WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


Trainville 4 e 5: i trailer


Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
Alain Voudi'



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 4107

MessaggioInviato: Lun 07 Lug 2014 10:21    Oggetto: Trainville 4 e 5: i trailer Cita

Per il sollievo di chi non riesce ad attendere col fiato sospeso, e grazie alla misericordia di Silvio Sosio l'Illuminato (possa Allah moltiplicare le sue capre), i due episodi che formano il finale della prima stagione di Trainville usciranno domani in contemporanea!
Per evitare spoiler ai lettori, riporto qui solo il trailer del quarto episodio, come pubblicato in coda a "Trainville: Andata e e ritorno", integrato solo con un paio di paragrafi del quinto e ultimo (per ora).

Un gigantesco abbraccio a tutti coloro che mi hanno seguito fin qui, e un arrivederci a quest'autunno con la seconda stagione di Trainville!

Citazione:

Nel prossimo episodio di Trainville:


– James Thomas Pennyworth – notificò l’agente in tono solenne. – Su mandato del Grand Jury federale, la dichiaro in arresto con l’accusa di violazione dell’articolo 3 del Patriot Act. Devo chiederle di seguirmi, per favore.


Muovendosi lentamente, quasi sovrappensiero, Joanna si chinò a raccogliere uno dei relitti dell’uragano che aveva attraversato il salone. La copertina era stata strappata via, e dal frontespizio spiegazzato l’espressione un tempo allegra di Tom Sawyer sembrava ora chiederle lo stesso conforto di cui avrebbe avuto bisogno lei stessa.
Con le mani che accarezzavano la pagina violata, si accasciò e scoppiò in un pianto disperato.


– Hai suggerito tu alla Liberty le accuse da muovere contro di me davanti al Grand Jury! Cosa ti hanno promesso in cambio, Giuda?
– Il tuo posto: nient’altro che il tuo posto. Un’offerta abbastanza onesta, non ti pare?


Al pensiero di Jim, Joanna sentì di nuovo la morsa fredda allo stomaco che l’aveva angosciata per tutto il pomeriggio; ma di nuovo si costrinse ad allontanare la paura e a restare lucida. Se voleva essergli d’aiuto, non poteva farlo con la mente bloccata dal terrore del futuro.


Joanna Sanders, nata a Boston il 17 maggio del 1875. Joanna Sanders. Sanders, Boston, 17 maggio 1875. Maggio, Boston, 1875, 17, Sanders.
Mi chiamo Joanna Sanders. Non so parlare difficile, non so leggere, non so scrivere, se devo firmare firmo con una X. A proposito, dovrò prendere la penna con la destra o con la sinistra?



Quando il Marshall fu sulla soglia si fermò un istante, come sovrappensiero; poi si voltò verso Joanna e la fissò negli occhi.
Lei rabbrividì, ricordando le occasioni precedenti in cui si era trovata davanti a quei due cristalli freddi e grigi; deglutì e strinse forte i denti per impedire alle labbra di tremare.
Alla fine, lui annuì. – Nel mio ufficio – ordinò, accompagnando le parole con un secco cenno del capo.


Joanna sbarrò gli occhi, inspirando bruscamente per la sorpresa. Con un sorriso cattivo, l’uomo sollevò la pistola, le appoggiò la canna in mezzo alla fronte e armò il cane. Joanna
chiuse gli occhi, tremante.
Perdonami, Jim, pensò. Perdonami se non sono riuscita a salvarti.
Dio, proteggi la mia anima, aggiunse poi, in attesa dello sparo.


Che cosa ho fatto, singhiozzò. Oh, Jim, che cosa ho fatto?
Hai fatto quello che era necessario per restare viva e restare libera, rispose la voce di lui. Sei viva. Sei libera. Solo questo importa.
– No! – urlò alla cucina deserta. – Non è solo questo che importa! Non m’importa di essere viva e libera, se non lo sei anche tu!


– Io sto bene, per ora – la tranquillizzò Jim. – I federali sanno dei miei amici al Senato, e non possono permettersi di far nulla contro di me direttamente. Ma tu sei in pericolo, Jo: devi andartene, più in fretta che puoi. Speravo fossi già fuori da Trainville, a quest’ora!
– Non ci penso nemmeno ad andarmene finché tu sei chiuso qui dentro. Toglitelo dalla mente.


A che ti serve tutta la tua intelligenza, se non la usi quando ti serve? Forza, Jo: usa la testa. Trova un modo intelligente di uscirne. So che ne sei capace. Mi fido di te.
Joanna sospirò. Jim aveva ragione, come sempre. La priorità era di lasciare Trainville, non di vendicarsi.



"Fuga da Trainville", parti I e II - in vendita contemporanea da domani, 8 luglio 2014, in tutti gli store online.
_________________
Alain

Leggi Trainville!
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a TRAINVILLE Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum