WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


Se mamma sapesse


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
Vivi



Registrato: 08-09-2004 22:48
Messaggi: 459

MessaggioInviato: Lun 30 Gen 2006 21:58    Oggetto: Se mamma sapesse Cita

"Se mamma sapesse"
di Marina Innorta

Traccia: autoerotismo


    Mezzi per impedire i piaceri solitari
    (...)Bisogna allontanare dai giovanetti le occasioni che possono trascinarli, come la lettura di romanzi, la vista di pitture o di incisioni indecenti (...) Se la giovinetta che manifesta l’inclinazione per l’altro sesso è nubile è un sacro dovere dei genitori maritarla, altrimenti bisogna che questi raddoppino l’attenzione perché è facile che si dia al piacere solitario. I mezzi eccellenti per arrestarlo sono le gite, le partite di piaceri, i viaggi, le passeggiate (...)
    A. Debay , Igiene dei piaceri



[...]

3 giugno

Oggi la mamma non si sentiva bene, e mi ha mandata al mercato con Annetta. Ho finto che la cosa mi annoiasse, ma in verità non stavo nella pelle perché speravo di incontrare Pietro, il garzone del fornaio. Una ragazza nella mia posizione certe cose non dovrebbe nemmeno pensarle, ma come resistere! È tale e quale all’angelo che ho veduto in chiesa, con le labbra piene e i riccioli ribelli a ornare il viso.
È uno sfacciato però. Oggi appena siamo entrate nella bottega si è girato a guardarmi. Io ho abbassato subito gli occhi perché non sta affatto bene che una ragazza ricambi lo sguardo di un giovane. Lui poi, che è solo un garzone, non dovrebbe nemmeno permettersi di alzare gli occhi su di me.
Dopo un poco però ero stufa di fissare il pavimento, così ho ripreso a guardarmi attorno cercando di assumere un’aria indifferente. In verità ero proprio curiosa di capire se mi stesse ancora fissando. E invece, cosa ho visto? Lui e Annetta che si scambiavano occhiate e perfino sorrisi. Certo sono due del popolo, e non hanno alcun interesse al galateo.
Però non me la dà a bere. Non può piacergli quel manico di scopa di Annetta. E poi ha guardato me per prima.


12 giugno

La mamma di punto in bianco ha deciso di non andare più alla chiesa di Sant’Antonio; preferisce San Domenico, che a suo dire è meglio frequentata. Però è parecchio lontana e davvero non capisco che bisogno ci sia di fare tutta quella strada per andare a messa. Così non vedrò più il mio angelo, ma non mi importa finché lo posso guardare in carne e ossa al mercato.
Al pomeriggio siamo andati nuovamente al Corso a passeggiare e finalmente il babbo ha notato il mio vestito nuovo. L’altra volta non mi aveva nemmeno guardata. Oggi invece mi ha detto che sono bella. Subito dopo però si è avvicinato e mi ha stretto lo scialle sul petto, perché mi coprisse. Poi ha gettato uno sguardo seccato alla mamma e lei gli ha fatto le spallucce.
Anche stavolta Gioacchino Antinori si è unito a noi nella passeggiata. Cammina sempre a fianco della mamma e la intrattiene con chiacchiere sul tempo o sulla imminente visita dei Savoia nella nostra città. Pare che ci sarà un grande ricevimento e lui è tra gli invitati. Noi non ci saremo invece, la mia famiglia è benestante ma non possiamo vantare discendenze nobili. Antinori, a quanto pare, invece sì. A ogni incontro mi sorride e solleva il cappello in segno di saluto. Questa è una cosa che mi piace, è un gesto molto distinto e mi fa sentire una signora. Se almeno si tagliasse quei baffi!


15 Giugno

Oggi sono tornata al mercato con Annetta. La mamma aveva da fare delle cose. Non so cosa, non me ne sono curata perché ero tutta eccitata al pensiero di rivedere il mio angelo. Prima di entrare nella bottega mi sono data due robusti pizzicotti alle gote, e mi sono passata la lingua sulle labbra. Annetta se n’è accorta e si è messa a ridacchiare, ma io le ho rivolto un’occhiataccia e lei è tornata subito al suo posto. Il negozio era affollato e lui non sembrava nei paraggi. Forse aveva qualche consegna da fare.
Al posto del fornaio, che è un uomo gentile, c’era la moglie, una donna insopportabile e volgare che non ha rispetto per niente. Quando è stato il nostro turno, quella strega ha servito Annetta, mentre io continuavo a girarmi da tutte le parti sperando di vedere spuntare Pietro. Le ha consegnato il pane e poi con un gesto di una volgarità inaudita ha piazzato la mano aperta sul banco, a richiedere il pagamento. Annetta per una volta si è comportata bene, senza battere ciglio le ha detto che mettesse come al solito nel conto. Allora quella sfacciata ha detto: - Dì alla tua padrona che il suo conto è diventato più lungo di un rosario; se la prossima volta che viene non mi paga, si scordasse di avere altro credito qui.
Ho provato una tale vergogna che sono scappata dal negozio e ho corso per la strada fino a nascondermi in un vicolo, e lì, appoggiata al muro, ho preso a singhiozzare.
Mentre cercavo il fazzoletto per asciugarmi gli occhi, è arrivato lui, Pietro. Non so come abbia fatto a trovarmi, forse mi aveva vista mentre scappavo dalla bottega. Nel vicolo non c’era nessuno, solo lui e io. Si è avvicinato e ha detto: – Non dovete piangere Maria Vittoria, vi si sciupano gli occhi.
Mi ha passato un dito sul volto, come per raccogliere le mie lacrime, e infine se l’è premuto sulle labbra. Ero come paralizzata. D’improvviso mi sembrava che si fosse fatto un gran silenzio attorno e si sentiva solo il rumore del mio respiro e il suo. Devo essere arrossita, perché lui mi ha guardata in un modo strano e allora mi sono resa conto di essere sulla pubblica via, in pieno giorno, appartata con un garzone. Dovevo andarmene alla svelta, eppure le gambe si rifiutavano di muoversi.
Pietro s’è fatto più vicino, e io ho temuto che stesse per fare qualche gesto avventato. In quelle condizioni non sarei stata capace di opporre resistenza. Invece si è limitato a baciarmi la mano. Ha appoggiato le labbra, e ha indugiato molto più di quanto non sia necessario in un semplice baciamano. Poi e si è scostato da me dicendo: – Vai Maria Vittoria, Annetta ti starà cercando.
Sono fuggita via senza voltarmi. Ho incontrato Annetta e ci siamo incamminate verso casa. Lei voleva parlare di quello che era successo prima dal fornaio, ma io non le davo retta. La mano che Pietro ha baciato la sento ancora rossa e accaldata, e di lì tutto il braccio, la spalla e perfino il collo sembrano in fiamme.

[...]

_________________
Marina Innorta
Top
Profilo Messaggio privato
valdam



Registrato: 28-09-2005 12:57
Messaggi: 1456
Località: Roma

MessaggioInviato: Lun 30 Gen 2006 22:26    Oggetto: Cita

La lettura è stata piacevole, però resta una lieve incertezza rispetto all'ambientazione storica.
Diciamo che il rischio è di ricadere in una serie di cliché (perché anche io mi sono immaginata il garzone con labbra carnose e riccioli ribelli?).
Non riesco a darti un commento più "definitivo", visto che qui leggo comunque una parte, di sicuro posso dirti che andrei avanti nella lettura.
In bocca al lupo...
(State postando tutte insieme!!!)
_________________
Valentina M. D'Amico
http://valentinadamico.altervista.org/
Se non puoi uscire dal tunnel, arredalo. - Aforisma letto nel forum.
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Karenin



Registrato: 02-08-2005 14:29
Messaggi: 871

MessaggioInviato: Lun 30 Gen 2006 23:42    Oggetto: Cita

Bello questo racconto! Mi è piaciuta la narrazione stile diario e poi la fresca innocenza della protagonista che a mio avviso è molto intrigante. Dall'estratto si intuisce ancora poco di ciò che avverrà, ma lo stile mi è piaciuto molto e anche l'ambientazione quindi penso che sarà uno dei testi che darà filo da torcere agli altri. In bocca al lupo, davvero brava Very Happy
_________________
http://libriediti.splinder.com/
Top
Profilo Messaggio privato
ainos



Registrato: 17-12-2005 10:44
Messaggi: 358
Località: savona

MessaggioInviato: Mar 31 Gen 2006 11:00    Oggetto: Cita

L'idea del diario è molto piacevole, la protagonista tenerissima ( inoltre mi sembra ci sia una corrispondenza abbastanza verosimile tra status sociale della ragazza e linearità stilistica delle pagine del diario)
Il garzone ricciolo...beh...il sogno di ogni dama borghese che si rispetti Laughing
( Per me è tutto un po' troppo stereotipato Wink )

Penso ci sia un refuso "[/i]Poi e si è scostato da me (...)"

In bocca al lupo!

Ciao

Sonia
_________________
Sonia Cosco

Il primo minuto dopo mezzanotte è notte...
Top
Profilo Messaggio privato
coca



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 6999
Località: messina

MessaggioInviato: Mar 31 Gen 2006 11:45    Oggetto: Cita

mi pare assai grazioso, in bocca al lupo!
_________________
cinzia pierangelini
http://cochina63.splinder.com
http://digilander.libero.it/Tracciatori


cogito ergo sum
Top
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger
Lami



Registrato: 10-01-2005 10:12
Messaggi: 1977

MessaggioInviato: Mar 31 Gen 2006 11:50    Oggetto: Cita

Very Happy

L.
Top
Profilo Messaggio privato
rehel



Registrato: 17-08-2004 14:18
Messaggi: 193

MessaggioInviato: Mar 31 Gen 2006 12:04    Oggetto: Cita

Riguardo l'ambientazione direi inizio '900, forse anche dopo la prima guerra mondiale, comunque prima del fascismo.
Per il resto mi è sembrato molto leggero, molto femminile. Senza offesa, nel senso che l'erotismo è visto in maniera totalmente differente fra uomo e donna, e i racconti postati lo dimostrano.
Così, come maschietto dotato di un'appendice escretoria, sarei portato a cose un poì più forti... Cool Shocked
La scrittuta è buona; però, mi ripeto, tutto un po' moscio, almeno per me.
Ciao,
Giuseppe A.
Top
Profilo Messaggio privato
Queen



Registrato: 11-02-2005 13:38
Messaggi: 2105
Località: Anagni (Fr)

MessaggioInviato: Mar 31 Gen 2006 12:08    Oggetto: Cita

rehel ha scritto:
La scrittuta è buona; però, mi ripeto, tutto un po' moscio, almeno per me.
Ciao,
Giuseppe A.

Forse la parte piccante arriverà dopo Wink
Del resto un accenno c'è, e il titolo lascia ben sperare.

Scritto molto bene, corretto. Si legge con piacere Very Happy
_________________
Lina Anielli
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Irene Vanni



Registrato: 18-08-2005 15:49
Messaggi: 5220
Località: Pontedera (PI)

MessaggioInviato: Mar 31 Gen 2006 12:27    Oggetto: Cita

Pure io ho apprezzato molto l'idea del diario della ragazzina; oltretutto la lettura è scorrevole (e dunque piacevole) e l'insieme mi pare abbastanza interessante da poter correre con una marcia in più in direzione del traguardo... in bocca al lupo! Smile
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Andrea Donnini



Registrato: 22-12-2003 10:19
Messaggi: 497
Località: Firenze

MessaggioInviato: Mar 31 Gen 2006 12:44    Oggetto: Cita

Mi piace molto l'idea e si legge benissimo.
Brava Marina.

Andrea
_________________
Non sono un uomo intelligente, ma so l'amore che significa.
Linux user : 338631
http://firigullo.myblog.it
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Vivi



Registrato: 08-09-2004 22:48
Messaggi: 459

MessaggioInviato: Mar 31 Gen 2006 13:12    Oggetto: Cita

Grazie per le letture e per i commenti.
Per quanto riguarda la descrizione del garzone, ora che me l'avete fatta notare, in effetti mi rendo conto che avrei potuto trovare parole migliori.
Per quanto riguarda l'ambientazione è fine ottocento, 1889 per la precisione, giusto perché più avanti c'è un piccolo riferimento storico. Non che abbia un'importanza fondamentale ai fini del racconto, ma ho cercato quanto possibile di prendere un riferimento di tempo e di luogo chiaro e di essere coerente.
Poi sì, le scene più piccanti vengono dopo, ma sono sempre piuttosto delicate. Ho preso quella parte del racconto perché introduce tutti gli elementi presenti nella storia, ma in effetti, come estratto, dal punto di vista erotico, è "moscio" Wink
Grazie ancora per tutte le osservazioni, compresa quella sul refuso che mi è sfuggito.
_________________
Marina Innorta
Top
Profilo Messaggio privato
coca



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 6999
Località: messina

MessaggioInviato: Mar 31 Gen 2006 13:18    Oggetto: Cita

è il motivo per cui ho deciso di non mandare il mio... Wink
_________________
cinzia pierangelini
http://cochina63.splinder.com
http://digilander.libero.it/Tracciatori


cogito ergo sum
Top
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger
Queen



Registrato: 11-02-2005 13:38
Messaggi: 2105
Località: Anagni (Fr)

MessaggioInviato: Mar 31 Gen 2006 13:20    Oggetto: Cita

coca ha scritto:
è il motivo per cui ho deciso di non mandare il mio... Wink

Very Happy intendi erotismo moscio?
Se così fosse basta far riposare il racconto qualche giorno, rileggerlo, aggiungere un pizzico di peperoncino e vedrai che scintille! Very Happy
_________________
Lina Anielli
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Karenin



Registrato: 02-08-2005 14:29
Messaggi: 871

MessaggioInviato: Mar 31 Gen 2006 13:22    Oggetto: Cita

coca ha scritto:
è il motivo per cui ho deciso di non mandare il mio... Wink


Perché? L'erotismo può avere molte forme secondo me, e non è detto che il racconto soft abbia minori chance rispetto a quello più esplicito. Su, su, su ripensaci.
_________________
http://libriediti.splinder.com/
Top
Profilo Messaggio privato
coca



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 6999
Località: messina

MessaggioInviato: Mar 31 Gen 2006 13:29    Oggetto: Cita

no... è nato triste, disperato... Non credo che mi sarebbe impossibile scrivere un racconto 'scintilloso' ma è come se mi rifiutassi in questo momento, è uscita questa storia triste...e se chi compra un libro erotico vuole tirarsi su ( Shocked ) mi sa che con questo racconto va in caduta libera... Lo terrò per la mia prossima raccolta (in fondo sono a buon punto) e aspetto che mi venga l'ispirazione allegra... Sarà lo scirocco?
_________________
cinzia pierangelini
http://cochina63.splinder.com
http://digilander.libero.it/Tracciatori


cogito ergo sum
Top
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a QUADERNO 2 Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum