WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


Il noviziato del comando


Vai a pagina Precedente  1, 2
Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
coca



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 6999
Località: messina

MessaggioInviato: Gio 22 Giu 2006 09:40    Oggetto: Cita

io mi sono espressa male: per pesante intendevo un po' difficoltosa, non noiosa. Razz
_________________
cinzia pierangelini
http://cochina63.splinder.com
http://digilander.libero.it/Tracciatori


cogito ergo sum
Top
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger
Alco99



Registrato: 14-01-2005 11:20
Messaggi: 805

MessaggioInviato: Gio 22 Giu 2006 11:56    Oggetto: Cita

Una cosa è certa: potrà piacere o meno, ma con Fabio non mi annoio mai.
La banalità non fa parte del suo DNA.

Alberto
Top
Profilo Messaggio privato
Gabriella Saracco



Registrato: 03-03-2005 09:19
Messaggi: 2255
Località: Roma

MessaggioInviato: Gio 22 Giu 2006 13:34    Oggetto: Cita

Fabio Lastrucci 2 ha scritto:
A Gabriella: "Tito" è un modo di dire locale per intendere "piccolo", quindi "piccolo capanno".

E infatti non avevo capito perchè fosse maiuscolo... Confused
e io pure ho scritto ben due racconti con frasi in dialetto e uno sarebbe per il Q3: aiuto...
G
_________________
BACIAMO LE MANI

Gabriella Saracco
Corsara! Ci gabella
Top
Profilo Messaggio privato Indirizzo AIM Yahoo Messenger MSN Messenger
emilio daniele



Registrato: 23-04-2005 10:53
Messaggi: 1350
Località: Sarno, provincia di Salerno

MessaggioInviato: Gio 22 Giu 2006 13:37    Oggetto: Cita

Gabry ma che cavolo ce scritto nel minuscolo io non riesco...a leggere...forse... ma che... niente da fare!!!
Insomma io sono curioso!!!!!
_________________
"La vita non è il supporto per l'arte. E' il contrario" Stephen King
" Le critiche sono vitali, le coccole...evitabili" Emilio Daniele.

Guarda le mie foto, leggi i miei estratti su facebook al: https://www.facebook.com/profile.php?id=1524397922
Top
Profilo Messaggio privato
zeroquaranta



Registrato: 07-12-2005 18:46
Messaggi: 111
Località: Trieste

MessaggioInviato: Gio 22 Giu 2006 13:40    Oggetto: Cita

Di solito non esprimo giudizi sul lavoro degli altri (forse non mi reputo all'altezza di giudicare, anche perché credo che ognuno si esprima secondo la propria personalità) ma questa volta sento il bisogno di farlo.
Il racconto mi ha coinvolto da subito, non solo per il ritmo con cui è scritto ma soprattutto perché, già dalle prime righe, mi sono trovato a vivere e a vedere l'ambiente nel quale si svolge. Ho provato la frenesia dell'azione e, istintivamente, i vari "perché", "dove" e "come" sono passati in secondo piano.
Il dialetto, anche il proprio, è sempre difficile da leggere in modo scorrevole ma - opinione mia, della quale sono convintissimo - è l'unico mezzo efficace, in una narrazione scritta o verbale, per rendere immediatamente un'idea, un concetto, uno stato d'animo.

Fabio Lastrucci 2 ha scritto:
Mi è sembrato necessario far parlare dei contadini con la loro parlata, è un pò pesante e azzardato, lo so, spero che nella totalità del racconto ne sia valsa la pena.


Sono sicuro che, se i dialoghi fossero stati scritti in lingua italiana, l'atmosfera del brano non sarebbe stata totale come, in effetti, è.
Complimenti anche da parte mia e in bocca al lupo.
_________________
Lino Monaco

http://digilander.libero.it/zeroquaranta
-----------------------------------------
"Io non darei un soldo per chi non ha rispetto del proprio passato."
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Fabio Lastrucci 2



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 1097
Località: Napoli

MessaggioInviato: Gio 22 Giu 2006 20:25    Oggetto: Cita

ho appena letto gli ultimi commenti: Alberto, "temevo" un tuo giudizio, in quanto conosco il tuo lavoro e lo apprezzo da tempo Embarassed . Grazie davvero. Mi dai molta carica!
Lino, ti sono grato per il commento. Smile , sono contento che condividiamo un modo simile di leggere una storia.
In bocca al lupo anche a voi!
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Orlando



Registrato: 17-11-2004 23:20
Messaggi: 221
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer 06 Set 2006 15:29    Oggetto: Cita

Beddu, beddu! Leggo solo adesso con attenzione questo estratto e devo dire che mi piace proprio tanto! Realistico, cinematografico e con ritmo, le parti descrittive riescono a far comprendere anche ciò che risulta difficile dai vocaboli dialettali. Bravo, un bel lavoro! Very Happy
_________________
"Je suis l'Empire à la fin de la décadence"
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a QUADERNO 3 Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum