WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


THE TUBE: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
Redazione WMI
Site Admin


Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 5317

MessaggioInviato: Ven 20 Dic 2013 16:06    Oggetto: THE TUBE: IL PUNTO DELLA SITUAZIONE Cita

Eccoci arrivati a un momento fondamentale per la nostra serie narrativa. Sia per The Tube, la linea principale, sia per The Tube Exposed, la serie spin-off. E perché, da martedì 4 febbraio, si innesterà su questo impianto anche una terza serie, The Tube Nomads, che partirà da uno spunto offerto da un racconto di Alan D. Altieri, e che muoverà i suoi passi in superficie, in una traversata del mondo alla ricerca… ma questo lo capirete dopo.

L’importante è che ormai siamo a un punto di svolta, e dunque, avendo noi bisogno di ottimo materiale per andare avanti e voi, come autori, di coordinate più precise per potervi muovere, eccoci a fare una sorta di riassuntone di tutte le scelte che Franco Forte ha effettuato nelle scorse settimane, e dello stato dei lavori delle nostre serie. Grazie a questa panoramica, che comprende anche i riassunti delle storie che usciranno, potrete muovervi con più agio negli scenario di The Tube e The Tube Exposed, e cominciare a prepararvi per Nomads.

Ma ecco la situazione aggiornata a oggi, quando abbiamo deciso di chiudere per un po’ il contest e dare a tutti la possibilità di ragionare sugli sviluppi della serie.


THE TUBE

The Tube 7: Legame di sangue
Avevamo già annunciato quello che sarà il capitolo 7 della serie, ovvero “Legame di sangue” di Fabio Pasquale e Michela Pierpaoli, uscito dall’unione di due ottimi racconti che però non riuscivano, a nostro avviso, a vivere di vita propria, soprattutto per l’esiguità del numero di pagine (erano “legami di sangue” di Fabio Pasquale e “La linea gialla” di Michela Pierpaoli). L’unione dei due racconti ha dato vita a questo potente capitolo della serie, che introduce nuovi e importanti personaggi e porta due bravi autori nella nostra serie. Ma ecco una breve sinossi del racconto, che potrete leggere da martedì 31 dicembre: “Mentre il malato terminale Julian scopre che il suo sangue tossico può renderlo speciale e immune agli zombie, Willy, un detenuto per furto di auto conosciuto come l’Autista, evade di prigione, determinato più che mai a sopravvivere. Superato lo shock iniziale, entrambi incontreranno dei superstiti e saranno costretti a compiere delle scelte. Willy, soprattutto, ha fatto una promessa a Erika, una bambina rimasta sola: la aiuterà a trovare sua sorella, che si chiama Marika e che è da qualche parte nella metropolitana. Le conseguenze non si faranno attendere…”

The Tube 8: L’alveare
Anche l’ottavo episodio della serie è l’unione di due racconti, questa volta di due firme che già hanno avuto di cimentarsi con The Tube: Carlo Vicenzi e Roberto Zago (autore del secondo titolo di The Tube Exposed). I loro racconti (“Muove il bianco” di Vicenzi e “Come lupi” di Zago) sono stati fusi in quest’unica opera davvero importante e di qualità, capace di dare una forte scossa alla serie e, con una intelligente operazione cross over, di fare entrare un protagonista di Exposed (quel Jona del racconto “L’antro di Jona” scritto da Roberto Zago) nella serie principale, in modo fluido e perfettamente coerente. La trama di questo capitolo, che pubblicheremo martedì 14 gennaio, è la seguente: “Tea e Furio si recano al laboratorio di ricerca, dove tutto è iniziato, alla ricerca di una speranza per Nico, che è stato morso dagli zombie e rischia di trasformarsi presto. Ma quello che troveranno laggiù sarà qualcosa di molto peggio: non c'è traccia della squadra dell’NBC e la dottoressa Calandra è impazzita a causa della trasformazione. Intanto, Milagros e Julian si uniscono a Jona diretti alla stazione 28, ma si imbattono in un altro gruppo di sopravvissuti, tutt'altro che amichevole...”

The Tube 9: Nido di carne
Questa volta abbiamo tenuto il racconto che uscirà come nono capitolo della serie, nella sua forma integrale, senza unirlo ad altre opere, perché già molto corposo di suo e ben strutturato. Grazie a Ilaria Tuti, che ormai sta diventando una firma imprescindibile di questa serie, torniamo con quello che dovrebbe essere il vero protagonista della serie, Milo, e con il gruppo che sta con lui, nelle gallerie della metropolitana. Il racconto di Ilaria ha cambiato titolo (la versione precedente si intitolava “Schiavi e regine”) ed è stato adattato con abilità dall’autrice, dietro indicazioni di Franco Forte, per integrarsi con le novità introdotte dai capitoli precendenti. Pubblicheremo questo episodio di The Tube martedì 28 gennaio. Ecco una sintesi della trama: “Stazione 28. Milo sta assistendo impotente alla trasformazione di Nico, morso durante l’ultimo attacco degli zombie. Preso dalla disperazione, chiede ad Amina di compiere un tentativo estremo per fermare il mostro che sta crescendo dentro suo nonno. Lei, che ha da poco scoperto di avere il potere di comandare i morti viventi, accetta di tentare, ma lo mette in guardia: Nico tornerà tra i vivi, ma non sarà più quello di prima.
Sopra, in città, Milagros e il suo gruppo sono ormai vicini alla stazione 28, ma ancora una volta l’inferno sembra mettersi tra lei e Milo: il mondo sta cambiando, adattandosi all’incubo che lo ha fagocitato, e la morte piove dal cielo con artigli e becchi pronti a straziare.
I due gruppi affronteranno un’altra disperata battaglia, giù, nella stazione 28, ma gli zombie non saranno i soli con i quali misurarsi. Qualcun altro li sta osservando. Qualcuno che ha migliaia di occhi.
In quello scenario di morte, però, giunge infine un segnale di speranza dal mondo andato in rovina, quando il cellulare di Milo squilla di nuovo…”

The Tube 10: Siamo legione
Altra new entry fra gli autori di The Tube, con questo capitolo, che pubblicheremo martedì 11 febbraio. Si tratta di Andrea Ferrando, autore del racconto che nella sua prima versione si intitolava “Il destino dei morti”. La sua opera è stata unita con quella di Fabio Pasquale (“Conflitto di interessi”) che ci è sembrata perfetta, come struttura e come stile per diventare una cosa sola con il lavoro di Andrea Ferrando. Ne è uscito un racconto davvero di grande effetto, questo “Siamo legione”, che introduce personaggi nuovi e ne riprende alcuni di cui dovevamo seguire le vicende, come Willy ed Erika. Ma ecco la trama in breve: “Quando Carlo e Sisco escono dalla sala di registrazione dopo una full immersion di due giorni, non sanno che il mondo che conoscevano non esiste più. I due dovranno cercare di sopravvivere e preservare la loro amicizia dall’orrore che sta dilagando. Nel frattempo, Willy dovrà trovare il modo di raggiungere il sottosuolo per rispettare la promessa fatta a Erika, cioè riportarla da sua sorella Marika. Il prezzo da pagare lo costringerà a una scelta dolorosa.”

E qui ci si ferma con The Tube (almeno per ciò che riguarda le scelte fatte), che come vedete ha già assicurati numerosi sviluppi ed è proiettata verso binari ben precisi, che chiunque vorrà provare a cimentarsi dovrà necessariamente seguire.
Ma anche con The Tube Exposed i lavori sono proseguiti con velocità e attenzione, ed ecco qual è la situazione per la nostra serie spin-off:


THE TUBE EXPOSED

The Tube Exposed 4: I ripulitori
La copertina l’avevate già vista, e avevamo già comunicato che questo quarto capitolo di Exposed sarebbe uscito martedì 24 dicembre. Tutto confermato, e non ci resta che spiegare di che cosa parlerà questo bel racconto di Camilo Cienfuegos che ci porta in superficie, nelle campagne di questo nuovo mondo trasformato dall’arrivo degli zombie: “In un mondo dove il morbo sembra prendere il sopravvento, ci si deve inventare qualunque cosa per sopravvivere e portarsi a casa un pezzo di pane. Magari anche improvvisarsi ripulitori. Così, una manciata di uomini accetta l’ingrato compito di ripulire le case delle campagne dagli zombie che vi si nascondono. Viktor e i suoi compagni, però, scoprono ben presto che gli infetti non sono il loro unico problema: c’è in giro una banda di criminali armati fino ai denti e disposta a tutto. Anche a far fuori i ripulitori...”

The Tube Exposed5: Il tempio della notte
Anche questo racconto di Diego Matteucci era stato presentato, facendovi vedere la copertina e indicando come uscita martedì 7 gennaio, che confermiamo. La vicenda di cui narra è estremamente coinvolgente: “Allo scoppio del morbo, Amelia si trova intrappolata insieme ad Abhi nel tempio della notte, un’antica costruzione celata all’interno di un parco nel cuore stesso della città assediata dagli zombie. Amelia nasconde un segreto dentro di sé, un dono che, con l’aiuto di Abhi, la porterà forse a svelare un mistero, quello del tempio della notte. Qual è il significato di quella costruzione, perché lei sente che è di così vitale importanza? Asserragliati dall’orda degli zombie, Amelia e Abhi si ritrovano coinvolti in una pericolosa ricerca, e non solo per salvare la propria vita…”

The Tube Exposed 6: Via di fuga
Prima novità fra le nuove scelte di Exposed. Un racconto davvero molto interessante di Luca Romanello, che entra a fare parte della scuderia di autori della serie, e che pubblicheremo martedì 21 gennaio. Ecco di cosa tratta: “Non lontano dalla stazione 27, un addetto alle pulizie e una madre con il suo neonato si ritrovano rinchiusi nella centrale della metropolitana, piena di zombie in ogni angolo. Dovranno imparare a contare l'uno sull'altra e superare le proprie paure per riuscire a trovare insieme una via d'uscita. Ma nella loro fuga gli infetti non saranno gli unici ostacoli: un individuo misterioso li terrà costantemente d'occhio e dovranno affrontare un pericolo tale da far sembrare quasi inoffensivi gli altri zombie.”

The Tube Exposed 7: Il ritorno del Lupo
Ma Exposed non è solo l’allargamento di situazioni e scenari al di là di quanto fatto nella linea principale. E’ anche il ritorno di personaggi forti che hanno già ottenuto il consenso del pubblico. Ed è per questo che ci fa piacere presentare il settimo capitolo della serie, scritto da Luigi Brasili e che pubblicheremo martedì 18 febbraio: “Il ritorno del lupo” narra le vicende dello stesso protagonista del primo episodio della collana (“Il lupo”) e la scena si svolge nelle ore successive allo scatenarsi dell’epidemia, durante le quali il Lupo attraversa la città nel tentativo di raggiungere un luogo dove mettersi al sicuro dal pericolo “zombie”. Ma, come recita il proverbio, il lupo perde il pelo… così vedremo il protagonista affrontare ancora qualcosa (qualcuno) che lo precipiterà in un nuovo incubo e in una nuova, rutilante, infernale avventura.

The Tube Exposed 8: Paranoia Park
Un nuovo autore si aggiunge all’ormai già numerosa e validissima squadra di scrittori che contribuiscono allo scenario di The Tube. Si chiama Andrea Montalbò, e il suo racconto è davvero molto particolare, perfetto per la collana spin-off di The Tube. Previsto in uscita per martedì 4 marzo, racconta una storia cruda e al contempo romantica: “Il parco cittadino è aperto, i viali sono pieni di visitatori e l’abusivo Ospite del parco ha solo due necessità, procurarsi cibo e sopravvivere un altro giorno. Anche la fermata della metropolitana è aperta, piena di passeggeri e il Controllore deve fare il proprio lavoro. Entrambi hanno una routine giornaliera, sempre uguale. Fino a quando visitatori e passeggeri non si trasformano in qualcosa d’altro…”

E per il momento anche con The Tube Exposed abbiamo finito con le novità.
L’ultima importante nota che dobbiamo comunicarvi riguarda l’uscita di martedì 4 febbraio, che come detto sarà dedicata a una nuova costola di The Tube:


THE TUBE NOMADS


The Tube Nomads: Cold Zero
E’ questo il tiolo del primo capitolo della nuova serie spin-off che sarà inaugurata da Alan D. Altieri, il profeta italiano dell’apocalisse, come è stato definito dalla critica. Slogan della serie è: “Scendi da quella montagna. L’inferno ti aspetta!”
Ma che cos’è, esattamente, The Tube Nomads? Ne diamo qualche indizio frammentario, perché solo attraverso la lettura del primo racconto sarà davvero possibile comprendere lo scenario costruito da Altieri per The Tube.
Quello che è certo è che siamo nello stesso mondo geograficamente indefinito di "Tube". La città è solo "la città, il treno è solo "il treno"; gli "infetti" prendono progressivamente il controllo del mondo. Da una stazione di ascolto ad alta frequenza in alta montagna, un esiguo gruppo di assiste alla "fine del mondo"; progressivamente, vedono le comunicazioni che s'interrompono e i sistemi della società che vanno in pezzi.
In qualche modo questi personaggi apprendono del treno di The Tube con i superstiti: forse sono stati loro a telefonare, intercettati da Milo. Nella stazione di ascolto si apre quindi il dibattito: restare lassù o andare? La decisione è presa in realtà dagli zombie, quando attaccano la stazione. Al termine di una feroce battaglia, con la stazione ormai parzialmente distrutta e priva di potenza elettrica, i "nostri" non hanno altra scelta se non scendere nel mondo post-apocalisse. In qualche modo, riescono a inviare un ultimo messaggio radio, che forse è raccolto dal cellulare di Milo e forse no. Dopodiché, scendono dalla montagna decisi ad attraversare ciò che resta del mondo, fino alla città. Perché il loro obbiettivo ormai è chiaro: ricongiungersi al treno che ancora si muove nella metropolitana, con a bordo, forse, gli ultimi sopravvissuti all’apocalisse.

A fare da contorno a questo primo capitolo di The Tube Nomads, il fatto che diversi autori di grande valore sono già al lavoro per assicurare qualche episodio successivo a “Cold Zero”, mettendo le loro firme al servizio del nostro progetto. Ma naturalmente anche Nomads sarà aperto a tutti, e le idee migliori saranno scelte da Franco Forte e Alan D. Altieri per entrare a far parte della squadra che procederà lungo le strade disseminate di morte e distruzione dei nuovi nomadi della terra.


E ora ecco le copertine, tutte riunite insieme, dei capitoli che non avete ancora visto:


_________________
Redazione WMI
www.writersmagazine.it
racconti@delosdigital.it
Top
Profilo Messaggio privato
Carlo Vicenzi



Registrato: 16-02-2010 16:14
Messaggi: 917
Località: Finale Emilia

MessaggioInviato: Ven 20 Dic 2013 16:18    Oggetto: Cita

Oh oh oh! Siete andati più avanti di quanto pensassi!
Ok, chi devo uccidere per scrivere il finale?
_________________
Rozzo scribacchino, Inutile e malvagio idiota Mentecatto imbrattamuri - Epiteti del sottoscritto.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Marco Writer



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 3786
Località: Provincia di Ferrara

MessaggioInviato: Ven 20 Dic 2013 16:55    Oggetto: Cita

Presumo che tutti gli altri siano stati rifiutati allora (me compreso). Nessun problema, vorrà dire che ci riproverò. Intanto però mi complimento con tutti i bravissimi amici del forum selezionati. Siete stati bravissimi Very Happy
_________________
Marco Canella

https://www.facebook.com/marco.canella.writer

https://twitter.com/marcocanella79
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
davide cado'



Registrato: 04-12-2006 02:29
Messaggi: 115

MessaggioInviato: Ven 20 Dic 2013 16:59    Oggetto: semplicemente grandioso!! Cita

Grande storia!
Complimenti a tuuuuttiiii i selezionati e non vedo l'ora di leggere i seguiti, gli exposed e l'episodio pilota proposto dal bravo altieri!
Adoro le copertine, specie quella di "siamo legione"! Gran lavoro, come sempre!
Top
Profilo Messaggio privato
Andrea Franco



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 2316
Località: Roma

MessaggioInviato: Ven 20 Dic 2013 17:10    Oggetto: Cita

Bene, sempre novità! Belle copertine! Smile
_________________
"Il peccato e l'inganno" - Collana Oscar Gialli Mondadori
Link Amazon: https://amzn.to/2zoab9Y
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Alain Voudi'



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 4107

MessaggioInviato: Ven 20 Dic 2013 20:20    Oggetto: Cita

Che spettacolo meraviglioso!
So già cosa acquistare nei martedì da qui a marzo! Very Happy Very Happy Very Happy

E anche le copertine sono stupende (le mie preferite: "legame di sangue", "siamo legione" e "cold zero", non necessariamente in quest'ordine).

Congratulazioni a ciascuno dei selezionati, vecchi e nuovi, per il proprio lavoro, e in particolare enormi complimenti ai nuovi arrivi (uno speciale a Luca, che imporrà un riassestamento delle sedie per fargli posto nel circolo, vista la circonferenza; e un altro al mio nuovo amico Luigi Brasili, conosciuto a Roma proprio qualche giorno fa).

Un osanna speciale però va a Franco, immenso come sempre, per la lungimiranza e la capacità di "vedere oltre", indispensabile in questo tipo di selezioni. Non so quanti altri editori in Italia, specialmente oggi, sarebbero in grado di impastare tra loro storie tanto eterogenee per ricavarne una trama coerente e così articolata come quella di The Tube. Chapeau! Wink
_________________
Alain

Leggi Trainville!
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Diego Matteucci



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 1993
Località: Codigoro (FE)

MessaggioInviato: Ven 20 Dic 2013 21:10    Oggetto: Cita

Mi unisco ai complimenti di tutti per i nuovi selezionati e per le riconferme.
Ora, con cognizione di causa acquisita, mi rimetto subito al lavoro. L'idea di Franco di fare un punto della situazione si è rivelata più che mai azzeccata. L'attesa ha portato grandi e importanti novità che invogliano ancora di più a continuare a partecipare a questo contest.
Buona scrittura a tutti, e ci si vede in questo mondo parallelo che per me è ormai diventata la serie di "The Tube". Very Happy

Ciao

Diego
Top
Profilo Messaggio privato
Antonino Fazio



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 7566

MessaggioInviato: Ven 20 Dic 2013 21:50    Oggetto: Cita

Complimenti a Fabio, Michela, Carlo, Roberto, Ilaria e Andrea. E poi ancora Luca, Andrea, Luigi, Diego e Camilo! Very Happy

Accidenti che sfilza di nomi! Ci sono ben due Andrea, e ci dovrebbe essere Fabio due volte (ma è sempre lui). Un applauso a tutti/e! Cool

E, naturalmente, un benvenuto ad Alan Altieri! Razz
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
lia



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 4072

MessaggioInviato: Ven 20 Dic 2013 21:52    Oggetto: Cita

Sì, complimenti a tutti gli autori della serie, siete davvero un grande motivo di orgoglio.
E grazie alla Redazione che ha chiarito perfettamente.
Very Happy
_________________
Lia Tomasich
Top
Profilo Messaggio privato
Carlo Vicenzi



Registrato: 16-02-2010 16:14
Messaggi: 917
Località: Finale Emilia

MessaggioInviato: Ven 20 Dic 2013 22:17    Oggetto: Cita

Non siete contenti di rivedere Tea in azione?
_________________
Rozzo scribacchino, Inutile e malvagio idiota Mentecatto imbrattamuri - Epiteti del sottoscritto.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Missi



Registrato: 12-10-2009 13:49
Messaggi: 1903

MessaggioInviato: Sab 21 Dic 2013 11:27    Oggetto: Cita

Alain, esulta! Nico sopravvivrà anche se con qualche effetto collaterale. Laughing (vedi riassunto)
_________________
Simonetta Brambilla

http://www.facebook.com/simonetta.brambilla

SPIRALI DI GHIACCIO (Chew-9 n.31 - Delos Digital)

MOTHERBOT (Chew-9 n.39 . Delos Digital)
Top
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
jpaulverlain



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 12551
Località: Palazzolo ACREIDE-RAGUSA

MessaggioInviato: Sab 21 Dic 2013 14:24    Oggetto: Cita

Marco Writer ha scritto:
Presumo che tutti gli altri siano stati rifiutati allora (me compreso). Nessun problema, vorrà dire che ci riproverò. Intanto però mi complimento con tutti i bravissimi amici del forum selezionati. Siete stati bravissimi Very Happy

@Ti quoto Marco, nei complimenti ma non nel nuovo tentativo. Io mi fermo qui... come cantavano i Dik Dik negli anni '70.
_________________
Salvo Andrea Figura
"Asparago siculo" Giallo24-Mondadori. gen. 2013.
"La neve di Piazza del Campo" Mondadori 3077 2013..
"La Terra, il Cielo e il Costato" History Crime 2014
"La pulce e il cappio" Hist-crime 2015
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Indirizzo AIM
Marco Writer



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 3786
Località: Provincia di Ferrara

MessaggioInviato: Sab 21 Dic 2013 14:49    Oggetto: Cita

jpaulverlain ha scritto:
Marco Writer ha scritto:
Presumo che tutti gli altri siano stati rifiutati allora (me compreso). Nessun problema, vorrà dire che ci riproverò. Intanto però mi complimento con tutti i bravissimi amici del forum selezionati. Siete stati bravissimi Very Happy

@Ti quoto Marco, nei complimenti ma non nel nuovo tentativo. Io mi fermo qui... come cantavano i Dik Dik negli anni '70.


Bella canzone! Be', però mi sa che prima di gettarmi a capofitto in un nuovo tentativo mi prenderò una piccola pausa in cui mi farò prendere dal Chew9... Wink
_________________
Marco Canella

https://www.facebook.com/marco.canella.writer

https://twitter.com/marcocanella79
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
jpaulverlain



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 12551
Località: Palazzolo ACREIDE-RAGUSA

MessaggioInviato: Sab 21 Dic 2013 15:16    Oggetto: Cita

Marco Writer ha scritto:
jpaulverlain ha scritto:
Marco Writer ha scritto:
Presumo che tutti gli altri siano stati rifiutati allora (me compreso). Nessun problema, vorrà dire che ci riproverò. Intanto però mi complimento con tutti i bravissimi amici del forum selezionati. Siete stati bravissimi Very Happy

@Ti quoto Marco, nei complimenti ma non nel nuovo tentativo. Io mi fermo qui... come cantavano i Dik Dik negli anni '70.


Bella canzone! Be', però mi sa che prima di gettarmi a capofitto in un nuovo tentativo mi prenderò una piccola pausa in cui mi farò prendere dal Chew9... Wink

@Io sono già all'opera per Chew-9. Ho messo molto nero su bianco e molta carne al fuoco. Ho solo un GROSSO impedimento... psicologico. Non è la sindrome del blocco dello scrittore, ma un blocco molto più insidioso. Se vuoi te ne parlerò in pv.
_________________
Salvo Andrea Figura
"Asparago siculo" Giallo24-Mondadori. gen. 2013.
"La neve di Piazza del Campo" Mondadori 3077 2013..
"La Terra, il Cielo e il Costato" History Crime 2014
"La pulce e il cappio" Hist-crime 2015
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Indirizzo AIM
Alain Voudi'



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 4107

MessaggioInviato: Sab 21 Dic 2013 17:02    Oggetto: Cita

Missi ha scritto:
Alain, esulta! Nico sopravvivrà anche se con qualche effetto collaterale. Laughing (vedi riassunto)


Evvai! Very Happy
Certo, ci sono gli effetti collaterali... però, visto quanti ne aveva già da prima, che vuoi che sia un acciacco in più o in meno? Wink
_________________
Alain

Leggi Trainville!
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a THE TUBE Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum