WritersMagazine
Credits | Contatti | Invio dattiloscritti | Creare un link


"Apnea" - Alberto Gherardi


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3
Nuova discussione   Rispondi
« Precedente :: Successivo »  
Autore Messaggio
ReBacca



Registrato: 02-09-2009 19:47
Messaggi: 1217
Località: Milano

MessaggioInviato: Mer 25 Nov 2009 11:37    Oggetto: Cita

Bellissimo e basta.
Top
Profilo Messaggio privato HomePage
Alessandro G.



Registrato: 18-11-2009 11:27
Messaggi: 49

MessaggioInviato: Mer 25 Nov 2009 16:05    Oggetto: Cita

ReBacca ha scritto:
Bellissimo e basta.


E basta.
_________________
Alessandro Greco
Top
Profilo Messaggio privato
jpaulverlain



Registrato: 01-01-1970 02:00
Messaggi: 12536
Località: Palazzolo ACREIDE-RAGUSA

MessaggioInviato: Dom 01 Ago 2010 09:31    Oggetto: Re: "Apnea" - Alberto Gherardi Cita

Alberto Gherardi ha scritto:
Apnea

Nel cuore della notte lei mi chiama.
È così da un anno, da quella volta in cui io uscii e diedi vita al loro Futuro.
Lei mi vuole, ogni silenziosa notte, e passa sul pene del suo uomo quella carezza di labbra che mai sarà voce.
Non la vedo, ma immagino il suo viso immerso nelle lenzuola stropicciate dal sonno, i capelli biondi sparsi sulle cosce maschie, e quella bocca audace di lingua, capace di sommare calore e sapore.
È un sussulto che mi avvia, mi nasce, e così germino e cresco.
So che laggiù, in fondo al mare di coperte ondulate, in quella piccola barca di legno laccato con le sponde alte, c’è il Futuro che scrissi dentro il ventre di lei, amante madre. Naviga verso il mattino nel sonno innocente delle sue notti bianche, attaccato al ciuccio come un nocchiere al timone, mentre a mezzo metro da lui suo padre e sua madre si son dati appuntamento al buio.
Lei è delicata, dopo ogni respiro la sua bocca è un’apnea che scende lo scalino del glande e sprofonda verso il pelo della pelle.
Lui è sveglio sin dal primo tocco, ma finge di dormire ancora per sognare meglio – altre donne, altri luoghi, la stessa donna in quel medesimo luogo - o forse non sogna altro che il piacere, sapendo che il desiderio si basta mentre avanza.
È il loro patto segreto.
È tutto ciò che fanno da un anno a questa parte, dopo che lei si è confinata nella sua intimità gravida. E anche ora che il Futuro è arrivato da tre mesi, lei non riesce ad andare oltre e lui non sa chiederle altro.
È il loro patto sottoscritto al buio, e io sono candela, firma e sigillo.

(continua)

çBellissimo, veramente "lirico".
Salvo
_________________
Salvo Andrea Figura
"Asparago siculo" Giallo24-Mondadori. gen. 2013.
"La neve di Piazza del Campo" Mondadori 3077 2013..
"La Terra, il Cielo e il Costato" History Crime 2014
"La pulce e il cappio" Hist-crime 2015
Top
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Nuova discussione   Rispondi    Torna a Indice principale :: Torna a 365 RACCONTI EROTICI PER UN ANNO Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3
Pagina 3 di 3

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum