WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


Barlumi di idee e bambini affamati


Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
Vivi



Registrato: 08-09-2004 22:48
Messaggi: 459

MessaggioInviato: Sab 29 Gen 2005 20:00    Oggetto: Barlumi di idee e bambini affamati Cita

Mi è piaciuto molto questo articolo di Emanuele Terzuoli, perchè secondo me dice cose molto vere e molto utili.
Soprattutto riesce a porre l'accento sul fatto che pianificare attentamente un romanzo, è un lavoro molto divertente, stimolante e creativo.
Io ci sto provando in queste settimane, non so ovviamente quali potranno essere gli esiti, ma la sensazione che provo è la stessa di quando si osserva una fotografia in camera oscura, quando vedi apparire i contorni sfocati dell'imagine e poi a poco a poco i dettagli nella loro definizione e sfumature. Ecco mi pare che questo articolo riesca a comunicare benissimo l'idea della creazione, di qualcosa che prima è solo un puntino nella tua testa e poi piano piano assume forma e corpo.
Degli argomenti legati alla pianificazione se n'è già parlato in altre sezioni del forum, però ho voluto aprire qui un commento a questo articolo per fare i complimenti a chi l'ha scritto, perchè è stato efficace, utile e lascia trasparire un certo tipo di amore per la scrittura che io apprezzo particolarmente.
Top
Profilo Messaggio privato
Emanuele Terzuoli



Registrato: 13-01-2003 01:00
Messaggi: 345
Località: Empoli

MessaggioInviato: Ven 04 Mar 2005 15:30    Oggetto: Cita

Grazie Vivi.
Scusa se ti rispondo solo ora, ma tra i vari post questo mi era proprio sfuggito Embarassed
Mi fa devvero piacere che su questi consigli tu stia provando a costruire il tuo lavoro, per quanto mi riguarda è il modo migliore che conosco per sfruttare al meglio la creatività.
A dispetto di quello che pensano molti, scalette e pianificazioni non sono strumenti che limitano gli autori, bensì meccanismi che permettono di dare sfogo alle idee senza la necessità di concentrarsi sulla scrittura vera e propria, che verrà dopo.
Se scrivere fosse qualcosa di veloce, probabilmente non servirebbe tutto questo, ma la mano va molto più piano della mente. Stendere un romanzo intero può richiedere molti mesi, magari più di un anno, mentre la creatività ha tempi molto più brevi e non sta lì ad aspettare. Per questo è importante lavorare sull'idea "nuda".

Allora appuntamento alla WMI n.1, dove ci sarà la seconda puntata

ciao,
_________________
Il quaderno degli appunti:

Notes
Quotes
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulla rivista Writers Magazine Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum