WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


Un biglietto per Miami, una valigia e me


Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
Delos Digital



Registrato: 10-12-2015 09:45
Messaggi: 1393

MessaggioInviato: Mar 01 Nov 2016 08:00    Oggetto: Un biglietto per Miami, una valigia e me Cita

Un biglietto per Miami, una valigia e me

di Anna Alemanno
Versante Est 3
Racconto lungo - Narrativa



Un viaggio quasi improvvisato, in solitaria, per ritrovare se stessa e per scoprire l’autentica Miami, vista dalla strada.

“Mi piace pensarmi come un’apolide nel senso emotivo del termine. Tremenda e bellissima parola. Da ἄπολις, senza città, con quella “ἀ” privativa che sa di vuoto, un vuoto attivo e mutevole, pronto a essere colmato di ogni nuova cosa possibile (e immaginabile).”Anna, si sente una nomade nell’anima. Forse perché nata a Reggio Calabria, ha vissuto a Palermo che considera la sua città di adozione, e poi a Firenze, a Parigi e Milano. Sempre alla ricerca di radici che sente mutevoli e leggere. Il suo racconto di viaggio inizia da qui, dalle sue origini, da Palermo e dalla terra di Sicilia, una “forza centripeta. Brucia la pelle, proprio come la vita. Lascia cicatrici d’amore. E sa come lenirle…”.Palermo e poi Miami, due città diversissime senza alcun punto in comune se non il mare e il loro essere isole di confine, un dentro e un fuori vibrante di libertà. Forse è questa libertà che Anna sta cercando, il suo odore di infinito. Un biglietto per Miami e dieci giorni di tempo per esplorare una città altra, uno spazio bianco in cui rivivere l’emozione dell’andare e del sostare. Viaggiare, un modo per conoscere la realtà e se stessi, la diversità, oltre alla bellezza del mondo.Ma nel suo primo viaggio oltreoceano Anna dovrà affrontare degli imprevisti. Una casa da cercare all’improvviso e una convivenza non prevista con un ragazzo spagnolo cambieranno lo sfondo del suo viaggio costringendola ad adattarsi, a sperimentare la sua duttilità, a mettersi alla prova (ma non è anche questo viaggiare?). L’incontro con due ragazzi italiani le permetterà di conoscere un’altra Miami, quella meno patinata e più autentica. Ma sarà l’incontro con se stessa, alla fine del viaggio, sulla punta più estrema dell’isola, quello che stava veramente aspettando.

Più informazioni
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a LE ALTRE COLLANE Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum