WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


PSEUDONIMO, SÌ O NO?


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4 ... 9, 10, 11  Successivo
Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
pneumococco



Registrato: 09-09-2009 16:06
Messaggi: 90
Località: Casalecchio di Reno

MessaggioInviato: Mar 15 Set 2009 19:42    Oggetto: Re: PSEUDONIMO, SÌ O NO? Cita

Ho usato uno pseudonimo per la mia prima raccolta edita, homo interrogans. Pensavo di attirare la curiosità di potenziali lettori, pensavo fosse comunque uno pseudonimo pieno di significati. Tutte c ... ate! Quanta confusione, poi!
Non approfondisco qui. Per quel che mi riguarda, i miei racconti si firmano Giovanni Sicuranza. Meno misterioso di homo interrogans. E, forse, meno ridicolo. Grazie,
Top
Profilo Messaggio privato HomePage Indirizzo AIM
_eMMe_



Registrato: 09-09-2009 16:29
Messaggi: 813

MessaggioInviato: Mar 15 Set 2009 20:41    Oggetto: Cita

Come Eiluned anche io ho trovato decisamente poco savoir fair nel criticare la scelta e le spiegazioni di Percival tacciandole come "comiche". Conosco un gran numero di persone che si sentirebbero in difficoltà se chi hanno intorno sospettasse del loro orientamento sessuale. Purtroppo la società è quel che è e non è detto che uno gradisca di scoprire di aver fatto coming out tramite i racconti del suo compagno, considerate tutte le difficoltà che da questo potrebbero derivare.

Oltre a tutto quello che ho già scritto prima, trovo che potrebbe essere fastidioso se la mia pagina di facebook venisse improvvisamente assalita dai maniaci...
Top
Profilo Messaggio privato
Andrea Franco



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 2316
Località: Roma

MessaggioInviato: Mar 15 Set 2009 21:00    Oggetto: Re: e se invece... Cita

Irene Vanni ha scritto:
Percival ha scritto:
E se invece lo pseudonimo fosse un modo per proteggere coloro che amiamo? ...


Eh? Shocked Shocked Shocked
Ma che vuol dire, scusa? Proteggere la gente che ami? Shocked
Hai scritto un racconto, non un rapporto per i servizi segreti, caspita! Laughing
Di cosa dovrebbe soffrire la gente che hai intorno? La gente che hai intorno dovrebbe gioire del fatto che scrivi e che vieni selezionato per un'antologia. Se davvero ti ama... altrimenti non si pone nemmeno il problema che ti sei inventato. Laughing
Poi puoi usare tutti i nickname che vuoi, ma, per favore, queste motivazioni scadono davvero nel comico, gente...

Chi ami verrebbe sommerso da calunnie se tu firmassi un racconto? Ma spero si tratti di uno scherzo perché non ho davvero più parole Confused


Ah ah... Smile
_________________
"Il peccato e l'inganno" - Collana Oscar Gialli Mondadori
Link Amazon: https://amzn.to/2zoab9Y
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Andrea Franco



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 2316
Località: Roma

MessaggioInviato: Mar 15 Set 2009 21:03    Oggetto: Cita

Uso sempre e con orgoglio il mio nome.
Se in futuro userò mai uno pseudonimo lo farò certamente per scelte indipendenti dalla mia volontà (come sarebbe potuto accadere per esempio con SDMG) o come magari (spero) possa accadere in altre situazioni.

Usare uno pseudonimo o un nick per vergogna, per proteggere, per non associare un racconto erotico al proprio nome, per non avere un'etichetta... boh, mi sembrano tante... qui mi censuro! Wink

Sono uno scrittore (mi auguro) e come tale voglio essere identificato e riconosciuto. Ciao!!
_________________
"Il peccato e l'inganno" - Collana Oscar Gialli Mondadori
Link Amazon: https://amzn.to/2zoab9Y
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Manuela



Registrato: 21-07-2006 11:24
Messaggi: 957

MessaggioInviato: Mar 15 Set 2009 21:12    Oggetto: Cita

Scusate ma, senza voler entrare nelle motivazioni di nessuno, motivazioni che sono rispettabilissime, io concordo con Irene quando dice che abbiamo scritto un racconto.
Non so ma credo non sia mai venuto in mente a nessuno, leggendo Stephen King, di pensare a lui come a un pazzo omicida... Laughing (o forse sì? Rolling Eyes )
_________________
Manuela Costantini
Top
Profilo Messaggio privato
Percival



Registrato: 11-09-2009 01:47
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Mar 15 Set 2009 21:14    Oggetto: Cita

_eMMe_ ha scritto:
Come Eiluned anche io ho trovato decisamente poco savoir fair nel criticare la scelta e le spiegazioni di Percival tacciandole come "comiche". Conosco un gran numero di persone che si sentirebbero in difficoltà se chi hanno intorno sospettasse del loro orientamento sessuale. Purtroppo la società è quel che è e non è detto che uno gradisca di scoprire di aver fatto coming out tramite i racconti del suo compagno, considerate tutte le difficoltà che da questo potrebbero derivare.

Oltre a tutto quello che ho già scritto prima, trovo che potrebbe essere fastidioso se la mia pagina di facebook venisse improvvisamente assalita dai maniaci...


Ringrazio sia te che Eiluned: a quanto pare non sono così matto, per altro la situazione non è semplice come sembra, ti dico per es che non non ho nessun compagno (sto con una ragazza!) e di certo il fatto che anche tu possa aver frainteso (cosa comprensibilissima!) mi fa pensare ancor più che ho fatto bene a scegliere uno pseudonimo. Ma come ho detto, non mi importa essere preso per comico, matto o vigliacco: sono abbastanza abituato ai giudizi affrettati della gente! Very Happy
Top
Profilo Messaggio privato
OrchideaSelvaggia



Registrato: 29-07-2009 22:52
Messaggi: 236

MessaggioInviato: Mar 15 Set 2009 21:15    Oggetto: Cita

ma??
il nome d'arte va registrato per es. alla siae?
o dove?
Top
Profilo Messaggio privato
_eMMe_



Registrato: 09-09-2009 16:29
Messaggi: 813

MessaggioInviato: Mar 15 Set 2009 21:33    Oggetto: Cita

Percival ha scritto:

Ringrazio sia te che Eiluned: a quanto pare non sono così matto, per altro la situazione non è semplice come sembra, ti dico per es che non non ho nessun compagno (sto con una ragazza!) e di certo il fatto che anche tu possa aver frainteso (cosa comprensibilissima!) mi fa pensare ancor più che ho fatto bene a scegliere uno pseudonimo. Ma come ho detto, non mi importa essere preso per comico, matto o vigliacco: sono abbastanza abituato ai giudizi affrettati della gente! Very Happy


Laughing In verità ho frainteso per quello che avevi scritto qui... Quando ho letto il racconto non ci avevo minimamente pensato Laughing
Top
Profilo Messaggio privato
Ariadne Karloff



Registrato: 07-09-2009 11:26
Messaggi: 125

MessaggioInviato: Mar 15 Set 2009 21:35    Oggetto: Cita

Andrea Franco ha scritto:
boh, mi sembrano tante... qui mi censuro! Wink



Ma no, puoi dirlo che sono tante magnifiche idee!
Mica ti mangia nessuno! Laughing
_________________
Carla V.
Se il tuo odio scorre profondo, fa' che diventi la tua anima, il tuo respiro, il sangue nelle vene, il nucleo di ogni tua cellula.
Black Wolves Society
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Percival



Registrato: 11-09-2009 01:47
Messaggi: 12

MessaggioInviato: Mar 15 Set 2009 21:41    Oggetto: Cita

Ariadne Karloff ha scritto:
Andrea Franco ha scritto:
boh, mi sembrano tante... qui mi censuro! Wink



Ma no, puoi dirlo che sono tante magnifiche idee!
Mica ti mangia nessuno! Laughing



Non so perché, ma mi sei sempre più simpatica!


@ _eMMe_ : Beh, meglio se non avevi frainteso leggendo il racconto; comunque tranquilla, te l'ho detto che era comprensibile! Very Happy
Top
Profilo Messaggio privato
Nunzia C



Registrato: 11-09-2009 13:08
Messaggi: 27
Località: Bari

MessaggioInviato: Mar 15 Set 2009 22:10    Oggetto: Cita

Citazione:
ti dico per es che non non ho nessun compagno (sto con una ragazza!) e di certo il fatto che anche tu possa aver frainteso (cosa comprensibilissima!) mi fa pensare ancor più che ho fatto bene a scegliere uno pseudonimo.

Se ti può consolare, io l'avevo capito. Laughing
_________________
Nunzia "Naco" Caprio

L'uomo mortale, Leucò, non ha che questo d'immortale. Il ricordo che porta e il ricordo che lascia. Nomi e parole sono questo. Davanti al ricordo sorridono anche loro, rassegnàti.
Dialoghi con Leucò, Cesare Pavese
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Andrea Delle Sedie-1



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 104
Località: Pisa

MessaggioInviato: Mar 15 Set 2009 23:58    Oggetto: Cita

premettendo che ognuno è libero di pensare (e scrivere) quello che vuole, purchè nel rispetto delle libertà altrui, proprio non capisco il problema. Come alcuni sono convinto assertore di usare il mio nome (che peraltro su iternet compare in ambiti decisamente disparati, anche se prevalentemente professionali), ma in ogni caso credete che il vostro nome sarà notato così facilmente tra le centinaia presenti nell'antologia (a patto che venga realizzata)?, o che tutti ricerchino notizie su di voi on-line, con la sicurezza che qualsiasi link sia riferito proprio a voi e non a un omonimo? E infine, se una paginetta scarsa può essere così pericolosa, non mi immagino cosa pensare di un romanzo, dove, leggendolo, è probabile trovare un sacco di "punti dolenti" (non solo erotici, ma anche politici, per es.).
Detto questo torno alla dura realtà lavorativa.
Top
Profilo Messaggio privato
Euridice



Registrato: 02-02-2007 11:56
Messaggi: 2082
Località: Scafati (Salerno)

MessaggioInviato: Mer 16 Set 2009 00:15    Oggetto: Re: e se invece... Cita

Andrea Franco ha scritto:
Irene Vanni ha scritto:
Percival ha scritto:
E se invece lo pseudonimo fosse un modo per proteggere coloro che amiamo? ...


Eh? Shocked Shocked Shocked
Ma che vuol dire, scusa? Proteggere la gente che ami? Shocked
Hai scritto un racconto, non un rapporto per i servizi segreti, caspita! Laughing
Di cosa dovrebbe soffrire la gente che hai intorno? La gente che hai intorno dovrebbe gioire del fatto che scrivi e che vieni selezionato per un'antologia. Se davvero ti ama... altrimenti non si pone nemmeno il problema che ti sei inventato. Laughing
Poi puoi usare tutti i nickname che vuoi, ma, per favore, queste motivazioni scadono davvero nel comico, gente...

Chi ami verrebbe sommerso da calunnie se tu firmassi un racconto? Ma spero si tratti di uno scherzo perché non ho davvero più parole Confused


Ah ah... Smile

Forse sarebbe meglio dire: "proteggersi dalla gente che ami"...
Va bene... alla fine ognuno fa come meglio ritiene Wink
_________________
E sognai talmente forte che mi usci' il sangue dal naso (Fiume Sand Creek di Faber)
Marcella Testa
Top
Profilo Messaggio privato
Irene Vanni



Registrato: 18-08-2005 15:49
Messaggi: 5220
Località: Pontedera (PI)

MessaggioInviato: Mer 16 Set 2009 09:02    Oggetto: Cita

@ Percival e Eiluned: da come parlate sembrerebbe pensiate che tutti i lettori diano per scontato che ciò che un autore scrive sia sempre autobiografico. Laughing Un autore è bravo proprio perché le cose riesce a inventarsele, da che mondo è mondo. Aver paura di qualcuno che ti addita come omosessuale perché hai scritto un racconto a tematica omosessuale non ha davvero senso. E' come dire che Stephen King è un serial killer... ah, vedo che è già stato scritto, be', diciamo che Asimov sia stato un androide, ok? Come potete dire che tutto questo non è comico e prendervela se qualcuno poi ve lo dice? Laughing

E poi, a parte gli scherzi, era un'occasione per uscire in libreria col tuo nome, essere ben distribuito e metterlo in curriculum. Si trattava di un racconto di mezza pagina per cui potevi farti venire in mente anche altre idee, se proprio ti vergognavi dell'argomento. Non trovi?

Ripeto, uno può usare il nickname che vuole, ma capisco altre motivazioni, tipo quelle di chi è già conosciuto sul web da anni con altri nomi, o chi firma anche opere artistiche con un determinato pseudonimo... queste sono davvero inconcepibili.
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Queen



Registrato: 11-02-2005 13:38
Messaggi: 2105
Località: Anagni (Fr)

MessaggioInviato: Mer 16 Set 2009 09:06    Oggetto: Cita

Ariadne Karloff ha scritto:
Queen ha scritto:
Se si fa una questione di cognomi, penso che il mio cognome in tutta Italia lo porta solo la mia famiglia, a parte una persona di Genova, che a sua volta ha fatto ricerche e non ha trovato nessun altro che me e la mia famiglia...

Suppongo che il tuo sentire sia differente da quello degli altri.
Spero che la cosa non ti turbi, o che tu in qualche modo possa ritenerli inferiori alla tua persona per le scelte fatte.
O che li giudichi negativamente perché sono diversi da te.

Scusami, ti rispondo ma non voglio far polemica.
Non mi sento superiore a nessuno. Rispetto la scelta di chi vuole pubblicare con uno pseudonimo: libero di farlo come io sono libera di metterci il mio nome e cognome, perché vado sempre orgogliosa di quello che scrivo.

Ho espresso la mia opinione perché non capisco il voler pubblicare senza il proprio nome dove non ci sono guadagni in moneta! Non ci saranno diritti d'autore perché siamo troppi e sarebbe impossibile per l'editore, dunque, il guadagno, come cercava di sottolineare Franco nel post iniziale, è la diffusione dell'antologia, e se si rinuncia anche a quello...

Detto questo, ognuno si regolerà come crede. Non sono certo io che criticherò o giudicherò.

In bocca al lupo a tutti, a quelli che sono stati scelti, a quelli che stanno ancora aspettando e a tutti gli altri che si metteranno in gioco.

Laughing Laughing Laughing Laughing
_________________
Lina Anielli
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a 365 RACCONTI EROTICI PER UN ANNO Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4 ... 9, 10, 11  Successivo
Pagina 3 di 11

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum