WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


Una nottataccia come tante altre...


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
il Lanza



Registrato: 08-11-2004 22:13
Messaggi: 163
Località: Gorizia

MessaggioInviato: Sab 11 Nov 2006 09:40    Oggetto: Una nottataccia come tante altre... Cita

Gallizia Giovanni presenta:

Una nottataccia come tante altre...

traccia: underground


00.00-06.00: il peggior turno che possa esistere...
Le strade solitamente si riempiono di sciami di neopatentati con tracce di sangue nell'alcol, desiderosi di stamparsi sul primo platano disponibile. E che dire delle liti condominiali? Che palle, sempre la stessa storia: lui rientra ubriaco spolpo e, magari per evitare qualche randellata dalla povera moglie di turno, la attacca per primo accusandola di presunte infedeltà. Ma, detto tra noi, chi se la scoperebbe quella piccola botte alta un metro e 'na banana? Solo un ubriacone, è ovvio!

Quella notte la Centrale Operativa ci mandò tre volte dal Bricchi. Tre volte! Ma è possibile? Dover interrompere un posto di controllo per correre da quel cretino capace soltanto di tracannare ettolitri di vino, stampare la macchina sul bidone della raccolta differenziata sotto casa (e lo fa ogni sera, che lo faccia apposta?), entrare in quella povera stamberga dove lo aspettano moglie e figli oramai grandi e iniziare a roteare a mulino quelle luride manacce.
Durante l'ultimo intervento lo avevamo trovato disteso a terra, con un po' di bava alla bocca e insensibile ai nostri richiami. Devo dire che per un microsecondo l'avevo sperato davvero: ok, avrei passato il resto del turno col capitano stressamarroni e il piemme manico-di-scopa, sarei dovuto rientrare in ufficio e compilare dodicimila moduli in cui dire la stessa cosa in dodicimila modi diversi, ma ne sarebbe valsa la pena. Uno in meno!
E invece no! Chiamai il 118 e dopo essermi qualificato chiesi il loro intervento:
— Mandate un'ambulanza al civico 22 di via San Michele...
— Mi scusi, maresciallo, mica è per il Bricchi Antonio?
— Ehm...
— Senta, ho due infartuati e un “con feriti”, devo proprio distogliere?
Guardai il figlio e gli chiesi:
— Ma sta male davvero, secondo te?
— Magari tirasse le cuoia, stu bastard'...
Ed ecco che a rischiare davvero la vita fu qualcun altro: l'ubriacone con un colpo d'anca tirò un doppio calcio volante che il figlio schivò per un pelo, dopo di che, balzando in piedi e al grido “i t'agg' fatt'e i t'distr'gg”, iniziò a menare fendenti a destra e a sinistra.
Lo sapevo, lo sapevo e lo sapevo: adesso avrei dovuto aspettare per una buona mezz'ora l'ambulanza, che avrebbe fatto il trattamento sanitario obbligatorio a 'sto ubriacone...
— No per favore no... Il TSO no... Faccio il bravo, mi riempiono sempre di Tavor, quelli, a' marescia'...
L'avrei arrestato solo per quel “a' marescia'”, ma sfortunatamente il CP non lo prevede...
— E fatte sto Tavor, nonnetto, tanto te lo passa la mutua...

Alle due e mezza, dopo essermi finalmente liberato del Bricchi e aver passato mezz'ora a compilare atti uscimmo di nuovo, con l'intima speranza che quella notte durasse poco.
Così ci appostammo sulla S.S.56 bis nei pressi del PC 42, indossato il giubbotto antiproiettile l'autista si posizionò con l'arma lunga e io mi preparai con faretto e manicotti catarifrangenti, sistemai sul treppiede il telelaser e ne regolai la sua taratura, presi la paletta e mi misi in posizione. Un minuto, due minuti... Ah, cavolo, bisognava ancora chiamare via radio la Centrale Operativa e avvisarla della sosta!
— Centro da 77, Centro!
La centrale operativa, durante i turni notturni, ci metteva sempre un po' a rispondere...
— Avanti 77!
— Papa Charlie 42 programmato, fino alle tre e trenta...
— Controlli buoni!!!
— E lasciaci lavorare in pace!
— Seee, proprio stanotte... Chiudo!

Ecco in lontananza la prima auto: il telelaser impietoso iniziò a lampeggiare: 400 metri... 116 km/h...
— Uuuh questo è buono... patente addio...
Eccolo a portata: 300 metri, 128 km/h...
— Vieni, vieni...
Diedi il comando di stampa al telelaser e la piccola stampatrice ad aghi iniziò a macinare. Mi posizionai sul bordo della carreggiata, alzai in verticale il braccio con la paletta e poi iniziai un movimento rotatorio indicando il punto dove l'auto avrebbe dovuto fermarsi. La macchina prima inchiodò, poi sbandò e alla fine si riprese, iniziando a scalare di marcia in maniera furibonda e tenendo su di giri il motore.
— Ma chi si pensa di essere, 'sto stronzetto...
L'appuntato daveva capito tutto: infatti si spostò in mezzo alla strada assumendo la posizione di tiro mirato con mitra, in piedi con bersaglio a 15 metri. Decisamente convincente: il novello Schumacker rallentò, mette addirittura la freccia a destra e si ferma diligentemente a un paio di metri dalla Volante.
— Documenti... lei è in contravvenzione, blablabla, blablabla...
Tolti i 18 punti e rimandato a spasso il cretino mi preparai a ricevere il cliente successivo...
— 77, 77 da Centro...
— 77... rispondete, 77, qui Centro...
Lo sapevo: dieci minuti di sosta invece che mezz'ora, e chi lo avrebbe sentito domani il capitano Squinzani!
— Avanti Centro, 77 in ascolto...
— Ragazzi procedete con calma...
— E dacci sta brutta notizia!
— Chiama sul noto, 77... Delicato...



Morale della favola: omicidio. Niente roba da CSI, questo lo conoscevamo benissimo. Sandro Cianciolli, tossico, precedenti per spaccio, furto, tentata a mano armata un paio di volte, e un altro paio di paginette di terminale piene di precedenti specifici. Presa la macchina fotografica iniziai a scattare. Non c'erano parenti a rompere, solo un paio di condomini anche loro mezzi disadattati che tentavano disperatamente di non farsi gli affari propri. La frase più intelligente sentita in quel paio d'ore di rilievi è stata un “Bastardi sono stati i carabinieri ad ammazzarlo”.
Il mio autista mi guardò preoccupato:
— Devi ricordarti di metterlo nella relazione di servizio, eventualmente domani alla luce del giorno trovassi qualche riga sulla Volante...
Ed ecco finalmente il capitano e il piemme, proprio una bella accoppiata...
— Capitano, comandi...
— Sì, sì, maresciallo, dica direttamente al pubblico ministero...
Dissi le solite due cavolate, infilandoci in mezzo un paio di “preventivamente”, “pedissequamente”, qualche “proditoriamente” e un “compiutamente”, il piemme non ci capì niente perché ancora dormiva, mi guardò e disse:
— Autorizzo la rimozione del cadavere...
Top
Profilo Messaggio privato
alberto sodani



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 1697
Località: Roma

MessaggioInviato: Sab 11 Nov 2006 10:48    Oggetto: Cita

Carino, sembra una cronaca giornalistica e le parole volano. Immagino che entro le 6:00 succeda "l'evento"...

Ciao, in bocca al lupo. A te come a tutti (noi).

Alberto
_________________
Alberto Sodani

detto il paratattico, (da qualche parte, qui nel forum)
fatti non foste a viver come bruti...
Festina lente...
Top
Profilo Messaggio privato
delia



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 280

MessaggioInviato: Sab 11 Nov 2006 12:59    Oggetto: Cita

Mi piace molto il tono umoristico. Carino. L'ho letto volentieri e mi invoglia a sapere come va a finire.
Attenzione ai cambi improvvisi del modo verbale, ad esempio come sotto.

<<Decisamente convincente: il novello Schumacker rallentò, mette addirittura la freccia a destra e si ferma diligentemente a un paio di metri dalla Volante.>>
_________________
Non è perchè le cose sono difficili che non osiamo, ma è perchè non osiamo che sono difficili (Seneca)
Top
Profilo Messaggio privato
il Lanza



Registrato: 08-11-2004 22:13
Messaggi: 163
Località: Gorizia

MessaggioInviato: Sab 11 Nov 2006 13:22    Oggetto: Cita

delia ha scritto:
Mi piace molto il tono umoristico. Carino. L'ho letto volentieri e mi invoglia a sapere come va a finire.
Attenzione ai cambi improvvisi del modo verbale, ad esempio come sotto.

<<Decisamente convincente: il novello Schumacker rallentò, mette addirittura la freccia a destra e si ferma diligentemente a un paio di metri dalla Volante.>>


Ecco, lo sapevo: ho riletto non so quante volte il racconto alla ricerca di refusi dovuti allo shfting verbale che ho provato (passato-presente-misto) e alla fine ho letto quello che avrei voluto scrivere e non quello che effettivamente c'era scritto. Embarassed Chiedo venia, spero soltanto nella clemenza della mannaia cestinatrice della giuria... Crying or Very sad Crying or Very sad Crying or Very sad
Top
Profilo Messaggio privato
il Lanza



Registrato: 08-11-2004 22:13
Messaggi: 163
Località: Gorizia

MessaggioInviato: Sab 11 Nov 2006 13:28    Oggetto: Cita

alberto sodani ha scritto:
Carino, sembra una cronaca giornalistica e le parole volano. Immagino che entro le 6:00 succeda "l'evento"...




Entro le 6000 battute che ho postato c'è un omicidio. Non ti basta???
Cavolo, come sei esigente, peggio del capitano Squinzani!!!

mandi frus
Top
Profilo Messaggio privato
Heian



Registrato: 13-09-2005 11:46
Messaggi: 1107

MessaggioInviato: Sab 11 Nov 2006 13:48    Oggetto: Cita

A dire la verità, Lanza, a me non è piaciuto molto. Sad
Lo stile umoristico che usi mi sembra un po' troppo marcato e forzato, mi sembra quasi che a parlare sia un quindicenne saltato fuori da un romanzo di Brizzi: per farti un esempio, frasi come: "E che dire delle liti condominiali? Che palle, sempre la stessa storia" oppure "ok, avrei passato il resto del turno col capitano stressamarroni e il piemme manico-di-scopa" le ho trovate un po' troppo esagerate e "giovanili", non credo ci stanno bene sulla bocca di un carabiniere (per quanto imbecille sia... Laughing), e i personaggi mi sembrano un po' troppo delle macchiette.
Comunque, io non credo che tutto questo umorismo sia adatto a un thriller: credo che l'obiettivo di un buon thriller sia farcela fare sotto dalla tensione, non sbellicarci dalle risate... Wink

Devo dire comunque che hai una certa fantasia nello stile. Alcune battute mi hanno divertito, come: "L'avrei arrestato solo per quel “a' marescia'”, ma sfortunatamente il CP non lo prevede...". Le idee ci sono, solo che secondo me sono usate male.
I primi due pezzi mi sembrano totalmente slegati dal resto del racconto, giusto? Non credo che questo sia un bene, anche se probabilmente intendevi introdurre i personaggi e le loro situazioni prima di passare al "sodo".

(Ah, comunque di refusi ce ne sono ancora due o tre, solo che non riesco più a trovarli, scusami...)

Questa è la mia opinione (e l'ho esposta senza nemmeno quotare Irene, stavolta! Mr. Green )

Spero di non essere stato troppo duro.
Ciao
_________________
Leonardo P.
"La Guida 2011 agli editori che ti pubblicano":
http://www.delosstore.it/delosbooks/scheda.php?id=37812
Top
Profilo Messaggio privato
S-M-N



Registrato: 04-02-2006 18:44
Messaggi: 690

MessaggioInviato: Sab 11 Nov 2006 16:00    Oggetto: Cita

A me è piaciuto moltissimo. Di solito i thriller che vanno adesso sono tutti seri e noiosi, e in fin dei conti drammaticamente identici gli uni agli altri. Questo è sciolto, divertente, per assurdo molto più verosimile delle tante controparti di cui parlavo prima.

Sarà che uno dei miei libri preferiti è Pulp di Bukowsky, che è proprio un giallo abbastanza surreale scritto con questo stile. Però 2-300 pagine di una storia così le leggerei volentieri.

Qualche appunto sullo stile: un po' troppi "solitamente, magari, è ovvio" che mi danno un senso d'insicurezza che non mi piace molto.

Quel "sistemai sul treppiede il telelaser e ne regolai la sua caratura". Tanto non si capisce uguale se parli del treppiede o del telecoso, per cui io alleggerirei del tipo "sistemai il telelaser sul treppiede, regolandone la caratura"

Anche queste tre frasi:
...la Centrale Operativa e avvisarla della sosta!
— Centro da 77, Centro!
La centrale operativa, durante i turni notturni, ci metteva sempre un po' a rispondere...

ripeti centro o centrale 4 volte, a me suonerebbe meglio anche il presente tipo:

...la Centrale Operativa e avvisarla della sosta!
— Centro da 77, Centro!
Durante i turni notturni, ci mettono sempre un po' a rispondere...

Ok, spero di non aver esagerato. Ciao e in bocca al lupo!

Simone
_________________
http://www.simonenavarra.net
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Andrea Delle Sedie-1



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 103
Località: Pisa

MessaggioInviato: Sab 11 Nov 2006 17:15    Oggetto: Cita

parlando di refusi... "L'appuntato daveva capito tutto: infatti".

Comunque anche io sono della schiera di chi ha gradito...e per quanto riguarda i gialli scritti in modo ironico, beh, non dimenticherei neppure Montalban!
Top
Profilo Messaggio privato
Gabriella Saracco



Registrato: 03-03-2005 09:19
Messaggi: 2255
Località: Roma

MessaggioInviato: Dom 12 Nov 2006 15:41    Oggetto: Cita

A è piaciuta l'idea di utilizzare questo tono umoristico. La formulazione mi sembra però un po' frettolosa. Troppi avverbi in "mente", esclusa la parte finale che ho davvero goduto! Qualche problemino di punteggiatura. Oltre alle ripetizioni rilevate da Simone, aggiungo l'assonanza "di tiro mirato con mitra".
Non mi è piaciuto "spolpo": nel senso di spolpato?
Non sono d'accordo con Leonardo Mr. Green e, se la ciccia c'è, leggerei volentieri questo thriller. E non sono d'accordo con Leonardo Mr. Green sulla questione dei primi due pezzi: secondo me è il terzo che sperimenta, all'inizio, un calo di tono.
Ciao.
Gabriella
_________________
BACIAMO LE MANI

Gabriella Saracco
Corsara! Ci gabella
Top
Profilo Messaggio privato Indirizzo AIM Yahoo Messenger MSN Messenger
il Lanza



Registrato: 08-11-2004 22:13
Messaggi: 163
Località: Gorizia

MessaggioInviato: Dom 12 Nov 2006 16:02    Oggetto: Cita

Nonostante non serva a nulla, devo nuovamente chiedere scusa per la valanga di refusi lasciati nel racconto. Solitamente sono molto attento a non fare queste baggianate ma questa volta ho davvero stabilito un record!!!

Comunque grazie a tutti coloro che hanno espresso un parere sul mio stralcio, specialmente per le note e i consigli dati.

Per Gabriella: la frase del tiro mirato è stato uno degli aggiustamenti dell'ultima ora, quando ho tolto un sacco di tecnicismi inutili ricavati da una attenta ricerca sul campo. La frase originale comprendeva un "tiro mirato a 15 metri con M-12", ma penso pochissimo avrebbero capito che parlavo della pistola mitragliatrice in dotazione a tutte le forze di polizia italiane, la Beretta M-12...


Mandi
Top
Profilo Messaggio privato
Heian



Registrato: 13-09-2005 11:46
Messaggi: 1107

MessaggioInviato: Dom 12 Nov 2006 16:10    Oggetto: Cita

Gabriella Saracco ha scritto:
E non sono d'accordo con Leonardo Mr. Green sulla questione dei primi due pezzi: secondo me è il terzo che sperimenta, all'inizio, un calo di tono.


Laughing
Non intendevo dire che il terzo pezzo è il migliore fra i tre, intendevo dire che non mi è piaciuta molto l'idea di dividere il pezzo in tre "puntate" slegate tra loro (mi ha ricordato molto "Cops", se qualcuno l'ha mai visto), dove immagino che la terza sia la storyline principale.
_________________
Leonardo P.
"La Guida 2011 agli editori che ti pubblicano":
http://www.delosstore.it/delosbooks/scheda.php?id=37812
Top
Profilo Messaggio privato
Gabriella Saracco



Registrato: 03-03-2005 09:19
Messaggi: 2255
Località: Roma

MessaggioInviato: Dom 12 Nov 2006 16:40    Oggetto: Cita

Heian ha scritto:
Non intendevo dire che il terzo pezzo è il migliore fra i tre, intendevo dire che non mi è piaciuta molto l'idea di dividere il pezzo in tre "puntate" slegate tra loro

Avevo capito Cool , solo che volevo evidenziare il peccatuccio di tono del terzo pezzo e nello stesso tempo non essere d'accordo con te Mr. Green: ho fatto un minestrone. Laughing
Ciao
Gabriella
_________________
BACIAMO LE MANI

Gabriella Saracco
Corsara! Ci gabella
Top
Profilo Messaggio privato Indirizzo AIM Yahoo Messenger MSN Messenger
Heian



Registrato: 13-09-2005 11:46
Messaggi: 1107

MessaggioInviato: Dom 12 Nov 2006 17:50    Oggetto: Cita

Gabriella Saracco ha scritto:
Avevo capito Cool , solo che volevo evidenziare il peccatuccio di tono del terzo pezzo e nello stesso tempo non essere d'accordo con te Mr. Green


Allora è vero che c'è un complotto alle mie spalle! Al broglio, al broglio! Mr. Green
_________________
Leonardo P.
"La Guida 2011 agli editori che ti pubblicano":
http://www.delosstore.it/delosbooks/scheda.php?id=37812
Top
Profilo Messaggio privato
alberto sodani



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 1697
Località: Roma

MessaggioInviato: Dom 12 Nov 2006 23:06    Oggetto: Cita

il Lanza ha scritto:
alberto sodani ha scritto:
Carino, sembra una cronaca giornalistica e le parole volano. Immagino che entro le 6:00 succeda "l'evento"...




Entro le 6000 battute che ho postato c'è un omicidio. Non ti basta???
Cavolo, come sei esigente, peggio del capitano Squinzani!!!

mandi frus


Oops! M'era scappato il tossico... Mi sono distratto... Smile
_________________
Alberto Sodani

detto il paratattico, (da qualche parte, qui nel forum)
fatti non foste a viver come bruti...
Festina lente...
Top
Profilo Messaggio privato
Irene Vanni



Registrato: 18-08-2005 15:49
Messaggi: 5220
Località: Pontedera (PI)

MessaggioInviato: Lun 13 Nov 2006 14:00    Oggetto: Cita

Heian ha scritto:
Allora è vero che c'è un complotto alle mie spalle! Al broglio, al broglio! Mr. Green


Ebbene sì, tanto che non quoto te ma Gabry (possibile? sto fuori dal forum due giorni e mi mettete in mezzo lo stesso? Twisted Evil Crying or Very sad ).

Pollice su per l'umorismo all'interno del thriller (chi ha detto che non può esserci?). Riguardo lo stile di scrittura e il punto di vista un po' particolare del personaggio, ricordo che siamo all'interno della traccia "underground".
L'unico appunto è sulla divisione dei periodi e la punteggiatura: talvolta rende la lettura faticosa. Spesso, per esempio, dopo le coordinate in "e" metti una virgola e riparti con un altro periodo, mentre potresti spezzare con un punto e via.
Possono sembrare sciocchezze, ma tra avverbi, domande retoriche e coordinazioni varie, se l'estratto fosse stato mio sarebbero spariti almeno un centinaio di caratteri. Credo che la scorrevolezza ci guadagni assai, ma spero per tutti noi che siano solo questioni di editing.
In bocca al lupo! Wink
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a QUADERNO 3 Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum