WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


L'ultimo desiderio di un figlio, l'ultima notte di un padre


Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
Diego Cocco



Registrato: 19-10-2011 20:52
Messaggi: 491
Località: Vicenza

MessaggioInviato: Mar 05 Mar 2013 10:46    Oggetto: L'ultimo desiderio di un figlio, l'ultima notte di un padre Cita

L'ultimo desiderio di un figlio, l'ultima notte di un padre
di Diego Cocco

All’interno del laboratorio di piazza Carobio l’aria era così densa che Gabriele Bonfanti avrebbe potuto masticarla, se avesse avuto denti buoni.
Nonostante l’ora tarda della notte la calura non accennava a diminuire, e ogni colpo di pialla alimentava stanchezza e dolore, sia fisico che spirituale.
Stremato, l’uomo si appoggiò al banco da falegname sospirando, la mano sul volto per asciugare il sudore e le lacrime. Era rimasto solo, scacciato all’improvviso da una realtà fatta di famiglia e duro lavoro, e da qualche settimana stava vivendo il suo incubo peggiore.
Si impose di rimanere concentrato su quello che stava facendo: con l’aiuto di un saracco ricavò l’ultimo incastro dal pezzo di ciliegio. Ormai non mancava molto, e non voleva correre il rischio che qualcuno venisse a lamentarsi per il rumore che produceva con i suoi strumenti.
Top
Profilo Messaggio privato
lula71



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 908
Località: Vicenza

MessaggioInviato: Mar 05 Mar 2013 11:22    Oggetto: Cita

Intenso anche questo incipit
Bravo Diego non mollare!!!
IBAL
Very Happy
_________________
Luisa Lajosa

365 Storie d'amore: "Ti amo da morire" - 22 dicembre
"Mondo nuovo"- Robot n. 68
"La carica dei 70"- Speciale 70SF WMI n.34
Top
Profilo Messaggio privato
Salvatore Stefanelli



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 9442
Località: Napoli

MessaggioInviato: Mar 05 Mar 2013 11:25    Oggetto: Cita

Il figlio è morto di peste e il suo ultimo desiderio era essere seppellito con una cassa fatta dal padre?
Canestrini
_________________
Tace la notte, piena di parole, al vento gelido del nord. Le stelle vibrano nel buio e l'anima non sembra più così sola. Ti parlo, Vuoto, perché tu possa riempirti d'amore.

Vorrei camminare per il mondo, nudo, e sentirmi vestito di Creato.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Diego Cocco



Registrato: 19-10-2011 20:52
Messaggi: 491
Località: Vicenza

MessaggioInviato: Mar 05 Mar 2013 11:34    Oggetto: Cita

@Luisa:grazie! Ultimo tentativo in zona Cesarini...
@Salvatore: Very Happy dovrebbe essere un racconto malinconico! Very Happy
Top
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a CONTEST IL SEGNO DELL'UNTORE Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum