WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


L'elemosina (V.2) - Riccardo Restelli


Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
Manzopc



Registrato: 05-03-2003 01:00
Messaggi: 329

MessaggioInviato: Mar 05 Mar 2013 11:20    Oggetto: L'elemosina (V.2) - Riccardo Restelli Cita

Cambiamenti significativi solo nella seconda parte...


L’elemosina
di Riccardo Restelli

I topi correvano rasente ai muri, poi svoltavano all’improvviso per sparire nell’ombra dei vicoli più stretti. Non erano mai stati così numerosi, a Milano, come in quel torrido agosto del 1576. O forse erano solo più spavaldi, visto che gli uomini in giro per le strade erano sempre di meno.
La peste imperversava.
E il mendicante ringraziava Dio per la giusta punizione che aveva scagliato sulla città. Ora tutti si ammalavano e morivano, non solo i poveracci come lui ma anche i ricchi signori che non lo degnavano mai di uno sguardo.
In quel momento un carro pieno di cadaveri stava passando davanti ai suoi occhi. Dalla sua posizione, seduto contro un muro, il suo sguardo era giusto all’altezza di tutti quei morti buttati uno sull’altro, tra occhi sbarrati e bubboni sanguinolenti, vomito ed escrementi, braccia e gambe intrecciate in pose innaturali.
_________________
Riccardo
Top
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a CONTEST IL SEGNO DELL'UNTORE Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum