca. ": metterei "schizzò a terra spalancata in una risata senza bocca. ", più immaginifico, per uscire fuori dal trito ed eliminando un aggettivo eccessivo, riferito alla risata.

"lungo il vialetto di ghiaia": proverei con :"sulla ghiaia del vialetto". Le parole sono le stesse, ma forse l'impatto è più immediato, rende l'idea della corsa "a perdifiato", senza dirlo. Provare per credere... Very Happy

"scomparso": "scomparve", togliendo la "frase fatta" va modificato il verbo.

"sono riuscito a farglielo entrare": cinque parole, quattro verbi. "gli è entrato" è più semplice, secondo me, e rende lo stesso, se non meglio.

Ciao. Very Happy

Alberto

P.S. Ah, grazie per il mio, prima o poi arrivo anche a quello lì... Very Happy
_________________
Alberto Sodani

detto il paratattico, (da qualche parte, qui nel forum)
fatti non foste a viver come bruti...
Festina lente...
Top
Profilo Messaggio privato
_eMMe_



Registrato: 09-09-2009 16:29
Messaggi: 813

MessaggioInviato: Mar 24 Nov 2009 22:04    Oggetto: Cita

alberto sodani ha scritto:

[b]_eMMe_
1 e 2: Inizia bene e poi si dipana altrettanto bene, alla fine mi manca qualcosa che non identifico. Non muore nessuno, vero? Very Happy Deve essere l’ora, scusami.
Commento a parte, in una frase c’è “riuscire a ottenere” che forse toglierei: snellisce, e le parole prima e dopo basterebbero.


Mad Agh, non mi sembrava così difficile da capire! Non muore nessuno... ma la protagonista è GIA' morta, anche se lei stessa non si ricorda di essere un fantasma fino alla fine.
Fammi sapere, se avevi capito o se proprio era oscuro Mad

(Anche gli altri Mad per favore! E ditemi come vi sembra la seconda versione!)
_________________
E' un lavoro bellissimo.
Ed è veramente utile, perché è bello.
Top
Profilo Messaggio privato
Cristiana Bartolini



Registrato: 27-07-2009 14:38
Messaggi: 192

MessaggioInviato: Mar 24 Nov 2009 22:48    Oggetto: Cita

Per Alberto. Edito il tuo editing Very Happy:
alberto sodani ha scritto:
Il primo “solita”: “stessa”
Ti è sfuggita l'assonanza cacofonica con 'scommessa'.

alberto sodani ha scritto:
Alcuni termini che qui cancellerei sono cosiddetti "triti e ritriti", leggendo si tende a saltarli, invece l'attenzione di chi legge va inchiodata, o quasi. Very Happy
Il corsivo è superfluo: la frase sta in piedi anche senza. Mi meraviglia in un autore che tende a ridurre all'osso come te.

alberto sodani ha scritto:
"schizzò a terra spalancata come una risata beffarda senza bocca. ": metterei "schizzò a terra spalancata in una risata senza bocca. "
'Beffarda' serve da anticipazione: l'ho usato per preparare il lettore alla scena successiva.

Gli altri consigli sono ottimi, penso che li adotterò, davvero molto utili.

Ciao.
_________________
Sito web di Umber & Cromantica: http://umberecromantica.tk/

Fan page su FB: https://www.facebook.com/UmberCromantica/?fref=ts
Top
Profilo Messaggio privato
alberto sodani



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 1697
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer 25 Nov 2009 13:50    Oggetto: Cita

Cristiana Bartolini ha scritto:
Per Alberto. Edito il tuo editing Very Happy:


'nnaggia... Very Happy È che non esiste l'editing perfetto, a ogni correzione sballa dell'altro e si dovrebbe perfezionare ai passaggi successivi, come in pittura. Serve tempo... Very Happy Ma nulla è impossibile.

Oltre a togliere si aggiunge anche, lo scritto anoressico non attrae. Very Happy E quando non è mio, al massimo giro delle frasi ma altro no; torna alla mano iniziale. È meglio. Very Happy

Ciao.

Alberto
_________________
Alberto Sodani

detto il paratattico, (da qualche parte, qui nel forum)
fatti non foste a viver come bruti...
Festina lente...
Top
Profilo Messaggio privato
Cristiana Bartolini



Registrato: 27-07-2009 14:38
Messaggi: 192

MessaggioInviato: Mer 25 Nov 2009 14:43    Oggetto: Cita

alberto sodani ha scritto:
'nnaggia... Very Happy È che non esiste l'editing perfetto, a ogni correzione sballa dell'altro e si dovrebbe perfezionare ai passaggi successivi, come in pittura. Serve tempo... Very Happy Ma nulla è impossibile.

Oltre a togliere si aggiunge anche, lo scritto anoressico non attrae. Very Happy E quando non è mio, al massimo giro delle frasi ma altro no; torna alla mano iniziale. È meglio. Very Happy

Ciao.

Alberto


Grazie Wink
_________________
Sito web di Umber & Cromantica: http://umberecromantica.tk/

Fan page su FB: https://www.facebook.com/UmberCromantica/?fref=ts
Top
Profilo Messaggio privato
mjolneer



Registrato: 22-12-2004 15:44
Messaggi: 861
Località: Tivoli

MessaggioInviato: Mer 25 Nov 2009 18:32    Oggetto: Cita

Il custode

carino anche questo, per quanto a mio avviso scontato nello sviluppo, sull'editing nulla da aggiungere a quanto evidenziato da mastro Alberto.


ciao!
_________________
C'era una volta un re, il mio nuovo libro per ragazzi
Top
Profilo Messaggio privato HomePage Yahoo Messenger MSN Messenger
alberto sodani



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 1697
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer 25 Nov 2009 20:45    Oggetto: Cita

Sono un po' lento, scusate.



Altman71: Storia carina, horror quanto basta, credo. Quindi molto carina, no? Very Happy

C’è qualche possessivo in più, e a “la introduce nel suo corpo” semplificherebbe un “l’aspira”. Come a “Ferma di colpo l'auto” metterei “Inchioda”: è la storia di Ugo e Massimiliano di Troisi, siccome l’immagine qui è molto rapida starebbe meglio un verbo concitato. È un parere mio, ovvio.

Ho trovato interessante l’uso sistematico della parentesi per incorniciare i suoi pensieri. In genere non mi piacciono, ma questo racchiudere parole singole o quasi mi ha incuriosito. Originale.

Silvia L.: scusami ma non ho capito la storia. Nel senso che si accenna a un contrasto ma non si vede, mentre una storia ne avrebbe bisogno, per sopravvivere. Però forse ho capito male… Very Happy
_________________
Alberto Sodani

detto il paratattico, (da qualche parte, qui nel forum)
fatti non foste a viver come bruti...
Festina lente...
Top
Profilo Messaggio privato
atman71



Registrato: 18-09-2009 10:07
Messaggi: 14

MessaggioInviato: Gio 26 Nov 2009 14:47    Oggetto: Cita

alberto sodani ha scritto:
Sono un po' lento, scusate.



Altman71: Storia carina, horror quanto basta, credo. Quindi molto carina, no? Very Happy

C’è qualche possessivo in più, e a “la introduce nel suo corpo” semplificherebbe un “l’aspira”. Come a “Ferma di colpo l'auto” metterei “Inchioda”: è la storia di Ugo e Massimiliano di Troisi, siccome l’immagine qui è molto rapida starebbe meglio un verbo concitato. È un parere mio, ovvio.

Ho trovato interessante l’uso sistematico della parentesi per incorniciare i suoi pensieri. In genere non mi piacciono, ma questo racchiudere parole singole o quasi mi ha incuriosito. Originale.


Ciao ALberto, ti ringrazio per il tuo commento al mio racconto.
Purtroppo nella prima frase del tuo commento ci sono caratteri incomprensibili e non sono riuscito a decifrare tutto... Embarassed

Potresti riscriverli? Grazie! Laughing
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
alberto sodani



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 1697
Località: Roma

MessaggioInviato: Gio 26 Nov 2009 15:52    Oggetto: Cita

atman71 ha scritto:
alberto sodani ha scritto:
Sono un po' lento, scusate.



Altman71: Storia carina, horror quanto basta, credo. Quindi molto carina, no? Very Happy

C’è qualche possessivo in più, e a “la introduce nel suo corpo” semplificherebbe un “l’aspira”. Come a “Ferma di colpo l'auto” metterei “Inchioda”: è la storia di Ugo e Massimiliano di Troisi, siccome l’immagine qui è molto rapida starebbe meglio un verbo concitato. È un parere mio, ovvio.

Ho trovato interessante l’uso sistematico della parentesi per incorniciare i suoi pensieri. In genere non mi piacciono, ma questo racchiudere parole singole o quasi mi ha incuriosito. Originale.


Ciao ALberto, ti ringrazio per il tuo commento al mio racconto.
Purtroppo nella prima frase del tuo commento ci sono caratteri incomprensibili e non sono riuscito a decifrare tutto... Embarassed

Potresti riscriverli? Grazie! Laughing


Ho rimesso accenti e virgolette a manina, trasferendo da word succede, ogni tanto. Spero che si veda. Se no tenterò con un disegnino Very Happy Very Happy

Ciao. Scherzo, sono problenmi di linguaggio informatico che posso risolvere solo così, da ignorante in materia.
_________________
Alberto Sodani

detto il paratattico, (da qualche parte, qui nel forum)
fatti non foste a viver come bruti...
Festina lente...
Top
Profilo Messaggio privato
Stefano Conti



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 656

MessaggioInviato: Gio 26 Nov 2009 16:00    Oggetto: Cita

Ciao. Purtroppo tra il super-lavoro e un'influenzaccia che ancor non m'abbandona non sono riuscito a commentare i racconti, che comunque in generale ho trovato piacevolissimi.
Esco dal letargo farmacologico solo per ringraziare chi ha avuto la pazienza di leggere il mio e il buon cuore di commentarlo!
Provo a rispondere a qualche sollecitazione:


_eMMe_ ha scritto:
Ma se queste strghe mangiano carne di innocente tutte le sere, quanti bambini mangiati dovrebbero esserci??? Poi si estingue la specie ^^

e
guccio ha scritto:

1) trovo stonato l'accenno della strega al sindacato perchè allude a un proposito attivo (cioè quello di reagire a uno status quo che non le va bene) che mi sembra rinnegato dal finale nel quale lei accetta di essere divorata per liberarsi dalla sua condanna.


Be', diciamo che non è una strega nel senso del topos letterario. E' più simile a un lupo mannaro, se vogliamo. Diciamo che era una persona normale che si è trovata condannata a vivere come una "strega" e a nutrirsi di carne di innocente. Deve convivere con la sua condizione. Nei suoi pensieri butta lì due battute (riferimento al sindacato e al fatto che è giovane perchè non è poi così rugosa) che sono volutamente fuori contesto, perchè dovrebbero essere (nel mio intento poco riuscito) un riferimento alla sua vita precedente. Dovrò parlarne al sindacato è una cosa che avrebbe detto prima di diventare strega. Non vive in una comunità di streghe, nate streghe e per quello che ne sa potrebbe essere la sola. Sono poche ad essere condannate, quindi non è detto che si estingua la specie. Poi alla fine il demone con la faccia da zucca (per il quale teme anche le zucche vere) di fatto non la divora (se fosse stata divorata come avrebbe potuto narrare la storia?), ma la libera semplicemente dalla condanna, come se spezzasse l'inantesimo. Quindi il suo terrore per le zucche era ingiustificato: primo perchè in realtà le zucche assomigliano solo al demone, secondo perchè il demone in questione ha un effetto positivo.

Ecco, non è che sia riuscito a rendere bene bene l'idea!


Cile ha scritto:
Potevi creare un ulteriore effetto sorpresa ritardando il momento in cui il lettore scopre chi è a parlare.

Ma io ho dichiarato guerra agli effetti a sorpresa marcati tipo "La sentinella" (ti faccio capire solo alla fine che chi parla è un alieno). In realtà mi piacciono molto solo se sono perfetti (come nella sentinella, appunto). In molti casi li trovo invece un po' stucchevoli.

guccio ha scritto:

2) un schifo ---> uno schifo

Terribile... provvedo subito a correggerlo!

Adesso torno nel mio paradiso indotto dal paracetamolo.
Ciao!
_________________
Vivere senza leggere è pericoloso: ci si deve accontentare della vita.
(Michel Houellebecq - Piattaforma)
Top
Profilo Messaggio privato
alberto sodani



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 1697
Località: Roma

MessaggioInviato: Ven 27 Nov 2009 03:24    Oggetto: Cita

A volte non ho sonno Very Happy

kirk_wb Carino, serrato quanto basta e soprattutto scritto bene.

Dal punto di vista tecnico.

Refusi: passanto, brevemento, un altra sigaretta, centrimetri, soldio.
Frasi:
“Ferma il gesto a metà, si gira di scatto. Non c’è nessuno. E’ sicuro di aver sentito quella voce. Sembrava appartenere a Claudia.” Tutto al presente, tranne “sembrava”, andrebbe al presente, qui ancora non c’è flash back.
“il getto di sangue incontra qualcosa di soldio laddove non sarebbe supposto esserci.”: la parte finale, anche se fosse corretta in italiano, è pesante, O “non si sarebbe supposto” con narratore onnisciente, o “non avrebbe supposto” in terza riferita al protagonista.
“Gli occhi azzurro ghiaccio brillano.”: sembrerebbe un’incongruenza, se lei è trasparente, come fa lui, o facciamo noi, a vederli? Al massimo la sagoma evidenziata dal sangue. Ma forse è solo un mio dubbio. Very Happy
_________________
Alberto Sodani

detto il paratattico, (da qualche parte, qui nel forum)
fatti non foste a viver come bruti...
Festina lente...
Top
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a ESERCIZI 2009 Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Successivo
Pagina 5 di 7

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum