WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


Gruppo Albatros


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
Valeria Nitto



Registrato: 09-09-2009 12:06
Messaggi: 506
Località: Siracusa

MessaggioInviato: Sab 08 Gen 2011 00:48    Oggetto: Cita

forse non sanno più che pesci pigliare Shocked
_________________
Valeria Nitto
http://www.tempospazio.blogspot.com
«La fantasia è solamente una tela sufficientemente grande per me per dipingerci sopra.» Terry Brooks
Top
Profilo Messaggio privato
morgana30



Registrato: 03-08-2009 15:43
Messaggi: 346

MessaggioInviato: Sab 08 Gen 2011 01:06    Oggetto: Cita

Valeria Nitto ha scritto:
forse non sanno più che pesci pigliare Shocked


sì, come direbbe un mio amico "sono alla canna del gas"! Twisted Evil
_________________
Sara Amadei
Top
Profilo Messaggio privato
Twiggyomega



Registrato: 17-01-2011 16:16
Messaggi: 399

MessaggioInviato: Mar 08 Feb 2011 13:02    Oggetto: Cita

Prendo parte anch'io a questa discussione: un mesetto fa ho, ingenuamente, inviato una raccolta di racconti al gruppo albatros e a caosfera(http://www.caosfera.it/inedito?gclid=CNe5mdCx-KYCFUENfAodMHskEg), visto che entrambi pubblicizzavano di cercare materale inedito.
Ovviamente entrambi hanno dichiarato di aver apprezzato il lavoro e di essere interessati alla pubblicazione.
Morale della favola: l'albatros voleva qualcosa come l'acquisto di 180 libri a 10 o 13 euro l'uno, mentre caosfera (udite udite) mi ha chiesto 1900 euro di contributi per ricevere 40 copie.
Inutile dire che ho rifiutato entrambe le proposte.
Credo che pubblicare a pagamento sia totalmente inutile per uno scrittore, sia per la soddisfazione personale (bella forza vedere il tuo nome su un libro se hai pagato per farcelo mettere) sia, soprattutto, perché questi editori probabilmente avranno letto una riga di quanto mandato, per cui non si ha assolutamente un giudizio sulla propria opera, che potrebbe, per esempio, essere ancora "immatura" per la pubblicazione e necessaria di eventuali modifiche, cosa che un editore serio si preoccupa di comunicarti.

Concludo con una considerazione, indirizzata a quanti stiano pensando "beh, ok, 2000 euro è una bella mazzata, ma almeno ho pubblicato il mio libro e verrà venduto".
La considerazione a cui vi invito è questa:
Se una casa editrice ha bisogno di coprirsi le spalle di fronte alla stampa di 300 copie, ovvero non riesce a chiudere il bilancio in attivo stampando SOLAMENTE 300 copie (i grandi libri hanno tirature di centinaia di migliaia di copie) mi spiegate che razza di capacità di distribuzione avranno?
Nesuna. E non perché il gruppo albatros sia posseduto da poveracci (avrete visto tutti le pubblicità mandate senza sosta su mediaset), ma semplicemente perché non è un editore che ha interesse a diffondere l'opera.
Chiedo scusa se non mi sono spiegato a dovere, il succo del discorso è che un grande editore che ha intenzione di distribuire massicciamente un testo non ha il minimo bisogno di chiedere un contributo all'autore, per cui diffidate sempre di queste "proposte".
Questi non sono editori, ma solo parassiti.
Top
Profilo Messaggio privato
musicante



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 613
Località: Sarno (SA)

MessaggioInviato: Mar 08 Feb 2011 14:47    Oggetto: Cita

Oltre che Albatros, vi metterei in guardia anche dalla casa "Altromondo", che usa gli stessi modi di fare di Albatros...La prima casa, per una raccolta di 30 poesie, mi ha chiesto 1800 euro, la seconda 50 euro in più...io non le considero proprio case editrici, ma solo delle tipografie a pagamento, visto che difficilmente leggeranno mai i vostri scritti. Buona fortuna a tutti e , mi raccomando, in guardia! Exclamation Exclamation Exclamation
_________________
Michele Scoppetta
_______

Coloro che sognano di giorno, sanno molte cose che sfuggono a chi sogna soltanto di notte. (E. A. Poe)
Top
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Valeria Nitto



Registrato: 09-09-2009 12:06
Messaggi: 506
Località: Siracusa

MessaggioInviato: Mar 08 Feb 2011 15:43    Oggetto: Cita

per nostra fortuna ci sono molti siti (tra cui questo) dove puoi trovare alcune testimonianze sulle case editrici, anche se alcuni si celano nell'ombra, pronti a spennare i fiduciosi scrittori Confused
_________________
Valeria Nitto
http://www.tempospazio.blogspot.com
«La fantasia è solamente una tela sufficientemente grande per me per dipingerci sopra.» Terry Brooks
Top
Profilo Messaggio privato
GotikHouse



Registrato: 02-05-2008 22:26
Messaggi: 61

MessaggioInviato: Ven 26 Ago 2011 11:55    Oggetto: Quando era ilFilo Cita

Pubblicato con ilFilo. Non ho pagato una lira. Ho spedito il manoscritto, mi hanno pubblicato in tiratura 300 copie. Prima edizione esaurita, ricevuto royalties del 14%, tutto bene. Finalista Premio Palestrina e Grazia Deledda, Menzione speciale ad un sacco di altri premi, ecc.. ecc... Seconda tiratura mai fatta: la richiesta di mercato non lo permetteva.
Purtroppo, con tutta la pubblicità che IlFilo o Albatros, ciò che è, si è fatta non oso neanche scrivere sul mio CV il fatto che ho publbicato con loro, anche se non a pagamento. Franco dice di non mettere sul CV eventuali pubblicazioni con CE a pagamento e questo purtroppo vale anche se hai pubblicato gratis con una di queste... Nel 2010 è terminata la cessione dei diritti di pubblicazione ed ora l'opera è di nuovo mia.
Solo per dire...
PAX
Top
Profilo Messaggio privato
Die87Go



Registrato: 20-09-2011 16:00
Messaggi: 17

MessaggioInviato: Sab 01 Ott 2011 19:21    Oggetto: Cita

Un mio collega ha pubblicato il suo libro proprio con Albatros.
Ha speso un capitale e non è rimasto per nulla contento, soprattutto dei tempi lunghissimi che hanno nel ristampare le copie e nel farle arrivare in tempo per date precise, tipo presentazioni ecc.
In sostanza, il secondo libro lo pubblicherà con una nuova casa editrice.
Top
Profilo Messaggio privato
lucybrockovich



Registrato: 12-07-2012 22:13
Messaggi: 1

MessaggioInviato: Gio 12 Lug 2012 22:23    Oggetto: Cita

Voglio rispondere a chi parla di caosfera. Proprio ieri ho ricevuto la loro proposta per la mia prima pubblicazione, ed il contributo non è per acquisto copie, loro a me hanno detto che non fanno mai così, cioè di chiedere grandi cifre per acquistare le proprie copie. Mi hanno chiesto 650€ per una tiratura di 800 copie, compreso editing e tutto ciò che serve. Inoltre nel contratto sono specificate le voci in cui loro sono obbligati a farmi fare tre presentazioni del libro (sono citate le librerie dove si terranno, tutte nel mio territorio) e le fiere del libro dove parteciperò. Inoltre è specificato chiaramente quale sia il distributore che si occupa della messa in vendita effettiva del libro, e quali sono le librerie sul territorio nazionale. Insomma, è la sesta proposta che ricevo, ma sicuramente la migliore... E poi, diciamocelo...Se gli emergenti cercano l'editore gratuito....eeeh...purtroppo pubblicare sarà solo un sogno.. Shocked
Top
Profilo Messaggio privato
Lady Holmes



Registrato: 02-04-2011 00:31
Messaggi: 2241
Località: Piemonte

MessaggioInviato: Gio 12 Lug 2012 23:08    Oggetto: Cita

Mi spiace ma non concordo. Non pubblicherei mai a pagamento, non è per nulla serio ed è come dire, visto che non valgo mi accontento. Ci sono tanti modi e tante iniziative per farsi conoscere e pubblicare. Se mi rifiutano un lavoro, invece di ripiegare sul pubblicarselo, sarebbe molto più furbo chiedersi cosa non funziona e al limite pagare qualcuno di serio per un editing che ti faccia crescere come autore e che non ti lasci con centinaia di copie da regalare a parenti vari. Penso che bisogna mettersi in gioco e accettare anche qualche sconfitta e qualche critica. Non siamo geni e non scriviamo subito capolavori. Io pensavo che il mondo dell'editoria fosse talmente distante che non valesse nemmeno la pena provarci. Poi per non morire di noia durante un periodo di malattia ho provato a partecipare ad un concorso letterario(vinto) e alla selezione per la 365 (passata). Due cose scritte, due cose pubblicate con editori veri. A quel punto ho pensato di provarci sul serio e ho investito qualche soldino in un corso di scrittura dove ho imparato tantissimo. Dalle prime pubblicazioni non ho guadagnato, ma mi sono fatta conoscere per quello che so fare e ho ricevuto un piccolo lavoro di revisione che inizierò a settembre, quello si pagato e da cui spero di imparare altro sul mondo editoriale. Se nessuno ci avesse massacrati al corso, forse avremmo continuato a illuderci di avere capolavori incompresi invece di lavorare sui nostri testi, e forse non avremmo letto sui gialli Mondadori, Urania e Segretissimo tanti racconti interessanti nati dalla testardaggine di chi non ha preso scorciatoie ma ha continuato a lavorare su se stesso. L'editoria a pagamento è una piaga, non fa crescere come autori e svuota il portafoglio. Evil or Very Mad
Top
Profilo Messaggio privato
Diego Matteucci



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 1993
Località: Codigoro (FE)

MessaggioInviato: Ven 13 Lug 2012 06:48    Oggetto: Cita

Concordo in pieno con Ladyholmes.

MAI PAGARE UN EDITORE, specialmente il Gruppo Albatros... ho delle esperienze amici.

Ciao

Diego Matteucci
Top
Profilo Messaggio privato
Lal



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 1568

MessaggioInviato: Ven 13 Lug 2012 11:53    Oggetto: Cita

lucybrockovich ha scritto:
Voglio rispondere a chi parla di caosfera. Proprio ieri ho ricevuto la loro proposta per la mia prima pubblicazione, ed il contributo non è per acquisto copie, loro a me hanno detto che non fanno mai così, cioè di chiedere grandi cifre per acquistare le proprie copie. Mi hanno chiesto 650€ per una tiratura di 800 copie, compreso editing e tutto ciò che serve. Inoltre nel contratto sono specificate le voci in cui loro sono obbligati a farmi fare tre presentazioni del libro (sono citate le librerie dove si terranno, tutte nel mio territorio) e le fiere del libro dove parteciperò. Inoltre è specificato chiaramente quale sia il distributore che si occupa della messa in vendita effettiva del libro, e quali sono le librerie sul territorio nazionale. Insomma, è la sesta proposta che ricevo, ma sicuramente la migliore... E poi, diciamocelo...Se gli emergenti cercano l'editore gratuito....eeeh...purtroppo pubblicare sarà solo un sogno.. Shocked

Cara Lucy, purtroppo il web pullula anche di impiegati di queste case editrici a pagamento che girano i forum di scrittura spacciandosi per autori soddisfatti. Non volermene, ma l'esperienza m'insegna.
Top
Profilo Messaggio privato
rox1949



Registrato: 12-03-2013 09:15
Messaggi: 1

MessaggioInviato: Mar 12 Mar 2013 09:21    Oggetto: Cita

Twiggyomega ha scritto:
ho, ingenuamente, inviato una raccolta di racconti al gruppo albatros e a caosfera

I ceffi di Caosfera Edizioni sono soltanto dei disonesti: non fanno nulla di ciò che promettono nel contratto!. Tutti gentili prima del pagamento ma poi non ti calcolano manco di striscio!
Questo articolo su Edizioni Caosfera ti potrà di certo essere d'aiuto!

Ciao!
Top
Profilo Messaggio privato
Twiggyomega



Registrato: 17-01-2011 16:16
Messaggi: 399

MessaggioInviato: Gio 19 Set 2013 11:04    Oggetto: Cita

rox1949 ha scritto:
Twiggyomega ha scritto:
ho, ingenuamente, inviato una raccolta di racconti al gruppo albatros e a caosfera

I ceffi di Caosfera Edizioni sono soltanto dei disonesti: non fanno nulla di ciò che promettono nel contratto!. Tutti gentili prima del pagamento ma poi non ti calcolano manco di striscio!
Questo articolo su Edizioni Caosfera ti potrà di certo essere d'aiuto!

Ciao!

Tra l'altro la tizia che parlava bene di caosfera era registrata al forum il giorno stesso dell'unico messaggio pubblicato... fate voi...
_________________
Lorenzo Crescentini
Top
Profilo Messaggio privato
Marco P. Massai



Registrato: 07-02-2011 13:52
Messaggi: 1821

MessaggioInviato: Gio 19 Set 2013 11:36    Oggetto: Cita

lucybrockovich ha scritto:
ed il contributo non è per acquisto copie, loro a me hanno detto che non fanno mai così, cioè di chiedere grandi cifre per acquistare le proprie copie. Mi hanno chiesto 650€ per una tiratura di 800 copie, compreso editing e tutto ciò che serve.


Tra l'altro, non è che ne parlasse bene... almeno gli altri editori a pagamento di cui si parlava dopo la spesa ti inviano un centinaio di copie (che, vendendo ad amici e parenti, potrebbero far recuperare all'autore parte della spesa)... Qui invece si parla di contributo, e pure senza copie!

La questione è semplice: l'editore SERIO guadagna vendendo i libri, non facendo pagare l'autore. Paragone un po' estremo, ma è come se la FIAT chiedesse agli operai di comprare dieci Panda ciascuno, altrimenti niente produzione.
Se un editore non riesce a vendere le 300 copie necessarie a coprire le spese di stampa, e l'unica distribuzione che avrete è spargere il libro tra amici e parenti, allora tanto vale andare su ilmiolibro.it che costa meno.

Gli editori seri ci sono, sono gli scrittori professionali che non sono poi così tanti. Riflettevo ieri sul Gran Giallo di Cattolica di quest'estate: quanti racconti inviati da persone che non hanno evidentemente MAI preso in mano un Giallo Mondadori... (altrimenti non sarebbero arrivati certi racconti)

Comunque, volendo essere cinici, se c'è ancora chi abbocca agli editori a pagamento è tanto meglio per noi: un editore serio riconosce la differenza tra un curriculum farcito di EAP e uno con poche, ma valide, pubblicazioni serie. "Ho pubblicato 6 romanzi, sono uno scrittore!" "Ho comprato una Panda, sono John Elkann!"
Top
Profilo Messaggio privato
Lu Kang



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 1202
Località: Qui e ora

MessaggioInviato: Gio 19 Set 2013 12:03    Oggetto: Cita

Marco P. Massai ha scritto:
ma è come se la FIAT chiedesse agli operai di comprare dieci Panda ciascuno


In un certo senso, l'industria automobilistica italiana (soprattutto negli anni sessanta) ha funzionato proprio così. Laughing Laughing Laughing
_________________
"Pensate a leggere e a scrivere, piuttosto." (Redazione WMI)
-
"Write. Don't overthink it. Feel it and let it out on the page." (Joe Lansdale)
-
Tutto ha un motivo. Anche la scelta di utilizzare Lu Kang come pseudonimo.
Top
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a Editoria Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
Pagina 2 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum