WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


WMI 12? Grandi cambiamenti!


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
rita71



Registrato: 08-10-2004 12:14
Messaggi: 246

MessaggioInviato: Mer 26 Nov 2008 12:55    Oggetto: l'ultima stoccata Cita

Visto che ci sono, dico anche che non mi piace il sottotitolo della wmi, che poi sarebbe un sovratitolo.
La rivista per chi scrive e vuole pubblicare
ha l'aria di essere diretta solo ai dilettanti, infatti, l'espressione vuole pubblicare
già fa capire che indirizzata a gente che non pubblica. Come se escludese, a priori, l'interesse dei professionisti.
Anche l'altra non era meglio: la rivista scritta per chi scrive. Tutta da leggere.
Quel giorno era scirocco.
Ma come! Una rivista, a meno che non sia illustrata, è solitamente scritta.
Poi, dico, se è scritta è ovviamente tutta da leggere. Wink
Questo esclude che si possano trovare illustrazioni, ma alla fine, a chi importa delle figure, in una rivista letteraria?
Era giusto cambiare la frase.
Siccome, non è onesto criticare senza fare controproposte, ecco le mie:
1 la rivista dello scrittore moderno,
2 scrivere oggi
3 un occhio sugli scrittori contemporanei
4 le tecniche dello scrittore moderno
5 la rivista è di chi scrive.
Ovviamente, chi più ne ha, più ne metta! Wink
_________________
Rita Ingrosso
Prima o poi, in libreria. Temo poi.
Top
Profilo Messaggio privato
umberto.nobili



Registrato: 04-11-2008 13:14
Messaggi: 62

MessaggioInviato: Mer 26 Nov 2008 15:38    Oggetto: Re: l'ultima stoccata Cita

Ciao Rita71. Devo dire che non concordo su quasi nulla di ciò che dici. provo a spiegarmi:

rita71 ha scritto:
Visto che ci sono, dico anche che non mi piace il sottotitolo della wmi, che poi sarebbe un sovratitolo.
La rivista per chi scrive e vuole pubblicare
ha l'aria di essere diretta solo ai dilettanti, infatti, l'espressione vuole pubblicare
già fa capire che indirizzata a gente che non pubblica. Come se escludese, a priori, l'interesse dei professionisti.


Be', a mio parere la WMI è proprio questo, una rivista per gli autori dilettanti, alle prime armi, esordienti o come li vogliamo chiamare. Perché ai professionisti dovrebbero interessare gli articoli sulle tecniche di scrittura? Se sono professionisti dovrebbero già conoscerle. Invece, la WMI (IMHO) è per tutti quegli autori (e sono tantissimi) che aspirano a imparare a scrivere in maniera sufficiente da farsi pubblicare. Quindi, a me il sovratitolo pare azzeccatissimo e ben targettizzato.

Citazione:
Anche l'altra non era meglio: la rivista scritta per chi scrive. Tutta da leggere.
Quel giorno era scirocco.
Ma come! Una rivista, a meno che non sia illustrata, è solitamente scritta.
Poi, dico, se è scritta è ovviamente tutta da leggere. Wink
Questo esclude che si possano trovare illustrazioni, ma alla fine, a chi importa delle figure, in una rivista letteraria?
Era giusto cambiare la frase.


Hem... spero che fosse una battuta, la tua... Surprised
Ovvio che tutte le riviste sono scritte, ma qui (sempre da quello che ho capito io) si giocava sul senso di scrittura tecnica (scritta) per chi vuole fare lo scrittore (per chi scrive). E si aggiungeva tutta da leggere penso intendendo qualcosa del tipo "tutta da gustare"... ma se mi sbaglio la redazione potrà smentirmi, questa è una mia personale interpretazione.

Citazione:
Siccome, non è onesto criticare senza fare controproposte, ecco le mie:
1 la rivista dello scrittore moderno,
2 scrivere oggi
3 un occhio sugli scrittori contemporanei
4 le tecniche dello scrittore moderno
5 la rivista è di chi scrive.
Ovviamente, chi più ne ha, più ne metta!


Intanto, non mi pare che la redazione della WMI abbia richiesto di proporre altri sovratitoli... o me lo sono perso? Se è così chiedo scusa. Altrimenti... mi pare un po' pretestuoso mettersi a suggerire a una rivista lo slogan della rivista stessa.

Tutto questo detto con amicizia e allegria, mi raccomando Very Happy
Top
Profilo Messaggio privato
rita71



Registrato: 08-10-2004 12:14
Messaggi: 246

MessaggioInviato: Mer 26 Nov 2008 21:56    Oggetto: Re: l'ultima stoccata Cita

umberto.nobili ha scritto:
Ciao Rita71. Devo dire che non concordo su quasi nulla di ciò che dici. provo a spiegarmi:
Tutto questo detto con amicizia e allegria, mi raccomando Very Happy


Ci mancherebbe altro, infatti, non ho detto: toglietelo, è bruttissimo!
Citazione:
Be', a mio parere la WMI è proprio questo, una rivista per gli autori dilettanti, alle prime armi, esordienti o come li vogliamo chiamare. Perché ai professionisti dovrebbero interessare gli articoli sulle tecniche di scrittura? Se sono professionisti dovrebbero già conoscerle. Invece, la WMI (IMHO) è per tutti quegli autori (e sono tantissimi) che aspirano a imparare a scrivere in maniera sufficiente da farsi pubblicare. Quindi, a me il sovratitolo pare azzeccatissimo e ben targettizzato.

Infatti, a tuo parere, a mio parere non capisco perché escludere i professionisti.
Perché un Camilleri non dovrebbe voler comprare la WMI? anche se è uno scrittore affermato, perché non dovrebbe voler leggere le ultime novità del settore?
Sai che c'è? scegliere, vuol dire rinunciare.

Citazione:
Hem... spero che fosse una battuta, la tua... Surprised

Sì, lo era, ma c'era anche una notina di disappunto.
Citazione:
Ovvio che tutte le riviste sono scritte, ma qui (sempre da quello che ho capito io) si giocava sul senso di scrittura tecnica (scritta) per chi vuole fare lo scrittore (per chi scrive). E si aggiungeva tutta da leggere penso intendendo qualcosa del tipo "tutta da gustare"... ma se mi sbaglio la redazione potrà smentirmi, questa è una mia personale interpretazione.

Se tu scrivessi una frase come questa (la rivista scritta per chi scrive), un editor ti direbbe: hai usato la stessa parola, ma è un'ovvietà e roba del genere, o no? allora perché una rivista nata per chi scrive e deve imparare a farlo, deve avere una ripetzione e un'ovvietà nella pagina di presentazione?
Ovviamente, giusto per non smentirmi, è una mia opinione. Per questo, visto che ero in ballo, ho ballato.
Citazione:
Intanto, non mi pare che la redazione della WMI abbia richiesto di proporre altri sovratitoli... o me lo sono perso? Se è così chiedo scusa. Altrimenti... mi pare un po' pretestuoso mettersi a suggerire a una rivista lo slogan della rivista stessa.

Infatti, l'ho fatto per puro spirito collaborativo.
Ora spiego.
Mi sono abbonata alla rivista, perché voglio credere nel progetto e perché, credo, sia la sola rivista del genere in Italia.
E' ovvio, visto che mi sono abbonata, che avendo delle aspettative, io voglia comunicarle.
Tu non sei d'accordo?
Non dobbiamo crescere? e non deve crescere anche la rivista? ed io non posso contribuire con la mia modesta opinone?
Franco mi ha già ribattuto punto punto, ciò che avevo scritto nel precedente intervento, facendo contenti molti, ma forse non tutti, me, sicuramente no.
Perché io dovrei volere le stesse cose, che stanno bene ad altri, e non avere una mia opinione? Tanto la rivista non cambia a mio piacere, Umberto. Franco mica si mette a piangere, se dico che non mi piace un titolo, o il font più grande, anzi forse, se legge questo, si rotola dalle risate. Laughing
I miei suggermenti non sono pretestuosi, prentenziosi o non richiesti, ma solo l'espressione di un'opione personale che ho il diritto di dichiarare, come tutti.

Ora, il tono di questo intervento sembrerà polemico, ma è la difesa del mio punto di vista. Wink
_________________
Rita Ingrosso
Prima o poi, in libreria. Temo poi.
Top
Profilo Messaggio privato
Franco Forte



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 7070
Località: Milano

MessaggioInviato: Gio 27 Nov 2008 11:14    Oggetto: Cita

Grazie a Rita e a Umberto per la discussione, che ritengo interessante.
Noi ascoltiamo tutti, assorbiamo tutti i consigli utili, cerchiamo di crescere ed evolvere (se è possibile) anche in base a quanto ci dicono i lettori.
Però ovviamente non siamo dei saltimbanco, non ci spostiamo a destra o a sinistra a seconda di quello che dicono di volta in volta i lettori. Abbiamo le nostre idee, e le portiamo avanti.

Concordo più o meno con tutto quello che ha scritto Umberto, che ringrazio per aver correttamente interpretato le nostre motivazioni.

Per quanto riguarda Rita, ti dirò che il motivo per cui qualche professionista della scrittura si avvicina alla WMI (e ce ne sono, anche perché la mandiamo omaggio a molti editor e scrittori importanti) è più che altro la curiosità di leggere quello che producono le "nuove generazioni" (da un punto di vista letterario, non certo anagrafico), oppure per mantenere l'occhio presente su una realtà del loro campo professionale. Non certo per i consigli di tecnica, e neppure per leggere buoni racconti, visto che c'è fin troppa roba da leggere che non riescono a seguire (queste cose le dico a ragion veduta, perché ne parlo spesso con gli amici scrittori ed editor).

Quindi, il nostro target è e deve essere al 100% quello degli scrittori in fieri. Stop. Dopodiché ci fa piacere che la WMI possa diventare una sorta di vetrina per le nuove generazioni di autori da presentare a editor e professionisti, ma non è una rivista che possa pensare di presentarsi (per farsi acquistare) da un Camilleri o chi per esso in base a una strategia editoriale. Questo dev'essere chiaro.

Grazie comunque a tutti per i preziosi pareri espressi. Se altri volessero unirsi alla discussione, a me farebbe solo piacere.

Ciao
_________________
Franco Forte
www.franco-forte.it

"Cesare l'immortale" a "La lettura" del TG 5
https://www.youtube.com/watch?v=aRlDtsCgs7s
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
coca



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 6998
Località: messina

MessaggioInviato: Gio 27 Nov 2008 12:36    Oggetto: Cita

sì, io volevo sapere: a parte i racconti finalisti, la seconda parte di racconti come viene selezionata?
_________________
cinzia pierangelini
http://cochina63.splinder.com
http://digilander.libero.it/Tracciatori


cogito ergo sum
Top
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger
rita71



Registrato: 08-10-2004 12:14
Messaggi: 246

MessaggioInviato: Gio 27 Nov 2008 14:54    Oggetto: Cita

Franco Forte ha scritto:
Però ovviamente non siamo dei saltimbanco, non ci spostiamo a destra o a sinistra a seconda di quello che dicono di volta in volta i lettori. Abbiamo le nostre idee, e le portiamo avanti.

Mai pensato che foste saltibanchi, altrimenti quando avreste il tempo di scrivere la rivista? Laughing

Citazione:
Concordo più o meno con tutto quello che ha scritto Umberto, che ringrazio per aver correttamente interpretato le nostre motivazioni.

L'avevo capito.
Citazione:
Per quanto riguarda Rita, ti dirò che il motivo per cui qualche professionista della scrittura si avvicina alla WMI (e ce ne sono, anche perché la mandiamo omaggio a molti editor e scrittori importanti) è più che altro la curiosità di leggere quello che producono le "nuove generazioni" (da un punto di vista letterario, non certo anagrafico), oppure per mantenere l'occhio presente su una realtà del loro campo professionale. Non certo per i consigli di tecnica, e neppure per leggere buoni racconti, visto che c'è fin troppa roba da leggere che non riescono a seguire (queste cose le dico a ragion veduta, perché ne parlo spesso con gli amici scrittori ed editor)
Quindi, il nostro target è e deve essere al 100% quello degli scrittori in fieri. Stop. Dopodiché ci fa piacere che la WMI possa diventare una sorta di vetrina per le nuove generazioni di autori da presentare a editor e professionisti, ma non è una rivista che possa pensare di presentarsi (per farsi acquistare) da un Camilleri o chi per esso in base a una strategia editoriale. Questo dev'essere chiaro..

Chiarissimo, ma la frase continua a non piacermi, per le stesse ragioni di prima.
Citazione:
Grazie comunque a tutti per i preziosi pareri espressi. Se altri volessero unirsi alla discussione, a me farebbe solo piacere.Ciao

Non era di più di questo, un parere o se preferisci il punto di vista di una nuova abbonata. Mr. Green
_________________
Rita Ingrosso
Prima o poi, in libreria. Temo poi.
Top
Profilo Messaggio privato
Franco Forte



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 7070
Località: Milano

MessaggioInviato: Gio 27 Nov 2008 15:52    Oggetto: Cita

coca ha scritto:
sì, io volevo sapere: a parte i racconti finalisti, la seconda parte di racconti come viene selezionata?


Esattamente come prima: dalle opere che arrivano in redazione, sul canale tradizionale o per gli abbonati, o che vengono commissionate/selezionate presso gli autori che orbitano attorno alla WMI.
_________________
Franco Forte
www.franco-forte.it

"Cesare l'immortale" a "La lettura" del TG 5
https://www.youtube.com/watch?v=aRlDtsCgs7s
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
coca



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 6998
Località: messina

MessaggioInviato: Gio 27 Nov 2008 20:24    Oggetto: Cita

cioè anche prima si potevano mandare racconti al di fuori dei premi? Shocked e niente mi dite? Laughing
_________________
cinzia pierangelini
http://cochina63.splinder.com
http://digilander.libero.it/Tracciatori


cogito ergo sum
Top
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger
Queen



Registrato: 11-02-2005 13:38
Messaggi: 2105
Località: Anagni (Fr)

MessaggioInviato: Ven 28 Nov 2008 11:54    Oggetto: Cita

Cinzia, è sempre stato cosi!
_________________
Lina Anielli
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
coca



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 6998
Località: messina

MessaggioInviato: Ven 28 Nov 2008 12:23    Oggetto: Cita

Shocked caspita...
_________________
cinzia pierangelini
http://cochina63.splinder.com
http://digilander.libero.it/Tracciatori


cogito ergo sum
Top
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger
Marco



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 815
Località: Lugano - Svizzera

MessaggioInviato: Gio 04 Dic 2008 18:24    Oggetto: Cita

Credo sia la prima volta che riesco a finire un numero prima che arrivi il successivo (colpa mia: sbaglio priorità).
Anzi, a dire il vero ho letto gli ultimi 3-4 numeri uno dietro l'altro e mi sembra che la qualità dei racconti sia in crescita.
Mi piaceva l'alternarsi di articoli e racconti, ma è una questione di gusti. Che non mi piace è il box+articolo su più pagine (esempio pagg. 29-30), così mi tocca tornare indietro Smile
Per il resto, complimenti!
_________________
Marco Faré
http://settequattro.wordpress.com/
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Andrea Franco



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 2311
Località: Roma

MessaggioInviato: Ven 05 Dic 2008 20:27    Oggetto: Cita

valdam ha scritto:
Un commento grafico sull'interno: ho trovato fastidioso il sommario a caratteri cubitali, mi dava una sensazione di disordine, di scarsa leggibilità.


a me invece è piaiuto parecchio!
_________________
"Il peccato e l'inganno" - Collana Oscar Gialli Mondadori
Link Amazon: https://amzn.to/2zoab9Y
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Andrea Franco



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 2311
Località: Roma

MessaggioInviato: Ven 05 Dic 2008 20:31    Oggetto: Cita

Euridice ha scritto:
Va bene non allargare lo spazio dedicato alla poesia ma nemmeno ridurlo a quasi zero Crying or Very sad Cihedo ad altri di esprimersi in merito... solo per capire Crying or Very sad


Io non posso appoggiarti. La poesia moderna non mi piace quasi per niente. Magari uno spazio dedicato ai classici, ma non poesie contemporanee. Per me (parere soggettivissimo) hanno poco interesse.

Sarebbero belli invece degli articoli che mettano a confronto la poesia di una volta con quella (troppo spesso banale e senza regole) di oggi.

ciao ciao
_________________
"Il peccato e l'inganno" - Collana Oscar Gialli Mondadori
Link Amazon: https://amzn.to/2zoab9Y
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
coca



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 6998
Località: messina

MessaggioInviato: Ven 05 Dic 2008 21:20    Oggetto: Cita

a me è parso invece che fare dei servizi su un autore per volta richiami meglio l'attenzione... Smile
_________________
cinzia pierangelini
http://cochina63.splinder.com
http://digilander.libero.it/Tracciatori


cogito ergo sum
Top
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger
Andrea Franco



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 2311
Località: Roma

MessaggioInviato: Ven 05 Dic 2008 23:01    Oggetto: Cita

coca ha scritto:
a me è parso invece che fare dei servizi su un autore per volta richiami meglio l'attenzione... Smile


sì, in effetti è meglio. Wink
_________________
"Il peccato e l'inganno" - Collana Oscar Gialli Mondadori
Link Amazon: https://amzn.to/2zoab9Y
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulla rivista Writers Magazine Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 3 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum