WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


L'amore, a caro prezzo - Salvatore Stefanelli


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
Salvatore Stefanelli



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 9442
Località: Napoli

MessaggioInviato: Lun 04 Mar 2013 14:46    Oggetto: L'amore, a caro prezzo - Salvatore Stefanelli Cita

Mi cito.
Citazione:
Speravo di vedere il triangolino rosso dei selezionati e invece ho visto quello dei rifiutati. Ho già spedito la mia ultima speranza. Non ho altre idee e non credo ci sia il tempo per scriverle, comunque. Sette posti e qualcuno penso sarà occupato presto. Non so se i suggerimenti di Franco si possono calare nei miei racconti e in quello che ho appena spedito. Questa volta ho voluto fare ben più del testardo l'ottuso. Ho inviato senza rileggerlo. L'avevo scritto ieri, subito dopo aver inviato il secondo. L'ho riletto un paio di volte e preparata la mail in bozza per non perdere tempo e cercare di avere ancora una possibilità. Non so quanto abbi fatto bene, stante ciò che viene ribadito con il pacchetto degli ultimi rifiutati. Spero di non disperare.


Ecco il mio terzo tentativo, l'ultimo (perché non credo ci saranno altre possibilità).

L'amore, a caro prezzo
di Salvatore Stefanelli


I tempi sono tristi e presto dovrò dare una mano. Ho atteso già troppo. Ora sono abbastanza grande e mia madre capirà.

La luce scende oltre l’orizzonte dei tetti, presto sarà buio. Lei è di là con un cliente: un altro ricamo per una donna sconosciuta. Non dovrebbe esserci vergogna per la necessità, quando un vuoto pretende di essere riempito. Qualsiasi vuoto, qualsiasi riempimento.
Ho nove anni, otto senza un padre. Ho pianto quando sono nato, poi ho smesso per sempre. Come dice lei: già intuivo quale sarebbe stato il nostro destino. Non gioco con gli altri ragazzi del quartiere da un po’. Ho chiesto in giro se c’era bisogno di un garzone e presto apprenderò un mestiere.
Ieri il governatore ha vietato definitivamente il pellegrinaggio per il Giubileo, le feste sono finite: è arrivata la peste a Milano.
Le gente del quartiere non sparla più di mia madre, sputando sul lavoro di ricamatrice, alludendo all’altro, di meretrice. Ora hanno ben altro a cui pensare.
_________________
Tace la notte, piena di parole, al vento gelido del nord. Le stelle vibrano nel buio e l'anima non sembra più così sola. Ti parlo, Vuoto, perché tu possa riempirti d'amore.

Vorrei camminare per il mondo, nudo, e sentirmi vestito di Creato.


Ultima modifica di Salvatore Stefanelli il Lun 04 Mar 2013 16:54, modificato 1 volta in totale
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
freecora



Registrato: 02-09-2010 08:58
Messaggi: 1579

MessaggioInviato: Lun 04 Mar 2013 14:50    Oggetto: Cita

A dire il vero preferivo gli altri Sad ma magari nella seconda parte questo è meglio...

Comunque tanti canestrini e tanto tifo!
_________________
Libera Schiano Lomoriello

Troppo lunga la lista dei racconti per tenerla in firma.

"Non c'è nulla di più sacro dell'Amore e nulla di più dissacrante che l'amare." Cit. Salvatore Stefanelli
Top
Profilo Messaggio privato
Diego Cocco



Registrato: 19-10-2011 20:52
Messaggi: 491
Località: Vicenza

MessaggioInviato: Lun 04 Mar 2013 14:52    Oggetto: Cita

Bravo Salvatore. L'azzardo a volte paga! Very Happy
Top
Profilo Messaggio privato
Salvatore Stefanelli



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 9442
Località: Napoli

MessaggioInviato: Lun 04 Mar 2013 14:59    Oggetto: Cita

Forse qualcuno noterà delle similitudini tra tutti e tre i racconti inviati. In effetti sono più che semplici similitudini: è un'unica storia. Quando scrissi il primo racconto per questa competizione (il secondo inviato "A un passo da me") non avevo idea di e se altre trame si sarebbero affacciate alla mia mente. Poi, nell'attesa che arrivasse il fatidico 2 marzo, scrissi "La necessità del vuoto" (il primo racconto inviato) che era un prequel dell'altro. L'ho visto tra gli scartati, con mio grande dispiacere, perché ci credevo, e ho subito fatto il secondo tentativo perché ero sicuro che altre idee non mi sarebbero venute e non volevo perdere altro tempo. In un commento seguente accennai a una nuova possibile idea ma al momento di metterla nero su bianco ne ho scritta una completamente diversa, di getto e intimamente legata alle due precedenti. Infatti, questa storia è ancora antecedente alle altre, formando un unico filo conduttore nella storia di questa sfortunata famiglia. Ci potrebbe anche essere un seguito a tutto ma non sono sicuro che lo scriverò mai.
Grazie...
_________________
Tace la notte, piena di parole, al vento gelido del nord. Le stelle vibrano nel buio e l'anima non sembra più così sola. Ti parlo, Vuoto, perché tu possa riempirti d'amore.

Vorrei camminare per il mondo, nudo, e sentirmi vestito di Creato.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Simone Carletti



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 1143
Località: Roma

MessaggioInviato: Lun 04 Mar 2013 15:18    Oggetto: Cita

Ma la prima frase è necessaria? Il racconto rimane interessante anche senza...
_________________
La vera casa dell'uomo non è una casa, è la strada. La vita stessa è un viaggio da fare a piedi (Bruce Chatwin)
Top
Profilo Messaggio privato
freecora



Registrato: 02-09-2010 08:58
Messaggi: 1579

MessaggioInviato: Lun 04 Mar 2013 15:22    Oggetto: Cita

Salvatore Stefanelli ha scritto:
Ci potrebbe anche essere un seguito a tutto ma non sono sicuro che lo scriverò mai.
Grazie...


Oppure potresti mettere tutto insieme e scriverlo comunque e poi ... boh... ma avresti scritto un gran bel racconto Laughing
_________________
Libera Schiano Lomoriello

Troppo lunga la lista dei racconti per tenerla in firma.

"Non c'è nulla di più sacro dell'Amore e nulla di più dissacrante che l'amare." Cit. Salvatore Stefanelli
Top
Profilo Messaggio privato
Lady Holmes



Registrato: 02-04-2011 00:31
Messaggi: 2241
Località: Piemonte

MessaggioInviato: Lun 04 Mar 2013 15:25    Oggetto: Cita

L'importante e non mollare! Laughing
_________________
Patrizia Trinchero
Top
Profilo Messaggio privato
Salvatore Stefanelli



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 9442
Località: Napoli

MessaggioInviato: Lun 04 Mar 2013 15:26    Oggetto: Cita

Simone, forse hai ragione ma non avevo il tempo e la testa per rileggerlo di nuovo. Sarà quel che sarà.
_________________
Tace la notte, piena di parole, al vento gelido del nord. Le stelle vibrano nel buio e l'anima non sembra più così sola. Ti parlo, Vuoto, perché tu possa riempirti d'amore.

Vorrei camminare per il mondo, nudo, e sentirmi vestito di Creato.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Salvatore Stefanelli



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 9442
Località: Napoli

MessaggioInviato: Lun 04 Mar 2013 20:51    Oggetto: Cita

Libera, mi sono accorto solo ora che come firma hai usato una mia citazione. Credo di non aver mai avuto un omaggio più grande. Grazie, che onore.
_________________
Tace la notte, piena di parole, al vento gelido del nord. Le stelle vibrano nel buio e l'anima non sembra più così sola. Ti parlo, Vuoto, perché tu possa riempirti d'amore.

Vorrei camminare per il mondo, nudo, e sentirmi vestito di Creato.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Antonino Fazio



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 7566

MessaggioInviato: Lun 04 Mar 2013 20:55    Oggetto: Cita

Bravo, Salvatore, mai mollare prima del tempo! Very Happy
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Emiliana



Registrato: 11-10-2012 14:47
Messaggi: 1460

MessaggioInviato: Lun 04 Mar 2013 21:03    Oggetto: Cita

Salvatore, mille in bocca al lupo! Very Happy
Top
Profilo Messaggio privato
Salvatore Stefanelli



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 9442
Località: Napoli

MessaggioInviato: Lun 04 Mar 2013 21:08    Oggetto: Cita

Grazie.
Pare che non riesca a dire molto di più ultimamente.
_________________
Tace la notte, piena di parole, al vento gelido del nord. Le stelle vibrano nel buio e l'anima non sembra più così sola. Ti parlo, Vuoto, perché tu possa riempirti d'amore.

Vorrei camminare per il mondo, nudo, e sentirmi vestito di Creato.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
freecora



Registrato: 02-09-2010 08:58
Messaggi: 1579

MessaggioInviato: Lun 04 Mar 2013 22:28    Oggetto: Cita

Salvatore Stefanelli ha scritto:
Libera, mi sono accorto solo ora che come firma hai usato una mia citazione. Credo di non aver mai avuto un omaggio più grande. Grazie, che onore.


Mi è piaciuta tantissimo quella frase, la sento vera Wink
_________________
Libera Schiano Lomoriello

Troppo lunga la lista dei racconti per tenerla in firma.

"Non c'è nulla di più sacro dell'Amore e nulla di più dissacrante che l'amare." Cit. Salvatore Stefanelli
Top
Profilo Messaggio privato
CatiaP



Registrato: 14-12-2010 20:02
Messaggi: 1030

MessaggioInviato: Lun 04 Mar 2013 23:31    Oggetto: Cita

Che bel titolo Salvatore!
Mille canestrini per te!
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Salvatore Stefanelli



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 9442
Località: Napoli

MessaggioInviato: Lun 04 Mar 2013 23:33    Oggetto: Cita

Pare che con i titoli me la cavi. Il problema e quando si passa al racconto. Grazie Catia.
_________________
Tace la notte, piena di parole, al vento gelido del nord. Le stelle vibrano nel buio e l'anima non sembra più così sola. Ti parlo, Vuoto, perché tu possa riempirti d'amore.

Vorrei camminare per il mondo, nudo, e sentirmi vestito di Creato.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a CONTEST IL SEGNO DELL'UNTORE Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo
Pagina 1 di 2

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum