WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


L'unico dio - Marco Ferrari e Giovanni Ferrari


Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
GMF79



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 62

MessaggioInviato: Mar 20 Dic 2011 20:07    Oggetto: L'unico dio - Marco Ferrari e Giovanni Ferrari Cita

L'unico dio
di Marco Ferrari e Giovanni Ferrari

Lo gnomo indicò una spaccatura nella roccia calcarea e annunciò:
− Le grotte dei morti. I fedeli dell'unico dio vi seppelliscono i loro defunti. Là sotto troverai quello che cerchi, vecchio stregone.
Un lieve sorriso curvò le labbra di Jardin mentre Selidor si irrigidiva alla parola "vecchio".
− Poche chiacchiere, piccolo Glim. Facci strada − replicò gelido l'uomo.
Con una risatina stridula, lo gnomo si infilò nel passaggio, seguito dagli altri due.

Licheni squamosi diffondevano una pallida fosforescenza che rischiarava le profondità dei tunnel.
Jardin e Selidor seguirono il cunicolo fino a un'ampia caverna.
Molte gallerie convergevano in quel luogo. Diversi ordini di loculi funerari salivano fino alla volta.
− Glim! − chiamò Selidor. − Dove si è cacciato quel nanerottolo?
− Sai che la sua razza ama gli scherzi − mormorò l'elfo.
− Vediamo di trovarlo alla svelta − bofonchiò lo stregone.
Si mossero verso il centro della grotta.
A un tratto il braccio con cui Jardin reggeva l'arco si tese davanti al compagno, costringendolo a fermarsi.
_________________
Marco Ferrari e Giovanni Ferrari
Top
Profilo Messaggio privato
Missi



Registrato: 12-10-2009 13:49
Messaggi: 1903

MessaggioInviato: Mer 21 Dic 2011 10:54    Oggetto: Re: L'unico dio - Marco Ferrari e Giovanni Ferrari Cita

Citazione:

Licheni squamosi diffondevano una pallida fosforescenza che rischiarava le profondità dei tunnel.

Mi piace molto la sensazione di pericolo che dà questa frase.
Bravissimi.
_________________
Simonetta Brambilla

http://www.facebook.com/simonetta.brambilla

SPIRALI DI GHIACCIO (Chew-9 n.31 - Delos Digital)

MOTHERBOT (Chew-9 n.39 . Delos Digital)
Top
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Salvatore Stefanelli



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 9443
Località: Napoli

MessaggioInviato: Mer 21 Dic 2011 11:34    Oggetto: Cita

Ragazzi, mi sarei aspettato di più da voi. La seconda parte mi piace più della prima, in special modo la frase finale, preludio all'azione.
_________________
Tace la notte, piena di parole, al vento gelido del nord. Le stelle vibrano nel buio e l'anima non sembra più così sola. Ti parlo, Vuoto, perché tu possa riempirti d'amore.

Vorrei camminare per il mondo, nudo, e sentirmi vestito di Creato.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
GMF79



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 62

MessaggioInviato: Mer 21 Dic 2011 20:31    Oggetto: Cita

@Missi: Grazie mille. Smile

@salvatore: Anzitutto grazie, come sempre, per il tempo dedicato a leggere e commentare il nostro incipit.
E grazie anche per quel "mi sarei aspettato di più da voi". Lo prendo come un attestato di stima. Wink
Detto questo, mi spiace che non ti abbia convinto.
Se ti va (e se il regolamento lo consente), posso spedirti l'intero racconto, così puoi valutarlo nella sua interezza.
Magari ti convincerà di più... o magari di meno... Smile

GF
_________________
Marco Ferrari e Giovanni Ferrari
Top
Profilo Messaggio privato
Salvatore Stefanelli



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 9443
Località: Napoli

MessaggioInviato: Mer 21 Dic 2011 22:19    Oggetto: Cita

Hai ragione, è stima. Non ti chiedo di mandarmi l'intero racconto perché rischio di leggerlo fra mesi. Oltre ai tanti libri e fumetti che devo leggere ci sono anche due o tre racconti, inviatomi da amici del forum, che mi aspettano al varco ma non riesco a concentrarmi.
Ciao e buona sorte.
_________________
Tace la notte, piena di parole, al vento gelido del nord. Le stelle vibrano nel buio e l'anima non sembra più così sola. Ti parlo, Vuoto, perché tu possa riempirti d'amore.

Vorrei camminare per il mondo, nudo, e sentirmi vestito di Creato.
Top
Profilo Messaggio privato Invia email
Andrea Delle Sedie-1



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 79
Località: Pisa

MessaggioInviato: Gio 22 Dic 2011 01:06    Oggetto: Re: L'unico dio - Marco Ferrari e Giovanni Ferrari Cita

GMF79 ha scritto:
L'unico dio− Glim! − chiamò Selidor. − Dove si è cacciato quel nanerottolo?

questo passaggio si intuisce ma risulta comunque poco chiaro, sembra infatti che Selidor rivolga la domanda direttamente a Glim (ripeto, leggendo poi lo si capisce, ma non è immediata).
Top
Profilo Messaggio privato
Simone Carletti



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 1143
Località: Roma

MessaggioInviato: Gio 22 Dic 2011 12:12    Oggetto: Cita

Io lo trovo un ottimo pezzo, fantasioso e ritmato. Mi piace anche il contesto da voi delineato. Bravi
_________________
La vera casa dell'uomo non è una casa, è la strada. La vita stessa è un viaggio da fare a piedi (Bruce Chatwin)
Top
Profilo Messaggio privato
GMF79



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 62

MessaggioInviato: Gio 22 Dic 2011 21:07    Oggetto: Cita

@salvatore: La stima è reciproca. Smile Grazie e buona sorte anche a te.

@Andrea: Giusta osservazione. E' un passaggio che si potrebbe rendere più chiaro. Grazie.

@Simone: Grazie mille.
_________________
Marco Ferrari e Giovanni Ferrari
Top
Profilo Messaggio privato
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a SCRIVERE FANTASY Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum