WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


Ma come si diventa Poeti?


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
Euridice



Registrato: 02-02-2007 11:56
Messaggi: 2082
Località: Scafati (Salerno)

MessaggioInviato: Dom 01 Apr 2007 09:32    Oggetto: Cita

Spesso mi capita di avere l'ispirazione a scrivere...comincio in versi ma finisco in prosa Crying or Very sad ...Poi ritorno sul tema e ho come l'impressione che l'idea sia originale, ma mi mancano gli strumenti per tradurla in poesia Crying or Very sad . Forse ho sensibilità poetca ma non la tecnica...o non so.
Da allora mi sono un po' sbloccata Laughing
_________________
E sognai talmente forte che mi usci' il sangue dal naso (Fiume Sand Creek di Faber)
Marcella Testa


Ultima modifica di Euridice il Mar 29 Apr 2008 19:57, modificato 1 volta in totale
Top
Profilo Messaggio privato
Fabio B.



Registrato: 22-05-2006 11:06
Messaggi: 2201
Località: Brescia e provincia, provincia di Brescia

MessaggioInviato: Mar 03 Apr 2007 19:34    Oggetto: Cita

Non so, nemmeno io, ma posso sparare proposte a raffica, male non farà, promesso. Very Happy
Forse non dovresti usare i versi, o, quanto meno, dovresti usare versi liberi, potrebbe aiutarti, per cominciare.
Se il tema e l’idea ti sembrano originali, be’, sei a cavallo.
Gli strumenti per tradurre in poesia? Credo di non averli neppure io, ma la cosa non mi spaventa affatto. Se l’idea, il tema, si esauriscono in poche righe, questo è già un qualcosa di poetico, no? Sintesi!
Tecnica? Quella semmai s’impara dopo; se ne senti l’esigenza, intanto contentati di sperimentare la scrittura breve, sperimenta, scrivi senza pensare e poi prova a condensare ciò che hai scritto in meno righe, in meno concetti, magari, anche, eliminando parole a discapito di un senso più letterale, insomma la tua tecnica la dovrai trovare tu grazie alla pratica, mettere il carro davanti ai buoi credo sia controproducente. Il risultato verrà da sé.
Buona scrittura.
Ciao, Fabio.
_________________
Fabio Barcellandi - [passaparole]

"La luce che si sprigiona dalle cose, occorre fissarla nelle parole prima che si spenga nella mente." Bashô

http://www.liveus.it/realta.php?id=2548
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Euridice



Registrato: 02-02-2007 11:56
Messaggi: 2082
Località: Scafati (Salerno)

MessaggioInviato: Mar 03 Apr 2007 23:32    Oggetto: Cita

Grazie Shocked . Seguirò i tuoi consigli. Anch'io amo la sintesi e non sopporto la prolissità...I versi liberi? Certamente...visto che le mie rime mi fanno sorridere...In più mi piace la prosa poetica, ma breve. Shocked
_________________
E sognai talmente forte che mi usci' il sangue dal naso (Fiume Sand Creek di Faber)
Marcella Testa
Top
Profilo Messaggio privato
Patrizio S.



Registrato: 14-03-2007 17:17
Messaggi: 222

MessaggioInviato: Ven 06 Apr 2007 15:57    Oggetto: Cita

Beh, Fabio, andiamo daccordo allora! Very Happy

Per Euridice, a parte il bel nick, credo che la prosa poetica sia una delle forme che aiutano ad acquisire la sonorità, la brevità e la meraviglia che poi sono le migliori particolarità nella poesia!
Top
Profilo Messaggio privato
Fabio B.



Registrato: 22-05-2006 11:06
Messaggi: 2201
Località: Brescia e provincia, provincia di Brescia

MessaggioInviato: Ven 06 Apr 2007 18:10    Oggetto: Cita

Spero di sì, Patrizio, ma non era già così? Wink
Ciao, Fabio.
_________________
Fabio Barcellandi - [passaparole]

"La luce che si sprigiona dalle cose, occorre fissarla nelle parole prima che si spenga nella mente." Bashô

http://www.liveus.it/realta.php?id=2548
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
meloth



Registrato: 17-11-2007 20:51
Messaggi: 60
Località: Amorosi

MessaggioInviato: Sab 01 Dic 2007 14:02    Oggetto: Cita

Scrivere una poesia non è facile come scrivere un racconto. Nella poesia parole e musica si fondono per creare qualcosa di immensamente bello, unico ed emozionante. Anche il racconto si nutre di emozioni, ma la poesia vuole il sublime, l'eccelso, vuole insomma emozioni forti e struggenti fino alla commozione più totale o alla gioia più pura. Tutte le emozioni di una vita sono racchiuse nei versi poetici.
Meloth
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Aleyster



Registrato: 17-12-2007 16:24
Messaggi: 9

MessaggioInviato: Mar 18 Dic 2007 22:27    Oggetto: Cita

In un'intervista Sanguineti disse: "Uno è un poeta quando leggono quello che scrive e dicono che è poesia".
La cosa può sembrare semplice, ma ho sempre pensato che riveli la doppia natura della poesia: non è il poeta che può definirsi tale, il che fa si che gli altri possano definire poesia anche qualcosa che la critica canonica non reputa tale. Così, se la bellezza è negli occhi di chi la guarda, la poesia è nell'animo di chi la legge.

Si potrebbe anche tirare in ballo Weber e il relativismo culturale ma mi fermo qui, altrimenti scrivo un malloppone.
_________________
Fui chimico e, no, non mi volli sposare.
Non sapevo con chi e chi avrei generato:
son morto in un esperimento sbagliato
proprio come gli idioti che muoion d'amore.
E qualcuno dirà che c'è un modo migliore.
[F. De Andrè]
Top
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Fabio B.



Registrato: 22-05-2006 11:06
Messaggi: 2201
Località: Brescia e provincia, provincia di Brescia

MessaggioInviato: Gio 20 Dic 2007 11:34    Oggetto: Cita

Aleyster, in effetti ciò che dici della doppia natura della poesia credo sia verissimo; cosa, questa che complica di parecchio la sua vita (della poesia), ma ci può stare, la poesia è una cosa potenzialmente complessa, in effetti.

In quanto alla citazione di Sanguineti mi verrebbe da chiedere: leggono chi? E magari anche: quanti? Ma forse non è così importante; e se hai letto i suoi testi, le sue poesie, ne converrai. Wink

Ciao, Fabio.
_________________
Fabio Barcellandi - [passaparole]

"La luce che si sprigiona dalle cose, occorre fissarla nelle parole prima che si spenga nella mente." Bashô

http://www.liveus.it/realta.php?id=2548
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
FlaviaM



Registrato: 10-01-2008 10:04
Messaggi: 59
Località: Messina

MessaggioInviato: Mar 15 Gen 2008 13:04    Oggetto: Cita

Leggendo i vostri commenti mi viene da pensare, riprendendo anche ciò che ho scritto in altro Topic paragonando alla pittura...

Se per essere poeti bisogna "affinare la tecnica"...bhè questa pittoricamente la si affina sia da autodidatta o anche facendo dei corsi....

come si deve regolare un "aspirante" poeta?
_________________
Flavia Vizzari
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Fabio B.



Registrato: 22-05-2006 11:06
Messaggi: 2201
Località: Brescia e provincia, provincia di Brescia

MessaggioInviato: Mar 15 Gen 2008 15:37    Oggetto: Cita

Io sarei per entrambe le tecniche, potendo:

FlaviaM ha scritto:
da autodidatta o anche facendo dei corsi...


ché, di corsi di poesia, ancora non ne ho incontrati sul mio cammino.

La mia poetica parla d'intere margherite, di cui saprò, io, quali petali amo o non amo! Twisted Evil

Ciao, Fabio.
_________________
Fabio Barcellandi - [passaparole]

"La luce che si sprigiona dalle cose, occorre fissarla nelle parole prima che si spenga nella mente." Bashô

http://www.liveus.it/realta.php?id=2548
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
FlaviaM



Registrato: 10-01-2008 10:04
Messaggi: 59
Località: Messina

MessaggioInviato: Gio 17 Gen 2008 10:00    Oggetto: Cita

giusto Exclamation
_________________
Flavia Vizzari
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Andrea Meregalli



Registrato: 28-04-2008 17:40
Messaggi: 5

MessaggioInviato: Mar 29 Apr 2008 15:23    Oggetto: Cita

Io scrivo poesie (nel senso che scrivo andando a capo ogni tanto) ma l'etichetta di "poeta" davvero non la sopporto. E sopporto ancora meno i falsi paletti imposti dal benpensante di turno. Alcune tra le migliori poesie (e badate che le chiamo così per farmi capire) che ho letto in vita mia sono del figlio statunitense di un immigrato tedesco. Al secolo: Charles Bukowski. Chi conosce il personaggio saprà bene che i suoi scritti si allontanano molto dal concetto classico di poesia. Mi viene da sorridere quando leggo "poesia è:...", per il semplice fatto che poesia non è niente, la poesia non esiste, la poesia sono io nel momento che scrivo, la poesia sei tu nel momento che scrivi, la poesia è la sensazione che stai vivendo e che, probabilmente, tra un paio di giorni proverai a buttare giù su un foglio.
Top
Profilo Messaggio privato
Euridice



Registrato: 02-02-2007 11:56
Messaggi: 2082
Località: Scafati (Salerno)

MessaggioInviato: Mar 29 Apr 2008 19:55    Oggetto: Cita

Anche io non amo l'appellativo di "poetessa" Rolling Eyes
_________________
E sognai talmente forte che mi usci' il sangue dal naso (Fiume Sand Creek di Faber)
Marcella Testa
Top
Profilo Messaggio privato
Euridice



Registrato: 02-02-2007 11:56
Messaggi: 2082
Località: Scafati (Salerno)

MessaggioInviato: Mar 29 Apr 2008 19:58    Oggetto: Cita

[quote="Euridice"]Spesso mi capita di avere l'ispirazione a scrivere...comincio in versi ma finisco in prosa Crying or Very sad ...Poi ritorno sul tema e ho come l'impressione che l'idea sia originale, ma mi mancano gli strumenti per tradurla in poesia Crying or Very sad . Forse ho sensibilità poetca ma non la tecnica...o non so.
quote]
DA allora mi sono un po' sbloccata Laughing e ho un problema inverso Shocked
_________________
E sognai talmente forte che mi usci' il sangue dal naso (Fiume Sand Creek di Faber)
Marcella Testa
Top
Profilo Messaggio privato
nuke



Registrato: 25-09-2008 11:52
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Ven 26 Set 2008 16:16    Oggetto: Cita

concordo con andrea, di cosa stiamo discutendo? di poesia? la prima cosa che mi viene in mente, a riguardo, è la fatica a ricordarle a memoria da bambino e l'odio per quelle rime scoppiettanti che erano come il rumore della pastella fritta con le alici nel cuore bollente di un olio rancido.
questo mi viene i mente se penso al significato di poesia.

poi, certo, se penso invece alle persone che leggono qualcosa di mio e mi consigliano di fare un libro mi metto a ridere dicendo loro che spesso quelle cose lo ho pensate completamnete sfatto dal vino, spilungo come un cretino con le rotule appese al cesso e la testa puntata al muro cercando di prendere la mira.
bel libro sarebbe!
allora di cosa discutiamo ancora?
di poesia? ok prendo un geffer
_________________
alcune storie mi costano
e non poco,
quanto l’alcool e il distillato
quanto il disordine macerato
tra i morti sotto spirito,
nel bar in cui ne rivendono i corpi
per poche decine di pazzie.

http://blacknuke.blogspot.com/
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a Scrivere poesie Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Pagina 4 di 5

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum