WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


Fulmine Pazzo - Giovanni Silletti


Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
Giovanni Silletti



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 754

MessaggioInviato: Sab 24 Set 2011 03:21    Oggetto: Fulmine Pazzo - Giovanni Silletti Cita

Fulmine Pazzo
di Giovanni Silletti

Tutti mi chiamano Fulmine Pazzo, perché, nelle notti di tempesta, amo narrare al vento la cronaca del tempo in cui divenni il maratoneta più acclamato di tutta la galassia. Sapete, a quell’epoca la mia esistenza trascorreva beata tra festose parate e banchetti in mio onore; finché un bel giorno, con gran rammarico di amici e parenti, decisi di partire in cerca della mia anima.

Oh, quanto mi sarebbe costato, in seguito, quel mio brusco arbitrio! Fu come avventurarsi per un impervio sentiero di montagna, invero, il più deprecabile e balzano che i miei piedi avessero mai calpestato per eoni. Eppure ora eccomi qua, a godere con voi di questi ultimi istanti prima della fine. Ma non biasimatemi, giacché, in questa notte votata all’oblio, rischiarata a giorno da una pioggia infocata di stelle, riceverò finalmente la mia ricompensa. Lasciate dunque che io vi mostri, miei amati, il tempo e il luogo in cui tutto ebbe inizio.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Andrea Cavallini



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 748
Località: Bologna

MessaggioInviato: Sab 24 Set 2011 10:01    Oggetto: Cita

L'incipit sarebbe da urlo se fosse più corto e senza quella fastidiosa -secondo me- rima vento/tempo.
Mi sembra originale e ben scritto anche se in certi passaggi lo stile è ampolloso.
Probabilmente leggendo l'intero brano gli aggettivi deprecabile e balzano riferiti a un sentiero risulteranno meno fuori luogo di come appaiono ora.
Complimenti e in bocca al lupo!!!
Top
Profilo Messaggio privato
Fernando Nappo



Registrato: 09-05-2003 00:00
Messaggi: 2690

MessaggioInviato: Sab 24 Set 2011 10:15    Oggetto: Cita

Bella prosa, complimenti. L'unica parola che toglierei, mi sembra rallenti il ritmo, è il 'Sapete', col quale inizi la seconda frase; parere strettamente personale.
Merita e spero di poter leggere 'come tutto ebbe inizio'.
Top
Profilo Messaggio privato
jpaulverlain



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 12552
Località: Palazzolo ACREIDE-RAGUSA

MessaggioInviato: Sab 24 Set 2011 11:53    Oggetto: Re: Fulmine Pazzo - Giovanni Silletti Cita

Giovanni Silletti ha scritto:
Fulmine Pazzo
di Giovanni Silletti

Tutti mi chiamano Fulmine Pazzo, perché, nelle notti di tempesta, amo narrare al vento la cronaca del tempo in cui divenni il maratoneta più acclamato di tutta la galassia. Sapete, a quell’epoca la mia esistenza trascorreva beata tra festose parate e banchetti in mio onore; finché un bel giorno, con gran rammarico di amici e parenti, decisi di partire in cerca della mia anima.

Oh, quanto mi sarebbe costato, in seguito, quel mio brusco arbitrio! Fu come avventurarsi per un impervio sentiero di montagna, invero, il più deprecabile e balzano che i miei piedi avessero mai calpestato per eoni. Eppure ora eccomi qua, a godere con voi di questi ultimi istanti prima della fine. Ma non biasimatemi, giacché, in questa notte votata all’oblio, rischiarata a giorno da una pioggia infocata di stelle, riceverò finalmente la mia ricompensa. Lasciate dunque che io vi mostri, miei amati, il tempo e il luogo in cui tutto ebbe inizio.

@Prosa... Omerica... originale in tempi di modernismo esasperato(leggi SMS! In bocca a Scilla e Cariddi per restare in tema.
_________________
Salvo Andrea Figura
"Asparago siculo" Giallo24-Mondadori. gen. 2013.
"La neve di Piazza del Campo" Mondadori 3077 2013..
"La Terra, il Cielo e il Costato" History Crime 2014
"La pulce e il cappio" Hist-crime 2015
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Indirizzo AIM
Salvatore Stefanelli



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 9443
Località: Napoli

MessaggioInviato: Sab 24 Set 2011 18:39    Oggetto: Re: Fulmine Pazzo - Giovanni Silletti Cita

Giovanni Silletti ha scritto:
Fulmine Pazzo
di Giovanni Silletti

Tutti mi chiamano Fulmine Pazzo, perché, nelle notti di tempesta, amo narrare al vento la cronaca del tempo in cui divenni il maratoneta più acclamato di tutta la galassia. Sapete(1), a quell’epoca la mia esistenza trascorreva beata tra festose parate e banchetti in mio onore; finché un bel giorno, con gran rammarico di amici e parenti, decisi di partire in cerca della mia anima.

Oh, quanto mi sarebbe costato, in seguito, quel mio brusco arbitrio! Fu come avventurarsi per un impervio sentiero di montagna(2), invero, il più deprecabile e balzano che i miei piedi avessero mai calpestato per eoni. Eppure ora eccomi qua, a godere con voi di questi ultimi istanti prima della fine. Ma non biasimatemi, giacché, in questa notte votata all’oblio, rischiarata a giorno da una pioggia infocata di stelle, riceverò finalmente la mia ricompensa. Lasciate dunque che io vi mostri, miei amati, il tempo e il luogo in cui tutto ebbe inizio.


Due termini che leverei. Il primo perché sa d'intromissione velata, il secondo perché è un esempio sempliciotto per chi ha viaggiato per la galassia: ci sono sentieri ben più impervi che montagna
_________________
Tace la notte, piena di parole, al vento gelido del nord. Le stelle vibrano nel buio e l'anima non sembra più così sola. Ti parlo, Vuoto, perché tu possa riempirti d'amore.

Vorrei camminare per il mondo, nudo, e sentirmi vestito di Creato.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Giovanni Silletti



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 754

MessaggioInviato: Sab 24 Set 2011 20:42    Oggetto: Cita

Grazie dei commenti.
A dire il vero i due termini in questione non sono casuali. Sono lì messi apposta per incuriosire, e comunque, bisognerebbe leggere il resto del racconto per trovarvi un nesso. Evidentemente non ha sortito l'effetto voluto. Siete comunque dei grandi! Ho letto alcuni incipit veramente ben costruiti.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Salvatore Stefanelli



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 9443
Località: Napoli

MessaggioInviato: Sab 24 Set 2011 20:48    Oggetto: Cita

se dici che sono collegati al seguito... allora aspetteremo di leggerlo Wink
_________________
Tace la notte, piena di parole, al vento gelido del nord. Le stelle vibrano nel buio e l'anima non sembra più così sola. Ti parlo, Vuoto, perché tu possa riempirti d'amore.

Vorrei camminare per il mondo, nudo, e sentirmi vestito di Creato.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Giovanni Silletti



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 754

MessaggioInviato: Sab 24 Set 2011 21:10    Oggetto: Cita

Sicuro! Wink
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
mattalaine



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 1023
Località: Melbourne

MessaggioInviato: Lun 26 Set 2011 10:00    Oggetto: Cita

Lo stile ricercato calza col personaggio, anche se a volte mi lascia un po' "a corto di fiato" nella lettura. Wink
Sulla trama non saprei, bisogna vedere dove vuoi andare a parare.
In bocca al lupo.
_________________
Matteo Gambaro
lagunaweblog.wordpress.com
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Salvatore Stefanelli



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 9443
Località: Napoli

MessaggioInviato: Lun 26 Set 2011 21:54    Oggetto: Cita

Non è andata, riprova.
_________________
Tace la notte, piena di parole, al vento gelido del nord. Le stelle vibrano nel buio e l'anima non sembra più così sola. Ti parlo, Vuoto, perché tu possa riempirti d'amore.

Vorrei camminare per il mondo, nudo, e sentirmi vestito di Creato.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
jpaulverlain



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 12552
Località: Palazzolo ACREIDE-RAGUSA

MessaggioInviato: Lun 26 Set 2011 22:18    Oggetto: Cita

@Vabbe', la prima non è andata. Ritenta.
_________________
Salvo Andrea Figura
"Asparago siculo" Giallo24-Mondadori. gen. 2013.
"La neve di Piazza del Campo" Mondadori 3077 2013..
"La Terra, il Cielo e il Costato" History Crime 2014
"La pulce e il cappio" Hist-crime 2015
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage Indirizzo AIM
Giovanni Silletti



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 754

MessaggioInviato: Lun 26 Set 2011 23:23    Oggetto: Cita

ebbè, pazienza. Mi sa che la prossima volta mi butto sul romance, che fa più audience! Laughing
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
varenne



Registrato: 26-09-2011 09:21
Messaggi: 86

MessaggioInviato: Mar 27 Set 2011 15:00    Oggetto: Cita

Io sarei piuttosto curioso di vedere il tempo in cui tutto ebbe inizio..... Question
Top
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a 365 RACCONTI SULLA FINE DEL MONDO Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum