WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


QUADERNO N. 2 - Erotismo


Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo
Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
Franco Forte



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 7070
Località: Milano

MessaggioInviato: Lun 05 Dic 2005 19:20    Oggetto: QUADERNO N. 2 - Erotismo Cita

Parte la nuova selezione di opere per i Quaderni di Delos Books.

L’argomento scelto dall’editore, in cui dovranno cimentarsi gli autori, è l’erotismo.

Per cercare di rendere ancora più originale e interessante questa antologia, però, si è deciso di caratterizzare i contenuti della raccolta all’interno di 5 “tracce” ben definite.

Oltre a questo, si cercherà, per quanto possibile e senza tradire i presupposti di qualità assoluta che sono alla base dei Quaderni, di recuperare 5 racconti scritti da donne e 5 scritti da uomini, in modo da avere il punto di vista femminile e quello maschile per ogni traccia.

Agli autori si consiglia, nel momento di inserire le 6.000 battute di riferimento del proprio racconto, di indicare agli altri partecipanti quale fra le 5 tracce indicate è stata scelta per la propria composizione.

Ecco le tracce da seguire:
- Ambiguità
- Autoerotismo
- Passione
- Perversione
- Trasgressione

Chiunque voglia partecipare all’antologia è pregato di seguire il regolamento generale dei Quaderni, pubblicato in questa sezione e anche nell’area Delos Books.

Si ricorda comunque che in questa sezione si devono inserire solo 6.000 battute estratte dal proprio racconto (aprendo una nuova discussione in questa sezione e inserendo tirolo, nome e cognome), mentre l’opera completa, corredata di tutti i dati di riconoscimento dell’autore, deve essere spedita via mail all’indirizzo delosbooks@yahoo.it

Da questo momento è anche possibile proporsi come valutatori per questa sezione, contattando direttamente lo staff di Delos Books all’indirizzo delosbooks@yahoo.it e proponendosi per l’iniziativa (solo ed eslusivamente per questo Quaderno dedicato all’erotismo).

Lo staff di Delos Books comunicherà tempestivamente ai candidati la loro ammissione o meno nel gruppo di valutatori per questa antologia.

Il termine ultimo per la partecipazione a questo Quaderno è fissata al 30 marzo 2006, data oltre la quale non sarà più possibile proporre proprie opere per la selezione.

E ora... buon lavoro a tutti!
_________________
Franco Forte
www.franco-forte.it

"Cesare l'immortale" a "La lettura" del TG 5
https://www.youtube.com/watch?v=aRlDtsCgs7s
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
valdam



Registrato: 28-09-2005 12:57
Messaggi: 1456
Località: Roma

MessaggioInviato: Mer 14 Dic 2005 10:48    Oggetto: Re: QUADERNO N. 2 - Erotismo Cita

Franco Forte ha scritto:
L’argomento scelto dall’editore, in cui dovranno cimentarsi gli autori, è l’erotismo.

Un unico dubbio, non so se vado a sfruculiare troppo... il quaderno ha l'erotismo come tema, non come genere, giusto?

Ad esempio un racconto ironico/umoristico sul sesso sarebbe a tema?
_________________
Valentina M. D'Amico
http://valentinadamico.altervista.org/
Se non puoi uscire dal tunnel, arredalo. - Aforisma letto nel forum.
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Franco Forte



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 7070
Località: Milano

MessaggioInviato: Mer 14 Dic 2005 12:05    Oggetto: Re: QUADERNO N. 2 - Erotismo Cita

valdam ha scritto:
Franco Forte ha scritto:
L’argomento scelto dall’editore, in cui dovranno cimentarsi gli autori, è l’erotismo.

Un unico dubbio, non so se vado a sfruculiare troppo... il quaderno ha l'erotismo come tema, non come genere, giusto?

Ad esempio un racconto ironico/umoristico sul sesso sarebbe a tema?


Assolutamente sì. Puoi scrivere racconti di qualsiasi genere, chie siano gialli, fantascienza, fantasy o mainstream non importa. Purché l'erotismo sia predominante.
Ciao
_________________
Franco Forte
www.franco-forte.it

"Cesare l'immortale" a "La lettura" del TG 5
https://www.youtube.com/watch?v=aRlDtsCgs7s
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Annarita Petrino



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 1443

MessaggioInviato: Gio 15 Dic 2005 16:15    Oggetto: Cita

domanda: si deve per forza indicare a quale delle 5 tracce appartiene il racconto? perchè io ancora non l'ho inquadrato il mio. al limite si può indicare un misto?
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Franco Forte



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 7070
Località: Milano

MessaggioInviato: Gio 15 Dic 2005 16:20    Oggetto: Cita

Annarita Petrino ha scritto:
domanda: si deve per forza indicare a quale delle 5 tracce appartiene il racconto? perchè io ancora non l'ho inquadrato il mio. al limite si può indicare un misto?


Sì, bisogna indicare la traccia, assolutamente. I misti non servono, anche perché come ho spiegato cercherò di avere racconti per ogni traccia, e i racconti misti non avrebbero collocazione.
Ciao
_________________
Franco Forte
www.franco-forte.it

"Cesare l'immortale" a "La lettura" del TG 5
https://www.youtube.com/watch?v=aRlDtsCgs7s
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
coca



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 6999
Località: messina

MessaggioInviato: Gio 15 Dic 2005 21:06    Oggetto: Re: QUADERNO N. 2 - Erotismo Cita

Franco Forte ha scritto:
valdam ha scritto:
Franco Forte ha scritto:
L’argomento scelto dall’editore, in cui dovranno cimentarsi gli autori, è l’erotismo.

Un unico dubbio, non so se vado a sfruculiare troppo... il quaderno ha l'erotismo come tema, non come genere, giusto?

Ad esempio un racconto ironico/umoristico sul sesso sarebbe a tema?


Assolutamente sì. Puoi scrivere racconti di qualsiasi genere, chie siano gialli, fantascienza, fantasy o mainstream non importa. Purché l'erotismo sia predominante.
Ciao


ah che bello! io pensavo che ironia e umorismo dovessero restar fuori...chissà se ora mi viene la magica frase d'inizio...
_________________
cinzia pierangelini
http://cochina63.splinder.com
http://digilander.libero.it/Tracciatori


cogito ergo sum
Top
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger
virae



Registrato: 07-07-2004 10:14
Messaggi: 1350
Località: Rieti

MessaggioInviato: Ven 16 Dic 2005 10:19    Oggetto: Cita


Domanda: ho finio il mio racconto (fase di revisione) e l'ho fatto leggere a due persone (un uomo e una donna) che mi hanno dato pareri diversi sul comportamento della protagoniusta nel momento clou (plausibile per l'amica, non tanto per l'amico). Stessa cosa è successa a me leggendo il raconto di un amico. Da qui il mio quesito: come e da chi verranno giudicati i racconti delle scrittrici? Immagino che la credibilità della protagonista e dei personaggi in genere sia importante; come fate voi (uomini) a decidere se una protagonista è credibile?

Forse è una domanda stupida, ma visto che avete enfatizzato questa distinzione, crdo che la diversa psicologia di uomini e donne in quel frangente sia importtante.

_________________
Marcella Pasquali
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
OdhenMaul



Registrato: 21-05-2004 22:43
Messaggi: 885

MessaggioInviato: Ven 16 Dic 2005 10:51    Oggetto: Cita

X Virae: immagino che l'idea alla base della scelta editoriale di Franco sia proprio questa (diversi modi di scrivere e di leggere le storie).

Da questo punto di vista, la tua esperienza non fa che confermare la bontà della scelta e credo sia controproducente risponderti Wink
_________________
-> Amedeo Ruccia <-


Ultima modifica di OdhenMaul il Ven 16 Dic 2005 11:56, modificato 1 volta in totale
Top
Profilo Messaggio privato
valdam



Registrato: 28-09-2005 12:57
Messaggi: 1456
Località: Roma

MessaggioInviato: Ven 16 Dic 2005 11:45    Oggetto: Cita

OdhenMaul ha scritto:
(diversi modi di scrivere e di leggere le storie)

Appunto: Virae diceva che visto che siamo diversi sia nello scrivere che nel leggere, sarebbe importante che fossero rappresentati entrambi i sessi, oltre che tra gli scrittori anche tra i lettori.
_________________
Valentina M. D'Amico
http://valentinadamico.altervista.org/
Se non puoi uscire dal tunnel, arredalo. - Aforisma letto nel forum.
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
virae



Registrato: 07-07-2004 10:14
Messaggi: 1350
Località: Rieti

MessaggioInviato: Ven 16 Dic 2005 11:58    Oggetto: Cita


Perfetto Valdam, hai centrato la domanda Very Happy

_________________
Marcella Pasquali
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
OdhenMaul



Registrato: 21-05-2004 22:43
Messaggi: 885

MessaggioInviato: Ven 16 Dic 2005 12:15    Oggetto: Cita

Cerco di spiegare il mio punto di vista.

Virae chiede:

Citazione:
come e da chi verranno giudicati i racconti delle scrittrici?


e

Citazione:
come fate voi (uomini) a decidere se una protagonista è credibile?


Se si dicesse che in redazione sono tutti maschi, che succederebbe?
Le donne, per farsi pubblicare, cercherebbero di scrivere da maschi? Non si trascenderebbero le intenzioni del progetto?

Non è il caso di Virae, ne sono sicuro, né di nessun altra delle donne che presenteranno i loro racconti, allora perché mettere nero su bianco i diversi modi di vedere e sentire di uomini e donne? Non sarebe meglio evincerli dalle opere?
_________________
-> Amedeo Ruccia <-
Top
Profilo Messaggio privato
Lami



Registrato: 10-01-2005 10:12
Messaggi: 1977

MessaggioInviato: Ven 16 Dic 2005 12:31    Oggetto: Cita

Chiedo scusa, ma io sono convinta che l'elemento che verrà preso in considerazione da chi valutarà i testi sia solo ed esclusivamente la qualità degli stessi, che nulla ha a che vedere con il sesso di chi scrive, o di chi legge. Sono professionisti della parola scritta, e non penso ci sia alcun problema.

Se il tuo racconto è stato giudicato più o meno plausibile da un uomo e da una donna, tieni prima di tutto conto che quelle due persone non sono professionisti della scrittura, o della lettura, quindi il loro giudizio è più basato sul gusto personale che sulla tecnica.

Ragazzi, per favore, non creiamo problemi che non esistono. Non è la plausibilità di un testo a farne qualcosa di buono, anche le storie più assurde possono avere grande valore, se scritte bene, prova ne sono i tanti testi fantasy.
Conta la qualità.

Ciao
Lami
Top
Profilo Messaggio privato
Fabrizio Bianchini



Registrato: 28-12-2002 01:00
Messaggi: 3219
Località: tolentino (mc)

MessaggioInviato: Ven 16 Dic 2005 12:40    Oggetto: re Cita

quoto lami.
cioè, credo davvero che sia inutile stare a farsi mille paranoie.
io quando devo o voglio scrivere, sia per partecipare a un concorso che per una selezione, lo faccio. senza pormi tanti problemi.
in ogni caso le regole sono state tracciate: perfette? perfettibili? sballate?
non ha importanza.
sono convinto di una cosa: la qualità, quando c'è, salta agli occhi. soprattutto quando so che a valutarmi c'è gente che ne capisce di editoria.
_________________
Vianghì, gnec gnec gnec
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
OdhenMaul



Registrato: 21-05-2004 22:43
Messaggi: 885

MessaggioInviato: Ven 16 Dic 2005 12:41    Oggetto: Cita

Lami ha scritto:
Non è la plausibilità di un testo a farne qualcosa di buono, anche le storie più assurde possono avere grande valore, se scritte bene, prova ne sono i tanti testi fantasy.
Conta la qualità.


Secondo me conta anche la credibilità di un testo: se un personaggio dice "A" e poi, senza motivo, fa "B" il testo è poco credibile e, sebbene sia scritto in modo impeccabile, me ne disamoro. Il mio è un esempio volutamente eccessivo, ma possono esserci lettori, dalla sensibilità particolare, che si accorgono anche delle stonature più piccole (io lo faccio, sono un lettore attento ed esigente, anche pignolo).

Sul fantasy, poi, lasciami dire che la plausibilità va a farsi benedire, hai ragione, ma la coerenza no, non può: l'autore (ne so qualcosa, credimi) immagina un mondo diverso dal nostro e fissa delle regole, diversissime da quelle consuete, ma presenti e pressanti e vincolanti, alle quali attenersi rigidamente, pena l'infrangersi di quella "sospensione dell'incredulità" che da sempre è la linfa vitale di tutta la letteratura fantastica (anche fantascientifica).

E' quello che più mi piace del fantasy, quello che più avvicina l'autore alla Creazione: immagini un mondo, ne fissi le regole e devi rispettarle, per quanto possano essere anarchice e strambe.
_________________
-> Amedeo Ruccia <-
Top
Profilo Messaggio privato
Franco Forte



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 7070
Località: Milano

MessaggioInviato: Ven 16 Dic 2005 12:52    Oggetto: Cita

Comunque tranquilli, i valutatori saranno un mix di tutto: uomini, donne, professionisti, semplici lettori. L'idea è di abbinare i giudizi soggettivi a quelli più oggettivi, più tecnici. Sono convinto che sia il modo migliore per fare selezione.
Ciao
_________________
Franco Forte
www.franco-forte.it

"Cesare l'immortale" a "La lettura" del TG 5
https://www.youtube.com/watch?v=aRlDtsCgs7s
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a QUADERNO 2 Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Successivo
Pagina 1 di 10

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum