WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


commenti sui racconti del quderno 2


Vai a pagina 1, 2, 3, 4  Successivo
Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
virae



Registrato: 07-07-2004 10:14
Messaggi: 1350
Località: Rieti

MessaggioInviato: Mer 04 Gen 2006 11:14    Oggetto: commenti sui racconti del quderno 2 Cita


Non essendo un commento su una storia in particolare, ma sull'insieme di quelle postate, ho pensato di non intasare nessun racconto e di aprire una discussione a parte.

Leggendo gli estratti delle storie, sono rimasta un po', come dire, perplessa. Non sto parlando della qualità delle storie (secondo me da 6000 battute si evince poco... al massimo si può capire se si continuerebbe la lettura oppure no), ma delle sensazioni che mi hanno dato.

Ho trovato la maggior parte dei racconti un po' "forti": forse sono io che sono strana, però mi aspettavo qualcosa di meno... esplicito, forse. Sinceramente non lo so, però parecchie mi hanno messo a disagio.

Ripeto, probabilmente sono io che sono troppo puritana, ma mi aspettavo qualcosa di diverso.

E' una sensazione solo mia?


_________________
Marcella Pasquali
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
coca



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 6999
Località: messina

MessaggioInviato: Mer 04 Gen 2006 12:08    Oggetto: Cita

anche mia, nel senso che ho già spiegato altrove di "erotico come non detto, appena accarezzato" ecco. Sarà che quando si passa a descrizioni esplicite a me scompare la voglia... Twisted Evil Mi sento un agente di csi, a volte, leggendo certi libri e descrizioni. Insomma ci vedo bene pure una cistifellea, un pezzo di rene e una cartocciata di fegatelli sanguinolenti. Rolling Eyes
_________________
cinzia pierangelini
http://cochina63.splinder.com
http://digilander.libero.it/Tracciatori


cogito ergo sum
Top
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger
Irene Vanni



Registrato: 18-08-2005 15:49
Messaggi: 5220
Località: Pontedera (PI)

MessaggioInviato: Mer 04 Gen 2006 12:29    Oggetto: Cita

Mi associo; del resto ho già detto e ridetto che trovo le immagini velate molto più eccitanti di quelle esplicite.
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Francesco Urbano



Registrato: 29-06-2005 00:00
Messaggi: 196
Località: Bari

MessaggioInviato: Mer 04 Gen 2006 13:07    Oggetto: Re: commenti sui racconti del quderno 2 Cita

virae ha scritto:
Ho trovato la maggior parte dei racconti un po' "forti": forse sono io che sono strana, però mi aspettavo qualcosa di meno... esplicito, forse. Sinceramente non lo so, però parecchie mi hanno messo a disagio.


Quoto e sottoscrivo.

Per alcuni stralci che ho letto ho avuto l'impressione che si sia abbandonato il territorio dell'erotismo per sconfinare in quello della pornografia.

Non ho provato disagio per quello che ho letto finora, e non sto criticando gli scritti di chi ha già postato, anzi, beati loro che hanno dimostrato di avere le idee già abbastanza chiare...

Personalmente sto ancora cercando di capire cosa e come scrivere per candidarmi al Quaderno 2.

Ho una mia idea di cosa sia erotismo e di cosa sia pornografia.
So che è possibile scrivere un racconto solleticando gli impulsi sessuali (erotismo) senza usare un linguaggio o descrizioni esplicite (pornografia), spero che la mia visione possa essere condivisa da quanti più (ipotetici e potenziali) lettori possibili.


Da: www.garzantilinguistica.it

erotismo: 1 inclinazione, più o meno intensa, verso ciò che è erotico | l'insieme delle manifestazioni degli impulsi sessuali, della sensualità
2 in arte e in letteratura, carattere erotico; prevalenza o accentuazione di temi erotici: l'erotismo di un film; l'erotismo nell'opera di Baudelaire.

pornografia: trattazione o rappresentazione, in scritti, disegni, fotografie, spettacoli, di temi o soggetti osceni, fatta senza altro intento che quello di stimolare eroticamente i fruitori.
_________________
Francesco Urbano
www.francescourbano.it
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Lami



Registrato: 10-01-2005 10:12
Messaggi: 1977

MessaggioInviato: Mer 04 Gen 2006 13:10    Oggetto: Cita

Io feci la medesima distinzione un po' di tempo fa...

aria che si sposta, non fece alcun effetto, ma resta per me importante.

Condivido l'approccio alla questione, non i commenti ai racconti postati.

lami
Top
Profilo Messaggio privato
coca



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 6999
Località: messina

MessaggioInviato: Mer 04 Gen 2006 13:16    Oggetto: Cita

ma infatti qui si parlava in generale, o no? Rolling Eyes
_________________
cinzia pierangelini
http://cochina63.splinder.com
http://digilander.libero.it/Tracciatori


cogito ergo sum
Top
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger
virae



Registrato: 07-07-2004 10:14
Messaggi: 1350
Località: Rieti

MessaggioInviato: Mer 04 Gen 2006 13:39    Oggetto: Cita


Non vorrei suscitare polemiche, anche perché neanche il mio è vedo/non vedo, qualcosa di esplicito c'è (quando mi deciderò a ritenerlo finito Rolling Eyes , lo posterò e saprete farvi un'idea).

Volevo solo esternare un piccolo disappunto.

_________________
Marcella Pasquali
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
forresta



Registrato: 04-03-2005 13:45
Messaggi: 540

MessaggioInviato: Mer 04 Gen 2006 13:42    Oggetto: Cita

secondo me è una questione non importante. mi spiego meglio: certo è importante per tutti noi esprimere le proprie sensazioni riguardo a quello che si legge, ma è anche importante dare la possibilità a chi la pensa diversamente da noi di esprimersi con la stessa libertà.
molti continuano a ripetere che si sentono urtati dall'argomento, o che non si sentono ispirati. va bene ripeterlo una volta, questo è un forum, mica qualcosa fatto apposta per soddisfare le esigenze di un certo tipo di persone! grazie a dio il mondo è bello perchè è vario, e se vi disturba tanto, secondo me potreste semplicemente non accanirvi tanto, senza cercare di rendere i sentimenti e i pensieri degli altri per forza più vicini ai vostri.
questo è quello che penso. Rolling Eyes Surprised
Top
Profilo Messaggio privato
Vivi



Registrato: 08-09-2004 22:48
Messaggi: 459

MessaggioInviato: Mer 04 Gen 2006 14:07    Oggetto: Re: commenti sui racconti del quderno 2 Cita

Ah com'è difficile parlar di sesso Cool
Io penso che il problema non sia per niente quanto si è espliciti nelle descrizioni, la differenza vera secondo me sta tutta in quella frase sottolineata:

Francesco Urbano ha scritto:

pornografia: trattazione o rappresentazione, in scritti, disegni, fotografie, spettacoli, di temi o soggetti osceni, fatta senza altro intento che quello di stimolare eroticamente i fruitori.


Se un racconto ha la sua bella trama, i suoi bravi personaggi, una bella situazione ed è fatto prima di tutto con lo scopo di raccontare una storia e non unicamente di fare agitare gli ormoni del lettori, alla fine chi se ne frega se le descrizioni sono esplicite o velate. Saranno come devono essere a seconda della storia e della sensibilità e del gusto di chi scrive. La cosa importante secondo me è che il racconto regga nel suo insieme, che abbia un suo spessore e una sua dignità a prescindere dalle scene erotiche. Il racconto non dovrebbe essere un pretesto per costruire immagini erotiche e offrirle al lettore come se fossero qualcosa di slegato da un contesto e da una storia. In fondo la sessualità fa parte della nostra vita, no? Allo stesso modo può far parte della vita dei personaggi nella storia che andiamo a raccontare.
Io la penso così, il confine tra erotismo e pornografia non lo vedo proprio legato a quanto si è espliciti nelle descrizioni, ma al senso complessivo del racconto.
_________________
Marina Innorta
Top
Profilo Messaggio privato
coca



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 6999
Località: messina

MessaggioInviato: Mer 04 Gen 2006 14:21    Oggetto: Cita

forresta ha scritto:
secondo me è una questione non importante. mi spiego meglio: certo è importante per tutti noi esprimere le proprie sensazioni riguardo a quello che si legge, ma è anche importante dare la possibilità a chi la pensa diversamente da noi di esprimersi con la stessa libertà.
molti continuano a ripetere che si sentono urtati dall'argomento, o che non si sentono ispirati. va bene ripeterlo una volta, questo è un forum, mica qualcosa fatto apposta per soddisfare le esigenze di un certo tipo di persone! grazie a dio il mondo è bello perchè è vario, e se vi disturba tanto, secondo me potreste semplicemente non accanirvi tanto, senza cercare di rendere i sentimenti e i pensieri degli altri per forza più vicini ai vostri.
questo è quello che penso. Rolling Eyes Surprised


io penso che parlarne non faccia male a nessuno, soprattutto al di fuori dei racconti postati. Probabilmente è un'esigenza che si ha per affrontare con la giusta dose di convinzione l'argomento (che, lo ribadisco, io non trovo per nulla scandaloso, tanto per chiarirci). Cercare di rendere più vicini ai nostri, anche attraverso una sana polemica, i sentimenti e i pensieri degli altri è un ottimo atteggiamento nella vita; fa parte della crescita "accanirsi" come dici tu, manifesta il "dubbio" sulle proprie ragioni, dubbio senza il quale saremmo ancora primati forse... Twisted Evil
_________________
cinzia pierangelini
http://cochina63.splinder.com
http://digilander.libero.it/Tracciatori


cogito ergo sum
Top
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger
virae



Registrato: 07-07-2004 10:14
Messaggi: 1350
Località: Rieti

MessaggioInviato: Mer 04 Gen 2006 14:23    Oggetto: Cita


x Forresta: io non sono contro l'iniziativa, i racconti postati, le scelte fatte, tanto è vero che ne ho scritto uno anche io e ho intenzione di partecipare Wink

X Vivi: forse hai centrato il mio problema. Gli stralci postati sono per forza fuori contesto e, forse, è questo che mi li rende "pruriginosi". Magari nel contesto dell'intero racconto farebbero un'altra impressione. Non ci avevo pensato Very Happy

_________________
Marcella Pasquali
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Francesco Urbano



Registrato: 29-06-2005 00:00
Messaggi: 196
Località: Bari

MessaggioInviato: Mer 04 Gen 2006 14:39    Oggetto: Re: commenti sui racconti del quderno 2 Cita

Vivi ha scritto:
Io penso che il problema non sia per niente quanto si è espliciti nelle descrizioni, la differenza vera secondo me sta tutta in quella frase sottolineata:

Francesco Urbano ha scritto:

pornografia: trattazione o rappresentazione, in scritti, disegni, fotografie, spettacoli, di temi o soggetti osceni, fatta senza altro intento che quello di stimolare eroticamente i fruitori.



Per carità Vivi, quello delle descrizioni esplicite è solo un mio criterio (personale ma condiviso da altri pochi che ho interpellato in merito), infatti ho voluto citare e sottolineare le definizioni del dizionario online della Garzanti proprio per dare spazio nel mio stesso post a un punto di vista diverso dal mio... Smile

Sto ancora cercando di capire... Wink

ciao
_________________
Francesco Urbano
www.francescourbano.it
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
forresta



Registrato: 04-03-2005 13:45
Messaggi: 540

MessaggioInviato: Mer 04 Gen 2006 16:08    Oggetto: Cita

coca ha scritto:
io penso che parlarne non faccia male a nessuno, soprattutto al di fuori dei racconti postati. Probabilmente è un'esigenza che si ha per affrontare con la giusta dose di convinzione l'argomento (che, lo ribadisco, io non trovo per nulla scandaloso, tanto per chiarirci). Cercare di rendere più vicini ai nostri, anche attraverso una sana polemica, i sentimenti e i pensieri degli altri è un ottimo atteggiamento nella vita; fa parte della crescita "accanirsi" come dici tu, manifesta il "dubbio" sulle proprie ragioni, dubbio senza il quale saremmo ancora primati forse... Twisted Evil

mmhh, forse stavolta mi sono accanita io in effetti.
credo che dipenda da una diverso atteggiamento della vita: io preferisco cercare di comprendere i punti di vista degli altri e magari poi modificare (non cambiare) i miei, se penso che dal cambiamento potrei imparare qcs. invece non mi piace chi è strettamente legato ad alcune regole che ritiene ferree, e si rifiuta di cercare di comprendere altri punti di vista. fermo restando che sono cmq un'abitudinaria che si può cronometrare Laughing
sicuramente la discussione fa parte della crescita, e infatti io avevo anche scritto all'inizio del mio post precedente che è importante che ognuno di noi esprima le sue opinioni. solo che mi dava fastidio che alcuni (non mi ricorderò mai chi, nè ho voglia di andare a spulciarmi tutti i post) le mettessero giù come se chi ha scritto lontano dai loro canoni fosse andato fuori tema. tutto qui Surprised

p.s.: e comunque la faccina che hai messo alla fine mi ha terrorizzato. aggiunta al film che ho visto ieri sera non dormo più Crying or Very sad
Top
Profilo Messaggio privato
coca



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 6999
Località: messina

MessaggioInviato: Mer 04 Gen 2006 19:53    Oggetto: Cita

solo una paura bisogna avere: quella di non poter discutere! se si discute troppo vuol dire che va ancora tutto bene.
cmq non credo proprio di essere stata io a dire come si devono scrivere i racconti, in genere sono assai garbata... Embarassed Io parlavo solo e ancora di erotismo, cosa è per me...Faccio un esempio: sto leggendo Farfalla edito da Mursia, ecco per me è l'antitesi di una cosa erotica, non so neanche se è porno o dovrebbe scandalizzarmi, so che mi scappa da ridere, mi pare un libro scritto per fare il verso a qualcosa, per ironizzare su altri libri...e invece leggo nella prefazione che il libro è proprio quello, è serio, non è uno scherzo. L'editore ci crede, lo scrittore ci crede...diavolo, oh mamma...Ma su ma su....sono inorridita accidenti. Evil or Very Mad
_________________
cinzia pierangelini
http://cochina63.splinder.com
http://digilander.libero.it/Tracciatori


cogito ergo sum
Top
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger
Palin



Registrato: 16-05-2004 22:18
Messaggi: 1727
Località: Albano Laziale (RM)

MessaggioInviato: Mer 04 Gen 2006 21:41    Oggetto: Cita

forresta ha scritto:
magari poi modificare (non cambiare) i miei,


Pensa che io ho sempre pensato fossero sinonimi Very Happy
Dal contesto credo di capire che il "modificare" implichi gradualità e il "cambiare" soluzione di continuità; però mi sfugge il senso.

Se vedo un altro "cmq" su un forum di scrittori altro che questa faccina Twisted Evil

Tornando a bomba, cioé in topic, io non ho un'idea certa di quale sia, nel linguaggio scritto, la differenza tra erotismo e pornografia, ma tenderei all'opinione di chi pensa che il troppo esplicito sia fuori luogo nel quaderno numero 2, non tanto per sé stesso [sì con l'accento! Smile] quanto proprio per l'argomento del quaderno.

Poi ognuno nè libero di pensarla come vuole e io mi posso sbagliare di certo, anzi "se sbaglio, mi correggerete".
_________________
Giuseppe "Palin" Merigo
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a DOMANDE E RICHIESTE SUI QUADERNI Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2, 3, 4  Successivo
Pagina 1 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum