WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


I QUADERNI DI DELOS BOOKS - REGOLAMENTO GENERALE


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
Lami



Registrato: 10-01-2005 10:12
Messaggi: 1977

MessaggioInviato: Lun 05 Dic 2005 17:00    Oggetto: Cita

Citazione:
Si sono incastrati 2 discorsi diversi.


No, il discorso è lo stesso, perché non si porrebbe il problema se tutti pensassero di scrivere ex novo. La domanda sull'inedicità riguarda coloro che intendono usare testi già usati altrove, per me che scrivo un testo appositamente, non si pone affatto. tu stessa stai parlqando di un racconto che hai tanto rimanipolato che appare diverso, ma io mi chiedo, e continuo a chiedermelo, perché non scrivere da zero? Non sto dicendo che tu lo userai ovvio. Very Happy il mio discorso è chiaramente legato a questa iniziativa, la teoria sull'inedicità in sé non mi interessa affatto, non in questo frangente.

Ciao
Lami
Top
Profilo Messaggio privato
Ospite






MessaggioInviato: Lun 05 Dic 2005 17:37    Oggetto: Cita

Lami ha scritto:
Citazione:
Si sono incastrati 2 discorsi diversi.


No, il discorso è lo stesso, perché non si porrebbe il problema se tutti pensassero di scrivere ex novo. La domanda sull'inedicità riguarda coloro che intendono usare testi già usati altrove, per me che scrivo un testo appositamente, non si pone affatto. tu stessa stai parlqando di un racconto che hai tanto rimanipolato che appare diverso, ma io mi chiedo, e continuo a chiedermelo, perché non scrivere da zero? Non sto dicendo che tu lo userai ovvio. Very Happy il mio discorso è chiaramente legato a questa iniziativa, la teoria sull'inedicità in sé non mi interessa affatto, non in questo frangente.

Ciao
Lami


Ricapitolando il concetto di 2 discorsi diversi PER ME:

1) per la Delos scriverò un racconto ex novo. Di più, visto che vorrei partecipare a più quaderni;

2) Scrivo da circa 5 anni. Mi ritrovo con un sacco di buone idee "prigioniere" di vecchi stili/errori/orrori grammaticali/ecc: visto che sono mie, ho diritto di "liberarle", dando loro nuova vita.?
Credo di sì, ma vorrei sapere se posso considerare il nuovo racconto "inedito".
Se anche FF mi rispondesse, gli sarei grata... Very Happy
Top
melisandra



Registrato: 03-05-2004 17:21
Messaggi: 323
Località: roma

MessaggioInviato: Lun 05 Dic 2005 17:45    Oggetto: Cita

l'ospite di prima ero sempre io...
_________________
un saluto
Biancamaria Massaro/melisandra
sezione Cereal Wiki
Top
Profilo Messaggio privato
Lami



Registrato: 10-01-2005 10:12
Messaggi: 1977

MessaggioInviato: Lun 05 Dic 2005 18:26    Oggetto: Cita

Citazione:
Credo di sì, ma vorrei sapere se posso considerare il nuovo racconto "inedito".
Se anche FF mi rispondesse, gli sarei grata...


Secondo me puoi fare delle tue opere ciò che credi, sono tue, anzi, devi usarle. La mia comprensione però del regolamento di questa particolare iniziative è che non vanno usate cose già edite.

Se poi tu desideri mandare le tue opere a editori che le accetteranno anche se già pubblicate su antologie o su internet, fallo di sicuro, si scrive per farsi leggere. Very Happy
In gamba.

Lami
Top
Profilo Messaggio privato
Franco Forte



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 7070
Località: Milano

MessaggioInviato: Lun 05 Dic 2005 18:52    Oggetto: Cita

Sui racconti più o meno editi.

Uffa, che noia! Tutte le volte sono assillato da ragionamenti come questo. Caro editore, ho pubblicato un racconto sul bollettino del premio indetto da mia nonna, posso considerarlo edito o inedito? Caro editore, ho pubblicato un racconto sull'antologia in 100 copie distribuita dal circolo Grandi Scrittori di Grottaferrata, che hanno letto solo i partecipanti e qualche loro parente. Posso considerarlo inedito? Posso partecipare alla vostra iniziativa con quel racconto?

Ragazzi, ma perché siete ancora qui a discutere di queste sciocchezze? Che senso ha tutto questo forum, la nostra rivista, il progetto stesso dei Quaderni, se poi chi partecipa si ferma davanti a queste cose? Non c'è bisogno che vi spieghi io, suvvia, ci arrivate benissimo da soli.
Vero? Evil or Very Mad

Ciao
_________________
Franco Forte
www.franco-forte.it

"Cesare l'immortale" a "La lettura" del TG 5
https://www.youtube.com/watch?v=aRlDtsCgs7s
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Ospite






MessaggioInviato: Lun 05 Dic 2005 19:03    Oggetto: Cita

mi auto randello Embarassed Crying or Very sad

Ahi, che male!
Pure masochista... spunto per il racconto erotico! Wink
Top
melisandra



Registrato: 03-05-2004 17:21
Messaggi: 323
Località: roma

MessaggioInviato: Lun 05 Dic 2005 19:05    Oggetto: Cita

l'autorandellatrice folle ero sempre io...
maledetto login NON automatico!
_________________
un saluto
Biancamaria Massaro/melisandra
sezione Cereal Wiki
Top
Profilo Messaggio privato
melisandra



Registrato: 03-05-2004 17:21
Messaggi: 323
Località: roma

MessaggioInviato: Lun 05 Dic 2005 19:12    Oggetto: Cita

l'autorandellatrice folle ero sempre io...
maledetto login NON automatico!
_________________
un saluto
Biancamaria Massaro/melisandra
sezione Cereal Wiki
Top
Profilo Messaggio privato
coca



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 6999
Località: messina

MessaggioInviato: Lun 05 Dic 2005 19:48    Oggetto: Cita

Sergio Donato ha scritto:
coca ha scritto:
sì Sergio, ma l'antologia di un premio non è un progetto editoriale...è appunto un premio all'autore, senza vendite nè visibilità...e proprio per permettere agli autori di pubblicare ancora il racconto i diritti rimangono suoi, che senso avrebbe sennò?


C'è anche da dire che la WMI si propone di insegnare le tecniche di scrittura. Mi sembra naturale che cerchi materiale nuovo, anche per dare un senso al proprio lavoro e toccare con mano i miglioramenti di alcuni di noi.
Non so, io sono per il racconto completamente inedito. Mi dà un senso di unicità e di "purezza".
Very Happy

p.s.: però è anche vero che il progetto non è completamente vincolato alla WMI, ma all'intera Delos.


Scusa ma il progetto non è vincolato che all'acquisto di due nr della rivista, può partecipare chiunque, pagando meno delle solite tasse per concorsi e aggiudicandosi cmq un contratto con una casa editrice. Non vedo inoltre perché mai se Tizio o Caio hanno nel cassetto un ottimo racconto erotico (e alla Delos solo questo giustamente interessa) debbano scriverne uno nuovo in virtù di principi quali Unicità e Purezza, che non stanno nè in cielo nè in terra in questo contesto. Mi sembra che di nuovo si stia affrontando un'occasione reale (e come tale forse assai dolorosa per tutti noi tranne 10) con il solito idealismo che poi fa gridare allo scandalo per ogni stupidaggine.
_________________
cinzia pierangelini
http://cochina63.splinder.com
http://digilander.libero.it/Tracciatori


cogito ergo sum
Top
Profilo Messaggio privato Yahoo Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a Delos Books Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4
Pagina 4 di 4

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum