WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


Consiglio su un manuale


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
Noein



Registrato: 17-07-2004 11:32
Messaggi: 4
Località: Siena

MessaggioInviato: Gio 20 Gen 2005 14:27    Oggetto: Consiglio su un manuale Cita

Mi sono accostato da poco al mondo della sceneggiatura, provando a scrivere le famose 120 pagine con il supporto del testo La sceneggiatura di Syd Field. Tuttavia, sento la mancanza di un manuale che mi dia delle direttive più precise sul linguaggio tecnico da utilizzare e l'unico riferimento di cui sono in possesso è un rinvio dello stesso Field al suo testo Screenplay. Qualcuno mi saprebbe dare un parere più imparziale?
Top
Profilo Messaggio privato
Franco Forte



Registrato: 13-01-2003 01:00
Messaggi: 6225
Località: Milano

MessaggioInviato: Gio 20 Gen 2005 16:32    Oggetto: Cita

L'unico libro che, da sceneggiatore, mi sento di consigliare a chi intende avventurarsi in questo mondo, è "Il viaggio dell'eroe" di Chris Vogler (Dino Audino editore), una vera e propria bibbia per sceneggiatori ma anche per scrittori in generale.
Poi... tieni d'occhio le nostre edizioni, perché presto uscirà un Prontuario dello sceneggiatore che sto scrivendo proprio per poter rispondere in pratica alla tua domanda.
Ciao
_________________
Franco Forte
www.franco-forte.it

Guarda il video e scopri il protagonista di "Il segno dell'untore"
http://www.youtube.com/watch?v=QHL5itE4cp0
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Ospite






MessaggioInviato: Mar 25 Gen 2005 23:06    Oggetto: Cita

'Il manuale di scrittura cinematografica' di Luca Aimeri è praticamente il compendio di tutta la tecnica possibile. Io mi sono formato con Field, Vogler e Aimeri appunto. Credo non serva altro. A parte il talento, naturalmente.
Top
Noein



Registrato: 17-07-2004 11:32
Messaggi: 4
Località: Siena

MessaggioInviato: Mer 26 Gen 2005 22:37    Oggetto: Cita

Beh spero che il prontuario dello sceneggiatore abbia una tiratuta più ampia del prontuario dello scrittore (volevo leggerlo in attesa dei risultati del Lovecraft per individuare e colmare alcune lacune Embarassed .), non ho nemmeno fatto in tempo a rendermi conto della sua esistenza, che è già esaurito! Shocked
Top
Profilo Messaggio privato
Franco Forte



Registrato: 13-01-2003 01:00
Messaggi: 6225
Località: Milano

MessaggioInviato: Gio 27 Gen 2005 12:20    Oggetto: Cita

Noein ha scritto:
Beh spero che il prontuario dello sceneggiatore abbia una tiratuta più ampia del prontuario dello scrittore (volevo leggerlo in attesa dei risultati del Lovecraft per individuare e colmare alcune lacune Embarassed .), non ho nemmeno fatto in tempo a rendermi conto della sua esistenza, che è già esaurito! Shocked


Tranquillo, ho appena terminato la terza edizione del Prontuario, ampliata e rivista profondamente, che uscirà in contemporanea con il numero 1 della WMI, a fine marzo/inizio di aprile.
Ciao
_________________
Franco Forte
www.franco-forte.it

Guarda il video e scopri il protagonista di "Il segno dell'untore"
http://www.youtube.com/watch?v=QHL5itE4cp0
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
francesco spagnuolo



Registrato: 14-11-2004 09:01
Messaggi: 490

MessaggioInviato: Ven 01 Apr 2005 10:33    Oggetto: libri Cita

caro Noein,
i libri andrebbero letti tutti. Io ti consiglio:

- Il viaggio dell'eroe di C.Vogler (per vedere il percorso che dovrebbe avere una storia).
- Story di R.Mkee (hai presente la bibbia? C'è proprio tutto)
- L'arte della scrittura drammaturgica di Lajos Egri (capirai cosa va inserito in un soggetto)

In bocca al lupo
Francesco


Ultima modifica di francesco spagnuolo il Mer 17 Giu 2009 17:56, modificato 1 volta in totale
Top
Profilo Messaggio privato
simmia



Registrato: 18-07-2005 06:09
Messaggi: 8
Località: usa

MessaggioInviato: Lun 18 Lug 2005 06:21    Oggetto: Cita

ciao,
mi sono appena iscritta a questo forum, interessante. Abito da anni all'estero e mi occupo di cinema, i libri assolutamente da leggere riguardo la scrittura cinematografica sono quello di Vogler, quello di McKee (lui e` un grande, sia come "lecturer" sia come persona, ho seguito alcuni suoi corsi ed e` proprio bravo), e sicuramente i "manuali" di Linda Seger, facili, importanti e pieni di informazioni preziosissime. Lascerei stare invece Syd Field, datato ormai.

Ciao ciao

S.

Very Happy
Top
Profilo Messaggio privato
wirdo



Registrato: 28-09-2005 20:00
Messaggi: 1

MessaggioInviato: Mer 28 Set 2005 20:13    Oggetto: Cita

Come diceva Faulkner devi leggere di tutto, cose brutte e cose belle, spazzatura e capolavori. Poi comincia a scrivere, se rileggendolo ti sembra accettabile continua a scrivere, altrimenti buttalo dalla finestra.

In poche parole: se vuoi imparare a scrivere una sceneggiatura devi leggere quante più sceneggiature puoi (quando sono andato a Los Angeles per la prima volta ho trovato lavoro come Script Reader e mi ha aiutato molto) e come detto prima sia brutte sia belle, in modo che tu ti renda conto dove chi scrive sbaglia o fa bene. Così non ripeterai gli stessi errori. Analizza quello che leggi. La struttura narrativa, i dialoghi e le varie scene. Se puoi, fai un confronto tra versione cartacea e versione in pellicola. I manuali possono essere l'ultima spiaggia se non riesci davvero a cavare un ragno dal buco. Ma ricorda non ti diranno mai che storia raccontare...
Top
Profilo Messaggio privato
simmia



Registrato: 18-07-2005 06:09
Messaggi: 8
Località: usa

MessaggioInviato: Lun 03 Ott 2005 00:55    Oggetto: Cita

wirdo ha scritto:
Come diceva Faulkner devi leggere di tutto, cose brutte e cose belle, spazzatura e capolavori. Poi comincia a scrivere, se rileggendolo ti sembra accettabile continua a scrivere, altrimenti buttalo dalla finestra.

In poche parole: se vuoi imparare a scrivere una sceneggiatura devi leggere quante più sceneggiature puoi (quando sono andato a Los Angeles per la prima volta ho trovato lavoro come Script Reader e mi ha aiutato molto) e come detto prima sia brutte sia belle, in modo che tu ti renda conto dove chi scrive sbaglia o fa bene. Così non ripeterai gli stessi errori. Analizza quello che leggi. La struttura narrativa, i dialoghi e le varie scene. Se puoi, fai un confronto tra versione cartacea e versione in pellicola. I manuali possono essere l'ultima spiaggia se non riesci davvero a cavare un ragno dal buco. Ma ricorda non ti diranno mai che storia raccontare...




Consiglio assolutamente validissimo! Tra l'altro moltissime sceneggiature (in inglese) si possono trovare gratis sul sito: www.script-o-rama.com

Wirdo ma tu abiti a Los Angeles?
Top
Profilo Messaggio privato
Karenin



Registrato: 02-08-2005 14:29
Messaggi: 871

MessaggioInviato: Mar 25 Ott 2005 20:46    Oggetto: Cita

Ci sono anche dei corsi specifici di scrittura cinematografica più o meno in tutte le città, io dovrei iniziarne uno tra breve, se ti servono info, scrivimi in privato. Ciao!
_________________
http://libriediti.splinder.com/
Top
Profilo Messaggio privato
blim



Registrato: 30-04-2007 14:03
Messaggi: 65
Località: Toscana

MessaggioInviato: Dom 06 Mag 2007 12:31    Oggetto: Cita

Ciao a tutti,
mi permetto di aggiungere tre testi che secondo me ampliano un pò il discorso:
1) Il mondo narrativo - Pinardi e De Angelis
2) Il cinema oltre le regole - Dancyger e Rush
3) Tema e trama di un film - Carmen Sofia Brènes
Infine una massima molto utile che verifico, ahimé, tutti i giorni sulla/e mia/e pe/alle:
"dalle rape non si cava sangue".

Ciao e buon lavoro.
_________________
Luca Billi

Gatto - Cavallo - Cane
Top
Profilo Messaggio privato
Giuliana



Registrato: 02-09-2005 13:22
Messaggi: 624

MessaggioInviato: Ven 11 Mag 2007 23:11    Oggetto: Cita

blim ha scritto:
Ciao a tutti,
mi permetto di aggiungere tre testi che secondo me ampliano un pò il discorso:
1) Il mondo narrativo - Pinardi e De Angelis
2) Il cinema oltre le regole - Dancyger e Rush
3) Tema e trama di un film - Carmen Sofia Brènes
Infine una massima molto utile che verifico, ahimé, tutti i giorni sulla/e mia/e pe/alle:
"dalle rape non si cava sangue".

Ciao e buon lavoro.


OT
Blim? Sei QUEL Blim?
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
coca



Registrato: 15-01-2005 10:54
Messaggi: 6998
Località: messina

MessaggioInviato: Sab 12 Mag 2007 09:02    Oggetto: Cita

secondo me sì, il messaggio è uguale! Figlia mia, ma la leggi la posta privata? Rolling Eyes Wink
_________________
cinzia pierangelini
http://cochina63.splinder.com
http://digilander.libero.it/Tracciatori


cogito ergo sum
Top
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger
Giuliana



Registrato: 02-09-2005 13:22
Messaggi: 624

MessaggioInviato: Sab 12 Mag 2007 09:37    Oggetto: Cita

conosco blim da un altro forum.
Sì, mamma! Leggo la posta privata ma ieri avevo fretta di trovare info sulla fiera del libro e ho fatto un giro veloce.
Ti rispondo domani sera con calma... Oggi sarà una giornata all'insegna del cambio treni!!! Wink
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
blim



Registrato: 30-04-2007 14:03
Messaggi: 65
Località: Toscana

MessaggioInviato: Ven 22 Giu 2007 04:55    Oggetto: Cita

idiOTa che sono!
Due donne parlano di me... e rispondo un mese e mezzo dopo! Sì.


Per tornare in argomento:
non Vi sembra che gira e rigira i manuali trattino perlopiù di USA e, quando va bene, di Francia e Italia anni '60 e '70?
Leggere un autore spagnolo o maghrebino o indiano o... aiuterebbe?

Saluti
_________________
Luca Billi

Gatto - Cavallo - Cane
Top
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a Scrivere per la tv e il cinema Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum